Fiat 500 1.4 Sport vs Renault Twingo GT

Condizione attesa vista la presenza del particolare turbo che spinge la francese, ma, nel contempo, ci si sarebbe comunque aspettati una risposta più generosa anche agli alti. Spinta che comunque arriva dal 1.4 litri da 100 CV della nuova Fiat 500, ma che non viene supportata da una medesima risposta ai bassi. Le similitudini continuano […]

Condizione attesa vista la presenza del particolare turbo che spinge la francese, ma, nel contempo, ci si sarebbe comunque aspettati una risposta più generosa anche agli alti. Spinta che comunque arriva dal 1.4 litri da 100 CV della nuova Fiat 500, ma che non viene supportata da una medesima risposta ai bassi. Le similitudini continuano anche nel comportamento dinamico. In entrambi i casi, l’assetto votato più alla comodità che alla sportività non consente di godere appieno di tutta la cavalleria offerta, non fornendo quel feeling e quella stabilità indispensabili per condurre in sicurezza un mezzo così potente. In questo punto, Fiat nuova 500 offre quel qualcosa in più rispetto a Renault Twingo, grazie soprattutto ai quattro freni a disco incaricati di sedare la foga dei 100 cavalli. La piccola francese invece al posteriore demanda il delicato incarico ad una coppia di tamburi, una scelta un po’ limitativa viste le caratteristiche del mezzo. Interni d’autore Se per quel che riguarda il comportamento dinamico e la scelta propulsiva, Renault e Fiat non si vedono poi così distanti, è all’interno dell’abitacolo che la strade si dividono… e non poco. Fiat 500 si fa ambasciatrice di lusso, eleganza ed ottimi assemblaggi. La qualità degli interni “cozza” decisa con il classico concetto delle vetture Fiat, fatto di un bilanciamento di qualità/prezzo che tende spesso a privilegiare più il secondo che il primo. L’attenzione posta nell’allestimento degli interni conferma le intenzioni dei vertici Fiat di offrire un mezzo elitario, alla moda e che non deve passare inosservato.

ARTICOLI CORRELATI