Foglio rosa: con il riporto dell’esame di teoria dura 12 mesi

Avete completato l'esame di teoria della patente ma nei sei mesi previsti non siete riusciti ancora a fare quello pratico? Niente paura, perchè ora il foglio rosa durerà fino ad un anno

Conseguire la patente di guida, che sia quella per l’automobile o per una moto, è sempre un momento particolare nella vita di un utente della strada. Si procede con l’iscrizione alla scuola guida, si frequentano le lezioni di teoria, si svolgono i quiz preparatori… e poi si affronta il tanto temuto esame di teoria, al superamento del quale si otterrà il tanto sospirato foglio rosa che permette la circolazione (secondo certi limiti) e darà l’accesso allo step finale: l’esame pratico con l’esaminatore.

Il problema, a volte, è che l’intero iter non va come previsto inizialmente: può succedere che i sei mesi di tempo che concede il foglio rosa non sono sufficienti per prenotare la prova finale per il conseguimento della patente, e questo ha costretto alcuni giovani automobilisti a dover ripetere tutta la trafila, quindi anche l’esame teorico già passato con successo. Proprio in questa circostanza è intervenuto recentemente il Ministero dei Trasporti, rilasciando una circolare (n. 24583 del 30 luglio 2019) che permette l’estensione della durata del foglio rosa fino a 12 mesi.

Riporto dell’esame di teoria: cos’è e come funziona?

La procedura in questione posta in essere dal MIT si chiama “domanda di riporto dell’esame di teoria”: in precedenza, infatti, il conseguimento della teoria rimaneva valido per sei mesi, quelli concessi dal foglio rosa per effettuare la successiva prova pratica. Oggi, invece, sarà possibile estendere la validità dell’esame teorico fino a un massimo di un anno al fine di sostenere la prova finale, tra l’altro senza la necessità di richiedere un nuovo certificato medico che attesti l’idoneità alla guida.

Potranno sfruttare questa proroga sul nuovo foglio rosa tutti quei candidati che non sono ancora riusciti ad effettuare l’esame pratico nei primi sei mesi ma anche coloro che hanno fallito una o entrambe le prove di guida previste successivamente al conseguimento della teoria.

Come richiedere il riporto dell’esame di teoria?

A questo punto la domanda sorge spontanea: come è possibile ottenere questa proroga? La richiesta per il riporto della teoria sul nuovo foglio rosa può essere effettuata solamente una volta e dovrà essere presentata allo stesso ufficio della Motorizzazione Civile in cui è stata sostenuta la teoria, precisamente entro e non oltre il secondo mese dalla data di scadenza della precedente autorizzazione per esercitarsi nella guida e non prima del giorno successivo a quello di scadenza del nuovo foglio rosa.

I costi? L’istanza di riporto dell’esame di teoria dovrà essere allegata alla nuova pratica di rilascio della patente, pagando in totale 42,40 Euro: 16 Euro dovranno essere versati sul c/c postale n° 4028, mentre i restanti 26,40 Euro sul c/c postale n° 9001. L’unica limitazione consiste, ovviamente, quando si raggiunge l’anno di scadenza del nuovo foglio rosa: se dopo 12 mesi sono stati falliti altri due tentativi per il conseguimento dell’esame pratico, l’intero iter dovrà essere ripetuto da zero partendo dall’esame di teoria, con costi che possono oscillare dai 750 ai 900 Euro complessivi.

ARTICOLI CORRELATI