Cupra e Barcellona firmano un accordo per micromobilità e mobilità elettrica

Seat, Cupra e Barcellona svilupperanno insieme anche soluzioni di micromobilità e mobilità elettrica attorno al Camp Nou per promuovere l'innovazione nel settore

Cupra e la squadra spagnola del FC Barcelona hanno stretto un accordo della validità di cinque anni per automozione e mobilità. Oltre ad essere Official Automotive and Mobility Partner in esclusiva, il marchio del gruppo Seat diventerà uno dei Global Official Partners della squadra. L’accordo prevede una sala VIP Cupra al Camp Nou per tutte le partite in casa dei rossoblù, e il marchio in evidenza nello stadio. È prevista anche l’installazione di un’area temporanea all’esterno dell’impianto sportivo per consentire ai fan del Barça di scoprire il brand automobilistico.

Il Barcellona va ancora più forte grazie a Cupra

Seat, Cupra e Barcellona svilupperanno insieme anche soluzioni di micromobilità e mobilità elettrica attorno al Camp Nou per promuovere l’innovazione nel settore. Le strutture dello stadio fungeranno da laboratorio di prova per i progetti di mobilità urbana a Barcellona. Luca de Meo, presidente di Seat e del Consiglio di amministrazione di Cupra, e Josep Maria Bartomeu, Presidente del Barcellona, si sono incontrati oggi al Camp Nou, prima della prima partita dei blaugrana valida per la Liga 2019-2020. “Questa alleanza innovativa con una delle più grandi squadre di calcio del mondo mostra il nostro forte impegno per il marchio Cupra e il futuro della mobilità a Barcellona. Inoltre la collaborazione con un’istituzione universale come il FC Barcelona, con una base di oltre 340 milioni di tifosi, ci permetterà anche di rafforzare la nostra strategia di globalizzazione“, ha detto de Meo.

Celebriamo l’incorporazione di Cupra come nuovo partner automobilistico e di mobilità del Barcellona. Iniziamo insieme un nuovo percorso, basato su valori condivisi come rigore, passione, ambizione e lavoro di squadra. Un’alleanza innovativa che ci consentirà di offrire esperienze uniche ai nostri tifosi in tutto il mondo e attraverso le quali avremo l’opportunità di collaborare allo sviluppo di nuove soluzioni che contribuiscono al miglioramento della mobilità urbana“, gli ha fatto eco Bartomeu.

ARTICOLI CORRELATI