USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Kia cee’d, prova su strada della nuova generazione

Abbiamo provato su strada, dall'osservatorio astronomico di Pino Torinese fino a Superga (e ritorno), la nuova generazione di Kia cee'd, vettura di segmento C coreana disegnata e prodotta in Europa. Listino prezzi a partire da 17.500 euro

La nuova generazione di Kia cee’d sbarca in Europa. Dopo aver venduto ben 3 milioni di veicoli nel 2014, Kia con la nuova cee’d vuole consolidare la propria crescita soprattutto nel Vecchio Continente, dove ha riscosso e continua a riscuotere un ottimo successo di vendite, grazie principalmente ad un design tipicamente europeo che ha base in Germania al pari della produzione di tutta la gamma realizzata in Europa. Dal 2006 ad oggi la Kia cee’d ha superato il milione di esemplari prodotti in Europa per l’Europa e la nuova generazione della vettura coreana non vuole essere da meno, grazie soprattutto ad un look ancora più sportivo e ad interessanti innovazioni tecniche come il propulsore 1.0 a tre cilindri T-GDI ed all’inedito cambio automatico DCT a doppia frizione a 7 marce. Queste interessanti novità riguardano sia la versione berlina che la Sportswagon, con la GT Line che contribuisce ad ampliare ulteriormente la gamma, così da soddisfare ogni tipo di cliente che cerchi un’auto di segmento C.

Il frontale della nuova Kia cee’d è caratterizzato da una griglia a naso di tigre, il cui disegno risulta ora più ricercato; anche lo scudo paraurti è stato ridisegnato e vanta ora cornici lucide attorno ai proiettori supplementari. anche al posteriore c’è un nuovo paraurti con gruppi ottici con luci LED. A completare il look della nuova cee’d ci sono poi gli inediti cerchi in lega da 16 e 17 pollici, a seconda delle versioni. Le novità non riguardano soltanto la parte estetica: anche gli interni sono stati rivisti e l’abitacolo si distingue per una ancora maggiore qualità percepita, risultando più accogliente e raffinato. Il cruscotto è asimmetrico ed orientato verso il guidatore ed impreziosito da profili lucidi. Anche la console centrale è rifinita con estrema cura e caratterizzata da un materiale antigraffio nero lucido particolarmente accattivante.

Altra importante novità è l’innovativo cambio Kia a doppia frizione DCT, offerto di serie nella versione con motorizzazione Diesel 1.6 CRDi da 136 CV. Il nuovo cambio DCT è stato progettato per adattarsi alla coppia elevata del nuovo motore e per fornire un migliore equilibrio fra sfruttamento della potenza, comfort di marcia ed efficienza rispetto al convenzionale automatico con convertitore di coppia che sostituisce. Anche il cambio DCT è stato sviluppato autonomamente da Kia con l’obiettivo di una efficienza ancora maggiore rispetto al precedente cambio automatico a 6 rapporti. La messa a punto ha privilegiato la sportività e la piacevolezza di guida nell’utilizzo manuale-sequenziale, assieme al comfort e alla dolcezza di marcia quando utilizzato in modalità automatica.

Nelle versioni con motorizzazioni Diesel particolare attenzione è stata dedicata all’insonorizzazione, con l’adozione di nuovi elementi isolanti nel pavimento, nel circuito di ventilazione e nella paratia fra l’abitacolo ed il vano motore in cui sono stati raddoppiati gli strati insonorizzanti. E’ stato migliorato anche l’isolamento acustico e vibrazionale del motore, della coppa dell’olio e dell’intero impianto di scarico. La gamma di motorizzazioni è stata ulteriormente ampliata con motorizzazioni in linea con le normative Euro 6 sulle emissioni. La novità assoluta riguarda l’inedito tre cilindri 1000 T-GDI (Turbo Gasoline Direct Injection) creato per conciliare il downsizing della cilindrata con il mantenimento di prestazioni piacevolezza e caratteristiche di guida tipiche dei motori più grandi. Sviluppato autonomamente da Kia nel Centro R&D di Namyang in Corea, il nuovo motore ha come caratteristiche fondamentali l’iniezione diretta di benzina ad alta pressione, il collettore di scarico integrato nella testata e un sistema di raffreddamento “intelligente” che migliorano l’efficienza e riducono le emissioni. Si tratta del primo motore frutto della strategia Kia di downsizing a esordire in Europa e sarà offerto in due versioni con potenze di 100 CV e 120 CV; la coppia massima per entrambi è di 172 Nm ed è disponibile da 1500 a 4000 giri/min per garantire una pronta risposta ai comandi dell’acceleratore e una ottima ripresa a tutte le andature.

Su strada con la Kia cee’d
La nostra prova su strada della Kia cee’d è partita dall’osservatorio astronomico di Pino Torinese ed è proseguita verso Superga, impegnando la vettura in alcuni tratti veloci ed in altri più guidati, tra strade collinari e curve che ci hanno permesso di apprezzare particolarmente lo sterzo, molto preciso, ed il cambio davvero ben fatto. Estremamente silenziosa, la Kia cee’d, almeno per il tratto da noi percorso, ha evidenziato consumi estremamente contenuti (siamo sui 18 km/litro, ai quali corrispondono emissioni di CO2 che, nella versione 110 CV, scendono a 102 gr/km, decisamente minori rispetto alla precedente generazione). Le prestazioni sono brillanti, soprattutto nel 1.6 Diesel da 136 CV, ma anche il 1.0 tre cilindri ci ha sorpresi in positivo. Ancora prima di arrivare in commercio, la Kia cee’d è già promossa a pieni voti!

TUTTO SU Kia ceed
Articoli più letti
RUOTE IN RETE