Fiat 500 car sharing a Milano

Fiat, Eni e Trenitalia mettono a disposizione un nuovo servizio di auto a noleggio orario, dopo quello di GuidaMi e il Car2Go di Smart. Il servizio potrebbe poi venire allargato ad altre città italiane

Milano nuovo Car Sharing Fiat 500
A Milano sta per fare il suo ingresso un nuovo operatore di car sharing, il servizio che mette a disposizione a noleggio delle auto per muoversi in città al posto di utilizzare mezzi pubblici e taxi. Dietro questo nome, che verrà svelato solo tra qualche settimana, ci sono tre grandi aziende italiane come Fiat, Eni e Trenitalia, che andranno a competere così con i servizi attualmente proposti da GuidaMi e da Smart con il proprio Car2Go.

 

Oltre 650 auto nuove, anche Fiat 500L
In particolare Fiat metterà a disposizione una vera e propria flotta di Fiat 500 e Fiat 500L per un totale di 650 vetture che andranno ad aggiungersi a quelle dei servizi concorrenti, dando così la possibilità ai cittadini di usufruire di un parco auto complessivo di circa 1.300 auto. Eni si occuperà del rifornimento di carburante (benzina e gas), mentre Trenitalia si occuperà della promozione del servizio che coinvolgerà in modo diretto i principali nodi ferroviari della città. Il Car Sharing è sempre più utilizzato nel capoluogo lombardo come dimostrano i primi dati forniti da Daimler, azienda tedesca che gestisce il servizio Car2Go al debutto meno di due mesi fa, con 40 mila iscritti che hanno superato le aspettative stimate a 30 mila utenti.

 

Prezzi e tariffe
Per quanto riguarda i costi questo nuovo servizio avrà una tariffa al minuto di 25 centesimi di euro ed un limite di 50 km percorsi, e potrà venire attivato con l’invio di un semplice SMS. Il prezzo è concorrenziale rispetto alle proposte attualmente disponibili con Car2Go fisso a 29 centesimi al minuto e GuidaMi con tariffe più basse ma costi di abbonamento e prenotazione delle vetture.

 

Mobilità sostenibile
Il Car Sharing va ad affiancarsi in modo decisivo ad altri servizi di mobilità sostenibile a disposizione di chi si deve muovere all’interno di Milano come il Bike Sharing e il Car Sharing elettrico, contribuendo a rendere Milano meno inquinata e più vivibile.

ARTICOLI CORRELATI