USATA
cerca auto nuove
NUOVA

La patente di guida italiana è fuori norma per l’Unione Europea

La patente di guida, da quando è passata al formato tessera senza indirizzo, non è mai del tutto accettata come vero e proprio documento. Oltre al fatto che non viene indicato l'obbligo di guida con occhiali. Per questo l'Unione Europea ha richiamato l'Italia che rischia di essere multata al mancato rispetto della normativa

La patente di guida italiana, in quanto autorizzazione amministrativa necessaria per la conduzione su strade pubbliche dei veicoli a motore, è un documento a tutti gli effetti anche se negli anni è stato sottoposto a diverse modifiche.

Dal 2013 viene rilasciata nel formato europeo allo scopo di rendere omogenee le informazioni contenute nel documento stesso. Sul banco degli imputati troviamo l’Italia, assieme a Germania, Lettonia e Paesi Bassi che non hanno ancora recepito integralmente le direttive stipulate dall’Unione Europea creando così limitazioni della libertà individuale e una sostanziale discriminazione sulla viabilità.

La Commissione Europea, da Bruxelles, ha inviato quindi una lettera di messa in mora per esortarli a rispettare le norme comuni sulle patenti di guida contenute nella direttiva 2006/126/CE. L’allegato I di tale direttiva stabilisce in che modo devono essere riportate sulla patente le limitazioni alla guida (come l’obbligo di guida con lenti) e altre informazioni supplementari. Germania, Italia, Lettonia e Paesi Bassi hanno tuttavia adottato misure a livello nazionale che contrastano con alcune di tali prescrizioni.

I 4 Stati membri dispongono ora di due mesi per replicare alle argomentazioni addotte dalla Commissione, in caso contrario la Commissione potrà decidere di inviare a sua volta un parere motivato, passo precedente al deferimento alla Corte di Giustizia.

La rimozione dell’indirizzo di residenza ad esempio ha posto la patente di guida in una zona grigia: è un documento perché comprensivo di fotografia, ma allo stesso tempo non viene accettato per l’identificazione personale in diversi frangenti.

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Una Golf pensa a tutto. Anche alle prime tre rate.
Golf 1.6 TDI con PVV da 129 €/mese TAN 5,99% TAEG 7,54% con rimborso delle prime tre rate
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 12.000€

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Una Golf pensa a tutto. Anche alle prime tre rate.
Golf 1.6 TDI con PVV da 129 €/mese TAN 5,99% TAEG 7,54% con rimborso delle prime tre rate
Articoli più letti
RUOTE IN RETE