Fiat 500 Cult TwinAir provata su strada

La citycar Fiat 500 in versione Cult con motore TwinAir bicilindrico da 0.9 litri e 105 CV è protagonista del nostro long test drive. Il listino prezzi della Fiat 500 Cult parte da 16.300 euro ma scegliendo alcuni dei più interessanti optional si sfiorano i 20mila euro totali

Fiat 500 Cult test drive
Citycar premium per eccellenza, non solo in Italia ma oramai anche all’estero dove è la più venduta della sua categoria in tutta Europa, la Fiat 500 è stata rinnovata nell’anno in corso, dopo essere arrivata sul mercato ben 7 anni fa. Abbiamo avuto modo di provare su strada la Fiat 500 Cult TwinAir turbo, con l’allestimento “Cult”. Il listino prezzi della Fiat 500 Cult parte dai 16.300 euro della versione con motorizzazione benzina da 1.2 litri e 69 CV di potenza ed arriva ai 18.300 euro se si opta per la motorizzazione TwinAir 105 CV, quella protagonista del nostro test drive. L’allestimento Cult prevede di serie moltissimi accessori, come: interni in pelle Frau, cerchi in lega da 16 pollici, tetto panoramico, controllo di stabilità e trazione, sette airbag, retrovisori elettrici, sensori di parcheggio posteriori e sistema Blue&me con connessione USB e Bluetooth. Se si scelgono poi alcuni interessanti optional come ad esempio tetto apribile, vernice metallizzata, fendinebbia, fari allo xeno, specchietto interno fotocromatico e impianto audio ad alta fedeltà, allora il prezzo sale e supera facilmente i 20mila euro.

La Fiat 500 simbolo delle citycar
Se consideriamo il segmento delle citycar, la Fiat 500 viene presa come riferimento un po’ da tutte le altre concorrenti, dato che rappresenta una vera e propria icona di stile, come la MINI per intenderci. Il grande successo della Fiat 500 è in larga parte dovuto ad un design che si ispira fortemente al modello del lontano 1957 e ad un abitacolo estremamente curato nei dettagli e molto personalizzabile. La fiat 500 è però anche molto pratica e pensata per essere utilizzata con facilità sia in fase di guida sia come passeggero, grazie a dimensioni ideali per il traffico urbano ma che non penalizzano l’abitabilità. La Fiat 500 è lunga 3.55 metri, larga 1.63 e alta 1.49 metri con un passo di 2.30 m.

Gli interni della Fiat 500 Cult
Una volta saliti a bordo della fiammante Fiat 500 Cult che avevamo in prova, ci si accorge immediatamente che l’abitacolo è accogliente e molto curato, basti pensare agli interni in pelle Frau. Girata la chiave ed acceso il motore scopriamo la principale novità della gamma 2014 di Fiat 500: la strumentazione analogica è stata sostituita da un display TFT a colori da 7 pollici sul quale troviamo tutte le informazioni della vettura. Anteriormente lo spazio è tutto sommato abbondante mentre posteriormente l’altezza non è proprio tantissima ed i passeggeri più alti di 1.80 metri dovranno adattarsi leggermente. Il vano di carico dichiara uno spazio a partire da 108 litri, espandibile fino a 550 litri abbattendo il sedile posteriore frazionato.
Su strada la Fiat 500 Cult col motore bicilindrico di 0,9 litri da 105 CV sorprende per vivacità che non fa rima con consumi elevati ma anzi si apprezza per la sua sobrietà. Dimamica, simpatica e con un rombo decisamente particolare dal quale bisogna abituarsi gradualmente. Buono il cambio, valido lo sterzo e decisamente ben piantata per strada ed insuperabile in città pur potendo affrontare l’autostrada senza alcun timore.
Una vettura dalla forte personalità ideale per i giovani di età e di spirito. Se poi volete più spazio potete indirizzarvi verso la sua sorella maggiore: la 500 Large !

Motorizzazione della 500 TwinAir 0.9 105 CV
Sotto il cofano troviamo il propulsore a due cilindri paralleli da 875 centimetri cubici di cilindrata. L’unità TwinAir assicura in modalità Sport (selezionabile tramite un tasto sulla plancia) 105 cavalli a 5500 giri/min con una coppia di 145 Nm a 2000 giri; in modalità Eco la potenza si riduce a 98 cavalli e la coppia cala a 120 Nm. Ottime le prestazioni dichiarate, con una velocità massima di 188 km/h e uno scatto da 0 a 100 km/h coperto in 10 secondi netti. Rispetto ai modelli precedenti è stata migliorata l’insonorizzazione a bordo, con il suono del motore bicilindrico che diviene quasi interessante e dotato di un certo carattere. Su strada invece apprezziamo la buona spinta dell’unità a due cilindri: selezionando la modalità Sport, oltre a cambiare la grafica della strumentazione digitale, la 500 acquista un carattere sconosciuto alle sue rivali. Più che soddisfacenti i consumi autostradali assicurati dal motore TwinAir, con una percorrenza a 130 km/h di 15 chilometri al litro.

Fiat 500 resta anche con il nuovo model year la best in class ed autentico modello di riferimento, tanto che molte rivali, anche molto recenti si sono ispirate fin troppo alla sua linea…

ARTICOLI CORRELATI