DS7 Crossback, prova su strada del SUV Premium senza compromessi

Abbiamo guidato la nuova DS7 Crossback, ammiraglia del lussuoso brand francese. Lo stile esterno fa il paio con interni di alto livello, senza compromessi. Ecco le nostre impressioni sull'auto

Raffinatezza, tecnologia e proporzioni: le tre maggiori espressioni della DS7 Crossback, l’elegante Suv del nuovo marchio francese del lusso, lanciato sul mercato internazionale a tre anni dall’indipendenza dalla Citroen, con il gruppo Psa quindi sempre in crescita costante, soprattutto nel mercato italiano dove registra numeri di vendita al di sopra di ogni previsione.

DS Automobiles, il Marchio creato il 1° giugno del 2014, vive oggi un momento esaltante, determinato a ridare al settore dell’auto francese il rango che merita per l’audacia, la tecnologia e l’esperienza. Da tre anni infatti mette tutta la sua passione nel concretizzare questa visione, creando auto eccezionali.

E la DS 7 Crossback, primo modello DS della nuova generazione, è il veicolo nato assieme al Marchio. La new entry transalpina è commercializzata da una rete multicanale innovativa e dedicata. L’intento è quello di offrire agli automobilisti un’esperienza unica e nel mondo digitale nei DS Store e DS Salon, i punti vendita (oltre 400) allestiti come boutique di lusso, in cui poter prolungare l’esperienza iniziata su Internet, configurando i modelli con la realtà virtuale di DS Virtual Vision.

 

 

DS 7 Crossback offre ai propri estimatori una nuova dinamica, alza decisamente gli standard di comfort e tecnologia e rappresenta il meglio del lusso alla francese, fondato su due assi portanti: la raffinatezza, amplificata dalla creatività e dalla preziosità dei materiali, e il carattere super tecnologico. Il management del Marchio francese ha inoltre comunicato che il nuovo piano di lancio sarà concretizzato da 6 nuovi modelli, che verranno commercializzati nei prossimi 6 anni. Ora, tenuto conto delle attuali caratteristiche del mercato internazionale, la prima DS della nuova generazione non poteva che essere un Suv, un’auto premium di segmento C, che ha il maggior potenziale di volumi e redditività.

Così DS 7 Crossback (fabbricato in Europa e in Cina) è il nuovo portabandiera di DS Automobiles, prefigurando gli elementi stilistici fondamentali dei futuri modelli DS, ovvero proporzioni generose e design essenziale e spettacolare, con tratti caratteristici marcati e un’ampia gamma di personalizzazioni per distinguersi e valorizzare il proprio status e successo in modo originale, guardando al futuro.

Con la versione ibrida ricaricabile E-Tense 4X4 (dal 2019, 300Cv a benzina) sarà inoltre proprosta esclusività e tecnologia d’avanguardia, con l’elettrificazione al centro della strategia del Marchio. D’ora in poi tutti i nuovi modelli DS proporranno versioni 100% elettriche o ibride ricaricabili, con la Crossback che diventa la prima applicazione di questo piano prodotto con un forte valore aggiunto.

DS 7 Crossback, presentato in anteprima mondiale al salone di Ginevra 2017, contiene tutte le caratteristiche di stile e i tratti distintivi sui quali i designer DS hanno lavorato dal 2014. Il frontale, ispirato direttamente alla concept-car DS Divine, afferma completamente l’identità del Marchio con i proiettori DS Active LED Vision dai moduli orientabili (ruotano di 180° con luci colorate) che incarnano lo spirito d’avant-garde del Marchio. Una performance tecnologica unica nel mondo dell’auto, che la distingue immediatamente dalle concorrenti. Molto distintive anche le due luci posteriori monoblocco 3D, con le scaglie luminose che offrono un bellissimo effetto di profondità, davvero unico.

Con la silhouette, le ruote grandi, le ampie carreggiate e il lungo cofano dotato di nervature, propone le caratteristiche proprie di un Suv, e trasmette potenza e grande carisma. Le forme semplici, scultoree e sensuali rafforzano la personalità e il carattere inimitabile della carrozzeria, insieme alla lavorazione di tutti i dettagli di stile abbinati a linee essenziali.

All’interno materiali pregiati (pelle, alcantara) e lavorazioni artigianali distinte in 4 ispirazioni, denominate come i quartieri iconici di Parigi più la Performance Line con tessuti sportivi, con la trasposizione dell’alta moda e un’abitabilità straordinaria; grande cura dei dettagli e il tocco vintage dell’orologio rettangolare a scomparsa che si apre al centro superiore del cruscotto.

La tecnologia si concretizza con il Connected Pilot, tutti gli ultimi sistemi avanzati per una guida più sicura e rilassata, le sospensioni attive con ammortizzatori pilotati di nuova generazione, con dei sensori che monitorizzano il terreno a 25 mt di distanza e agiscono di conseguenza; un alert che controlla e rileva il comportamento di occhi e palpebre per rilevare la stanchezza; telecamera all’infrarosso (Night Vision) per la rilevazione di pedoni o animali. Per concludere con sedili tecnologici e di alta gamma e un super impianto Hifi Focal da 515 W con ben 14 altoparlanti.

Riguardo alle motorizzazione la DS7 Crossback presenta propulsori a gasolio BlueHDi 1.5 e 2.0 da 130 e 180Cv con coppia da 300 e 400Nm, cambi manuali a 6 rapporti e automatici a 8; a benzina da luglio il Pure Tech 1.6 Turbo Twinscroll da 225Cv, Euro 6.2 con cambio automatico 8.

 

 

Il piacere di guida e la precisione stradale sono aumentati grazie alla maggiore rigidità della scocca e la resistenza alla torsione incrementata del 30%. Questa caratteristica “monolitica”, cioè l’impressione di guidare un veicolo realmente solido, si percepisce al volante e in tutti gli altri posti della vettura, con ridotte vibrazioni e insonorizzazione migliorata. Lo sterzo, grazie a un volante dalla misura accuratamente studiata, ha due modalità di funzionamento: Normale, per un utilizzo quotidiano e una morbidezza ottimale, e Sport per un’esperienza più dinamica, con maggiore “resistenza”. In entrambi i casi la percezione della strada e la precisione sono ottimali.

L’abbiamo provata su un percorso misto, con partenza e arrivo all’aeroporto di Fiumicino, su strade di tutti i tipi, riscontrando un piacere di guida veramente super. La comodità, il comfort, la dinamica di guida e la tecnologia l’hanno fatta da padroni, e la piacevolezza anche, soprattutto quando è stata innestata la modalità Sport: un sound coinvolgente ci ha sorpreso, anche perchè la Crossback non è certamente una vettura sportiva. E’ invece tutta da provare, per apprezzarne appieno le tante peculiarità. I prezzi d’acquisto partono da 31.100 euro per il 130 manuale diesel e arrivano ai 47.450 della 225 Grand Chic. Il porte aperte di lancio sarà questo fine settimana (10/11 marzo), mentre la DS Virgin completamente elettrica si potrà vedere nel campionato mondiale di Formula E, nella prima tappa italiana in diretta tivù dal circuito urbano di Roma, sabato 14 aprile.

In conclusione, una gran macchina, che vale assolutamente i soldi che costa. Da non dimenticare infine che la DS7 Crossback gode di ben 8 anni di assistenza gratuita.

ARTICOLI CORRELATI