USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Gruppo Serratore riparte bene con assistenza ma chiede Incentivi per ripresa!

Il Gruppo Serratore è il punto di riferimento per FCA e PSA nelle province di Lecco e Como, in costante crescita negli ultimi anni e nominata Top Dealers Italia per la stessa strategia vincente. Giuseppe Pesce, Direttore Generale, ci racconta la ripartenza e la necessità che lo Stato intervenga per rinnovare il parco circolante

Prosegue il nostro viaggio (per ora telefonico) fra i Concessionari Auto più autorevoli del nostro Paese e dai noi selezionati e riuniti con il riconoscimento di Top Dealers Italia. La Lombardia è l’area che stiamo maggiormente frequentando in questo periodo di ripartenza perchè rappresenta la vera locomotiva dell’Italia che è stata duramente colpita dal Coronavirus.
Abbiamo parlato con il Direttore Generale di Gruppo Serratore, Giuseppe Pesce, e la Responsabile Marketing, Lisa Lattuada, che – rappresentando due gruppi come FCA e PSA – hanno ben chiara la situazione sui segmenti maggiormente apprezzati dagli italiani operando, inoltre, in due province particolarmente dinamiche come Lecco e Como.

INFOMOTORI: Come sta procedendo la ripartenza? Vi aspettavate qualcosa di diverso rispetto a quello che state registrando in questi giorni?
Giuseppe Pesce: “la ripresa è subito partita molto bene per l’assistenza e post vendita e già nella fase di Lockdown alcuni nostri Centri sono stati aperti per garantire l’efficienza dei mezzi dei soccorritori che utilizzano molti modelli dei nostri marchi. Anche oggi siamo soddisfatti dei Service, mentre le vendite sono ancora ben distanti dalla fase precedente. Sinceramente non abbiamo avuto grosse sorprese”.

IM: Qual è stata l’area che vi sta dando maggiori soddisfazioni e quella che invece vi preoccupa maggiormente?
GP: “Come anticipato sulla assistenza i dati sono molto incoraggianti, mentre sul versante vendite il primo mese di apertura siamo stati sotto il 60% rispetto lo scorso anno. Siamo preoccupati per il clima di incertezza e certamente un sostegno da parte dello Stato sotto forma di incentivi darebbe un grande aiuto economico, ma soprattutto psicologico, a chi desidera cambiare vettura”.

IM: Per giugno che previsioni ipotizzate e dove vi concentrerete maggiormente?
GP: “Confidiamo in un ulteriore recupero, puntando anche sulle importanti promozioni dei brand che rappresentiamo che offrono finanziamenti competitivi uniti alla possibilità di pagare la prima rata nel 2021. I numerosi leads che stiamo ricevendo ci danno fiducia”.

IM: Il Digitale sta davvero cambiando il modo di lavorare (smart working) e vendere auto (smart selling). Potete segnalarci il vostro servizio digitale più apprezzato dai vostri clienti?
GP: “Indubbiamente, il nostro gruppo aveva già introdotto un buon livello di digitalizzazione che il COVID ha fatto esplodere, essendo l’unico modo per comunicare, fra noi e soprattutto con i nostri clienti che hanno molto apprezzato i servizi di videochat con i quali, in una fase di isolamento, hanno comunque potuto parlare e vedere delle persone”.
LISA LATTUADA: “In merito alla videochat vorrei aggiungere un aneddoto che rispecchia quando detto da Giuseppe: un cliente si è trovato talmente bene con questo strumento che, un paio di settimane dopo, ha chiesto delucidazioni per un altro marchio e non solo ha richiesto la videochat, ma addirittura lo stesso consulente. Ciò sta a significare che anche la semplice interazione attraverso un video, può instaurare un rapporto di fiducia e “conoscenza” che prima si pensava possibile solo di persona.”

IM: Se venisse a trovarvi Aladino e vi chiedesse di esprimere un solo desiderio che cosa gli chiedereste?
GP: Sicuramente l’introduzione di incentivi per rinnovare il parco circolante italiano che è fra i più vecchi ed inquinanti d’Europa. In questo momento una spinta economica aiuterebbe sicuramente ad accelerare la ripresa consentendo agli operatori di eliminare gli stock accumulati nel primo semestre”.

IM: Durante il lock-down avete avuto diverso tempo per pensare. Quali nuove soluzioni/idee vi sono venute in mente?
GP: “In realtà tempi morti non ne abbiamo avuti molti e sfruttando lo smart working una parte del nostro team ha potuto proseguire a collaborare a partire dal Marketing diretto da Lisa Lattuada”.
LISA LATTUADA: “Fra le idee che abbiamo sviluppato e promosso con maggior forza rientra sicuramente la “Serratore VipCard” che offre ben otto anni di copertura o 180.000 km con numerosi vantaggi”.

IM: Lo spirito che traspare dalle vostre risposte sembra evidenziare ottimismo e voglia di ritornare al trend precedente che nel vostro caso si caratterizza per una forte crescita sia di fatturato che della stessa struttura: confermate?
GP: “Il nostro Gruppo dal 2018 al 2019 ha incrementato il fatturato di 35 milioni di euro ed aperto due nuove sedi con un programma di ulteriore rafforzamento. Il Covid-19 ha indubbiamente rallentato i nostri programmi, ma certamente non la nostra determinazione a crescere e consolidarci, con l’obiettivo di offrire ai nostri clienti una sempre maggiore soddisfazione.

Grazie quindi a Giuseppe Pesce e Lisa Lattuada di Gruppo Serratore di cui potete meglio conoscere storia e l’attività leggendo la scheda qui linkata presente nella sezione dedicata ai nostri Top Dealers Italia.

Sponsor

Golf 1.6 TDI del 2019
Golf 1.6 TDI del 2019
OFFERTA • Da 129 €/mese
• TAN 5,99%
• TAEG 7,57%.
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 07/2020
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 14.450€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 07/2020
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 14.850€

Sponsor

Golf 1.6 TDI del 2019
Golf 1.6 TDI del 2019
OFFERTA • Da 129 €/mese
• TAN 5,99%
• TAEG 7,57%.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE