Lamborghini Urus presentato al Salone di Ginevra 2018

Si chiama Urus il nuovo SUV di Lamborghini e andrà ad aggiungersi, come terzo modello, alle due supercar Huracan e Aventador.

Urus, il nuovo SUV di Lamborghini, probabilmente avrà un motore 4.0 twin-turbo V8 che permetterà alla vettura di scattare da 0 a 100 km/h in meno di quattro secondi. Questo la rende più il veicolo più veloce della sua categoria, seguita da Bentley Bentayga (4,1 secondi), Porsche Cayenne Turbo S (4,1 secondi) e BMW X6 M (4,2 secondi). Secondo Maurizio Reggiani, capo di ricerca e sviluppo Lamborghini, il nuovo motore V8 turbo arriverà da Audi, ma un precedente comunicato asseriva che sarà appositamente sviluppato per il SUV italiano.

Sempre Reggiani fa intuire che Urus potrebbe avere anche una seconda motorizzazione data da un V6 ibrido, pur restando il veicolo più leggero e aerodinamico della sua categoria e afferma: “Non avrà rivali…darà vita ad un nuovo segmento.” La piattaforma di Lamborghini Urus, sarà la MLB 2 composta di alluminio e acciaio, che è modificabile con parti in carbonio ed è usata anche su Q7 e Bentayga. Queste modifiche unite alla carrozzeria leggera conferiscono a Urus un peso inferiore alle 2,3 tonnellate, minore rispetto alla concorrenza. Diversi esemplari del SUV sono stati duramente testati sulle dune di sabbia degli Emirati Arabi.

Questa volontà di creare una vettura resistente al calore estremo e ovviamente alla sabbia, arriva dall’elevata previsione di vendite in Medio Oriente. Reggiani ha inoltre confermato quanto detto da Winkelmann, ovvero che il nuovo Urus alzerà la produzione annua di circa 6.000 unità e questo porterà circa 500 nuovi posti di lavoro nello stabilimento di Sant’Agata Bolognese. La presentazione del SUV è prevista per il Motor Show di Ginevra del 2018.

ARTICOLI CORRELATI