USATA
NUOVA
INFOMOTORI CONTEST

Mahindra completa l’offerta in Italia con KUV100 e XUV500

Dopo la GOA Pik-up plus Mahindra estende il proprio catalogo prodotti proponendo al mercato italiano (e spagnolo) due prodotti intelligenti dal costo accessibile e dalle dotazioni ricche. In questo nostro primo contatto ci siamo concentrati sul modello KUV100: la piccola di casa. Per ora un rapidissimo primo giro, con la promessa di aggiornarci a settembre per una prova più approfondita

Coloro i quali non conoscono il marchio Mahindra devono sapere che il gruppo indiano muove qualcosa come 20 miliardi di dollari di fatturato, è presente in oltre 20 settori e 100 paesi nel mondo ed è un vero e proprio colosso che fa lavorare oltre 400.000 persone (e che – per chi non lo sapesse – detiene le quote di maggioranza del gruppo Pininfarina).

KUV100 dimensioni e prestazioni

In occasione di un primo contatto molto rapido abbiamo avuto la possibilità di dare uno sguardo a KUV100 NXT, un CitySUV molto compatto dalle dotazioni interessanti che si presenta al mercato ad un prezzo sicuramente di attacco. Il KUV100 NXT ha una lunghezza di 3,7 m (in linea con le dimensioni di FIAT Panda) e un design sicuramente migliorato rispetto alla versione precedente. Questa nuova versione vanta inoltre più tecnologia e anche un pizzico di convenienza in più, come vedremo al terime di questo articolo. Questa piccola indiana è spinta da un propulsore 3 cilindri a benzina mFalcon G80 1.2 litri MPFi con doppia fasatura variabile e compatibile EURO 6 in grado di sviluppare 87 cavalli a 5.500 giri/minuto e con una coppia di 115 Nm. Lo abbiamo provato all’interno di un circuito di kart, per verificare le doti di maneggevolezza ed effettivamente l’auto si fa guidare bene: il motore ha una buona spinta, regolare e costante, i freni anche se messi sotto torchio non hanno mai ceduto e la trasmissione, anche nel momento in cui ho cercato di metterla in crisi, ha sempre reagito con prontezza e regolarità senza mai “impuntarsi”, nemmeno nelle cambiate più repentine.

All’interno la vettura è molto sobria e contraddistinta, anche nella versione K8 (la più ricca), da tessuti. L’unica traccia di pelle si trova sul braccio centrale, regolabile in profondità e che nasconde un piccolo pozzetto. Gli spazi per gli oggetti a bordo non mancano e l’ergonomia di bordo è tutto sommato studiata in maniera intelligente con la leva del cambio che sembra essere un po’ appesa al centro della consolle centrale ma che in realtà è collocata in maniera molto furba perché esattamente a poca distanza dal volante. Magari se non si è proprio abituati a quel posizionamento viene un po’ da sorridere ma vi posso assicurare che avere la leva della trasmissione così vicina al volante è una cosa che si è rivelata molto pratica. Sempre restando sulla plancia gli unici pulsanti che si trovano sono quelli del condizionatore che ha aiutato non poco a raffreddare l’abitacolo in una giornata particolarmente calda.

Prezzi KUV100

Da menzionare, per la versione K8, il sistema di infotainment con display touch da 7 pollici. Certo nell’ambito di una prova all’interno di un autodromo non abbiamo avuto molto modo di interagire con lo strumento ma va detto che nella seppur breve opportunità di guida mi è sembrato particolarmente reattivo. Ottimo il fatto che sia compatibile con Android Auto mentre per Apple Car Play c’è da aspettare ancora un po’. Rispetto al passato per ora niente GPL, che arriverà nei prossimi mesi. K6+ e K8 in caso di finanziamento partono rispettivamente da 9.990 e 11.990. Decisamente un affare.

ARTICOLI CORRELATI