USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Coronavirus: ancora stop agli spostamenti tra regioni, fino al 27 marzo

Il nuovo Governo Draghi ha ufficializzato un nuovo decreto legge che proroga l'interdizione della mobilità su tutto il territorio nazionale

Nonostante l’arrivo di un nuovo Governo a capo del nostro Paese, la situazione attuale che richiede di far fronte all’emergenza Coronavirus non è cambiata di molto: l’esecutivo con a capo Mario Draghi, infatti, ha scelto nuovamente la via del rigore e a confermare questa decisione è l’ultimo decreto legge attuato per contenere il continuo diffondersi del Covid-19.

Le novità? Innanzitutto la proroga del divieto allo spostamento tra regioni fino al prossimo 27 marzo, a meno di comprovati motivi legati ad esigenze lavorative, situazioni di assoluta necessità e di salute oppure di rientro presso la propria residenza, domicilio o abitazione. Oltre a ciò è stato ritenuto opportuno modificare la regola introdotta con il DPCM di Natale, secondo la quale si poteva andare a far visita ad amici e parenti una sola volta al giorno e al massimo in due persone.

Coronavirus DPCM 7 settembre

Dalla giornata del 22 febbraio, quando il suddetto decreto legge è stato approvato ed entrato in vigore, chi abita in una zona rossa non avrà più la libertà di andare a trovare i propri conoscenti, mentre coloro che risiedono in zona arancione o gialla lo potranno continuare a fare rispettivamente entro i confini comunali e regionali. Confermata, invece, la possibilità di muoversi in comuni diversi ma entro un raggio di 30 km per chi abita in una località “arancio” con meno di 5000 abitanti, purchè la direzione non sia il capoluogo della propria regione.

Con queste limitazioni, a cui si associano le sempre presenti raccomandazioni di uscire di casa esclusivamente per situazioni di reale necessità, di lavoro o di salute e seguendo le regole di base per limitare il diffondersi dei contagi da Covid-19, si andrà avanti fino al 5 marzo, quando il precedente DPCM di Conte non avrà più efficacia e lascerà spazio a un nuovo decreto firmato Draghi.

DPCM 16 gennaio Coronavirus

TAGS:
Articoli più letti
RUOTE IN RETE