La nuova gamma Audi Sport 2016 con RS3, RS6, RS7 ed R8

L'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola è stato teatro della presentazione della nuova gamma Audi Sport 2016, comprensiva di RS3, RS6, RS7 ed R8. Audi Sport si presenta come un vero e proprio brand nel marchio dei Quattro Anelli, per portare le tecnologie sviluppate nel motorsport anche in strada

La gamma Audi Sport 2016 si presenta all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari con obbiettivi chiari e, più materialmente, con quattro modelli estremamente sportivi: RS3, RS6, RS7 ed R8. Fatta esclusione per quest’ultima, in versione Coupé da 610CV, si tratta di auto estremamente performanti ma dal profilo tutto sommato sobrio, elegante, che non punta ad impressionare chi le vede passare quanto chi ha il piacere di guidarle.

I responsabili del progetto Audi Sport stanno lavorando per offrire almeno da principio un ambiente racing in diciassette concessionari Audi. “chi entra deve sentire odore di gomme bruciate, benzina ad alti ottani, ed anche sull’A1 che compra il ragazzo appassionato si deve sentire l’anima dell’R8”. Audi Sport vuole essere un brand a tutti gli effetti, basti pensare che le RS provengono dallo stabilimento di Neuburg dove 460 dipendenti si concentrano solo su questa gamma, della quale è anche previsto un ampliamento. Secondo voci interne ad Audi infatti arriverà presto la RS4, probabilmente in occasione dei prossimi saloni invernali.

D’altronde il marchio di Inglostadt ha registrato un fatturato di 1 miliardo di euro con Audi Sport nel 2015, il 12% in più rispetto all’anno precedente.

Ecco un sunto delle prestazioni di RS3, RS6 ed RS7. Trovate un’analisi più approfondita di Audi R8 2016 cliccando qui.

Audi RS3:

Cominciamo dalla piccola e cattiva Audi RS3. Le prestazioni dichiarati non lasciano dubbi, si tratta di una sportiva vera. Il 5 Audi_Sport_Imola 33cilindri TSFI da 2,5 litri raggiunge i 465Nm di coppia massima, il che rende possibile un’accelerazione da zero a 100Km/h in 4,3 secondi, per poi scaricare al suolo tutti i 367CV di cui è fornita l’auto. Si tratta di una vettura dinamica, divertente e non troppo impegnativa. Si inserisce con rapidità nelle curve, ed i trasferimenti di carico sono davvero minimi.
L’elettronica poi fa il vero lavoro sull’auto, riuscendo a renderla gestibile anche ai piloti meno esperti. La qualità Audi è ben presente su questa vettura, che si avvale del cambio elettronico Tiptronic a 7 rapporti.

Audi RS6 ed RS7:
Magari da lontano possono apparire come ‘auto per famiglie ma, se è vero che ci si viaggia comodamente in cinque, è anche Audi_Sport_Imola 22vero che sotto il cofano c’è un animale da gara: il nuovo V8 TSFI da 4,0 litri è stato potenziato, ed adesso riesce ad offrire ben 605CV con una coppia massima di 750Nm con overboost, il che permette l’accelerazione da 0 a 100Km/h in soli 3,7 secondi. Prestazioni sbalorditive per una berlina, che può essere ulteriormente potenziata grazie al pacchetto (optional) Dynamic: dai 250Km/h di velocità massima autolimitata si può salire a 280Km/h o, per chi davvero cerca il limite, a 305Km/h.

La vera forza di queste auto è nella sua comodità, addirittura amplificata dalle tre modalità di guida, che la rendono fruibile in ogni situazione. In pista, ad Imola, la RS6 ha mostrato qualche incertezza nei cambi di direzione, ma sarebbe stupido chiedere l’agilità di una moto ad un veicolo di queste dimensioni. Ciò che più lascia basiti, invece, è l’accelerazione fulminante della RS7, completa di launch control.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE