USATA
cerca auto nuove
NUOVA
SPECIALE

Lamborghini Huracàn EVO RWD Spyder 2020: a 324 km/h con il vento tra i capelli

Motore 5.2 Litri V10 da 610 cavalli e 560 Nm, trazione posteriore e... capote apribile: ecco la Lamborghini Huracàn EVO RWD Spyder, nuova supercar scoperta della Casa del Toro

Il vostro sogno è sfrecciare su una supercar scoperta potente, veloce e con la trazione posteriore? Allora la nuova nata in casa Lamborghini saprà accontentare le vostre richieste: la Casa del Toro ha infatti presentato la nuova Huracàn EVO RWD Spyder, una supersportiva “open air” che riprende il concetto della versione Coupé sostituendo il tettuccio con una capote in tela che si apre e si richiude elettricamente nel giro di soli 17 secondi e fino a una velocità massima di 50 km/h. La disponibilità? A partire dall’imminente estate 2020 a un prezzo di 175.838 Euro Iva esclusa, che con le tasse arriva a 214.522 Euro.

LAMBORGHINI HURACÀN EVO RWD SPYDER 2020: PRESTAZIONI DA CAPOGIRO

Come ogni Lamborghini che si rispetti, anche la Huracàn EVO RWD Spyder è equipaggiata con un propulsore capace di far sorridere all’istante il proprio pilota: si tratta di un motore da 5.2 Litri V10 capace di erogare la bellezza di 610 cavalli e 560 Nm di coppia. Questi valori si traducono in uno scatto sullo 0-100 km/h in soli 3,5 secondi e una velocità massima di 324 km/h, godibile (per i più coraggiosi) con la capote abbassata sotto al cofano posteriore.

Lamborghini Huracan EVO RWD Spyder 2020

Le prestazioni di questa belva a quattro ruote, fortunatamente, sono tenute sotto controllo dal sistema P-TCS (Performance Traction Control System), progettato appositamente per assicurare prestazioni davvero adrenaliniche in ogni condizione di guida, dove a fare la differenza, rispetto ad altre vetture, è l’abilità del pilota. Questa tecnologia va ad agire direttamente sulla trazione posteriore, che dona alla Huracàn EVO RWD Spyder la sensazione di un retrotreno sempre incollato all’asfalto.

Attraverso il selettore ANIMA posizionato sul volante è possibile definire il livello di intervento del sistema P-TCS, assieme al “driving mode” più appropriato tra i tre disponibili: Strada, che garantisce stabilità e sicurezza in ogni condizione riducendo al minimo lo slittamento del posteriore e gestendo la trasmissione della coppia anche sui fondi a bassa aderenza, Sport, per una guida più dinamica con le ruote posteriori libere di slittare anche in accelerazione, e Corsa, che ottimizza la trazione e l’agilità in uscita di curva massimizzando, allo stesso tempo, la velocità.

Lamborghini Huracan EVO RWD Spyder 2020

LAMBORGHINI HURACÀN EVO RWD SPYDER 2020: DOTAZIONE SUPER E CAPOTE IN TINTA

Rispetto alla versione Coupé, la nuova Lamborghini Huracàn EVO RWD Spyder si distingue unicamente per la capote in tela, pensata per non influire minimamente sull’aerodinamica della vettura. Il telaio della nuova nata della Casa del Toro è un ibrido leggero in alluminio e fibra di carbonio, con un peso a secco di 1509 kg e un rapporto peso/potenza di 2,47 kg/CV. La carrozzeria, invece, è in alluminio e resina termoplastica, mentre la distribuzione dei pesi è stata studiata per raggiungere il rapporto 40/60.

Lamborghini Huracan EVO RWD Spyder 2020

Le sospensioni si basano sul sistema a doppio triangolo, quadrilateri sovrapposti e ammortizzatori passivi, mentre il sistema frenante presenta dischi in acciaio ventilati e forati a croce, accompagnati da cerchi Kari da 19” con pneumatici Pirelli P Zero progettati appositamente per questo modello. In alternativa, si può optare per i cerchi da 20” su freni carboceramici. A livello di design, questo modello si distingue anche dalla Spyder 4WD grazie al nuovo splitter anteriore e alle alette verticali accompagnate dalle relative prese d’aria, più ampie e meglio definite, oltre al paraurti posteriore in nero lucido che integra un inedito diffusore.

Tornando alla capote, questa è disponibile in diversi colori in modo da abbinarsi perfettamente alle linee e alle tonalità della carrozzeria. Oltre ad azionarla attraverso l’apposito tasto sul cruscotto, il pilota può anche alzare e abbassare elettricamente il lunotto posteriore, che funge rispettivamente da paravento o da “amplificatore” del sound del poderoso V10 che scalpita sotto il cofano. Sono inoltre previsti due cristalli laterali rimovibili, che  attutiscono il rumore aerodinamico nell’abitacolo e permettono di conversare anche ad alte velocità.

Lamborghini Huracan EVO RWD Spyder 2020

SPECIALE
SPECIALE
TUTTO SU Lamborghini Huracán
Articoli più letti
RUOTE IN RETE