USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Dacia Lodgy, provata in anteprima la nuova monovolume low cost da 7 posti

Provata per voi sulle strade del Marocco la nuova Dacia Lodgy, spaziosa e versatile vettura per 7 passeggeri dedicata in modo particolare alle famiglie, che debutta nelle concessionarie italiane a maggio 2012 a partire da soli 9.900 euro

Dacia Lodgy, prova su strada
A due anni dal lancio di Duster, con la formula di un crossover low cost funzionale e dalle linee piacevoli, Dacia rilancia un’altra sfida vincente ed estrae dal suo cappello magico, Dacia Lodgy, una grande monovolume spaziosa, comoda, luminosa e versatile, che può ospitare sino a 7 posti reali. Una proposta low cost intelligente per le famiglie, ma soprattutto politically correct in momenti di crisi senza rinunciare al confort ed alla sicurezza.

Disponibile nei concessionari a maggio 2012
Sarà in vendita da maggio, con 3 motorizzazioni, un benzina 1.6 MPI da 85 CV e due diesel 1.5 dCi da 90 e 110 CV, mentre a settembre arriverà anche il nuovo 1.2 TCe da 115 CV già inaugurato da Renault Megane e Scenic. Dopo averla vista durante i vari saloni internazionali abbiamo finalmente potuto testarla, lungo le strade dissestate e colorate del Marocco, nei pressi di Marrakech.

Migliore qualità percepita
La prima impressione è stata quella di un miglioramento della formula Dacia low-cost: rispetto alla Duster si percepisce un maggiore confort generale nella vettura, sia per qualità dei materiali utilizzati per plancia e sellerie, sia per altri piccoli dettagli: i comandi dei finestrini collocati nelle portiere, la possibilità di dotare la vettura di un buon navigatore satellitare con radio incorporata, prese USB e comandi al volante.

7 passeggeri e grande versatilità
Ma il vero punto di forza di questo modello è la grande versatilità e l’eccezionale abitabilità, a fronte di un prezzo davvero accessibile per le famiglie. Lo spazio interno è stato infatti ottimizzato per ospitare comodamente ben 7 passeggeri, con le migliori dimensioni per la 3a fila di posti della categoria: 144 mm di raggio alle ginocchia e 866 mm di altezza libera a filo padiglione. Questa configurazione si può ottenere con soli 500 Euro in più.

La versatilità viene ribadita dalla possibilità di ripiegare sia i sedili di terza che seconda fila, ma anche di asportare completamente i sedili dell’ultima fila passeggeri. In questo modo la capacità del bagagliaio varia dai 207 litri nella configurazione a 7 posti, agli 827l togliendo la terza fila, e ben 2617l (migliore della categoria) mantenendo solamente i due posti anteriori.

A tutto questo spazio “potenziale” si aggiungono ben 30l di preziosi vani portaoggetti disponibili nell’abitacolo.

La prova nei pressi di Marrakech
Nella nostra prova su strada abbiamo potuto guidare le due versioni certamente più attraenti per il nostro mercato, ovvero il diesel da 110 CV e la versione 1.6 benzina, in attesa di poter testare dopo settembre l’innovativo 1.2 TCe da 115 CV. La guida si è svolta nei pressi di Marrakech, su strade dissestate e frequentate da bambini, uomini e … mezzi a 4 zampe! Lodgy ha un rapporto molto stretto con queste terre, viene infatti prodotta nello stabilimento di Tangeri, il primo al mondo nel settore automobilistico a Zero Emissioni, Zero Carbonio e Zero acque reflue industriali.

 

Ivana Gabriella Cenci

TUTTO SU Dacia Lodgy
Articoli più letti
RUOTE IN RETE