USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Maserati GranCabrio Sport, prova su strada della cabriolet da 450 CV

Infomotori ha provato per voi la Maserati GranCabrio Sport in una splendida giornata di sole autunnale. Sound pazzesco e linee da capogiro i punti forti di questa lussuosa cabriolet

Maserati GranCabrio Sport
Ci sono auto che una volta al volante regalano belle sensazioni ed un apprezzabile piacere di guida, ma ci sono vetture semplicemente splendide, che lasciano quasi incantati di fronte a tanta bellezza e a prestazioni così esaltanti. Tra queste auto così emozionanti ed esclusive possiamo annoverare senza ombra di dubbio la Maserati GranCabrio Sport che abbiamo avuto la fortuna di testare in una bellissima e soleggiata giornata di inizio ottobre. Il modello a nostra disposizione, la V8 Sport Automatica da 450 cavalli, è tirato a lucido nella sua livrea nera con interni rossi, un abbinamento davvero azzeccato e molto piacevole allo sguardo.

Il rombo del motore della Maserati GranCabrio
Ma partiamo dall’inizio con il resoconto di quella che è stata una giornata davvero emozionante e ricca di sorprese. Il primo tuffo al cuore (ovviamente in senso assolutamente positivo) lo abbiamo quando mettiamo in moto l’elegante cabriolet all’interno del garage dove era custodita; il sound è assolutamente pazzesco e piacevolissimo, facendo presagire prestazioni fuori dal comune. Ci sediamo al posto di guida ed apprezziamo subito la comodità dei sedili e dell’abitacolo in genere, che grazie all’uso di pellami pregiati rende qualsiasi viaggio, sia esso breve o lungo, molto piacevole. I sedili sono confortevoli e la plancia pur essendo sobria è provvista di tutte le funzioni di cui possiamo avere bisogno durante il nostro viaggio, essendo peraltro molto intuitiva. Ci spostiamo quindi verso il centro città e fin dai primi metri ci accorgiamo che al nostro passaggio gli sguardi dei passanti sono tutti volti ad ammirare le linee sinuose della cabriolet della Casa del Tridente. Le forme ammalianti della GranCabrio basterebbero per catturare l’attenzione, ma la cosa è resa ancora più facile dal rombo del motore, che si può udire anche in lontananza.

La GranCabrio non passa certo inosservata
Arriviamo dunque nel pieno centro cittadino e scattiamo le prime foto, non prima di aver aperto la capote in tela in stile volutamente retrò e di essere quindi ancora più al centro dell’attenzione. Appassionati di motori e semplici curiosi iniziano ad ammirare la lucente Maserati, ed anche i più insospettabili passanti, tra cui una nonna con il proprio nipotino, scattano almeno una foto ricordo con il proprio cellulare. La vettura si rivela tanto elegante sia in versione coupè che cabriolet, senza mai perdere un briciolo di esclusività.
Ci lasciamo alle spalle il traffico e ci dirigiamo verso la tangenziale prima e l’autostrada poi, dove possiamo almeno tentare di liberare qualche cavallo e saggiare le prestazioni della supercar, sempre comunque nel rispetto dei limiti del codice della strada. Che dire, la GranCabrio vola sull’asfalto e raggiunge ottime velocità in pochissimi secondi grazie ad un’accelerazione davvero emozionante (da 0 a 100 km/h in soli 5 secondi) che trasmette non poca adrenalina. Ad alte velocità non si sente il benchè minimo fruscio o rumore, con un abitacolo insonorizzato alla perfezione dai rumori esterni (tra cui il rombo stesso del motore); questo vuol dire poter effettuare viaggi anche lunghi in totale relax, complice anche il cambio automatico a 6 velocità di cui la GranCabrio è dotata. Anche posteriormente la comodità è totale e permette ai passeggeri di godersi il viaggio a bordo di questa esclusiva automobile.

Guidabilità e pregi della Maserati GranCabrio
Una volta usciti dai tratti veloci come quelli autostradali, ci dirigiamo verso i colli e proviamo a collaudare la GranCabrio in un tratto più impegnativo, dove le dimensioni potrebbero crearle qualche problema. Se già fino a quel punto eravamo estasiati dalla GranCabrio, lungo le curve dei Colli Berici possiamo constatare come questa fantastica Maserati sia praticamente priva di difetti, e le risposte al volante a dir poco precise. L’aderenza in curva è strepitosa e l’emozione di lanciarsi in rettilinei seguiti da una serie di curve guidate, quasi come in un rally, è impagabile.
Pur sforzandoci, non riusciamo davvero a trovarle un difetto, se non i consumi nei tratti urbani, un prezzo da pagare che comunque sapevamo di mettere in conto. Ma d’altronde questa non è un’auto per chi deve spostarsi in città e ridurre i consumi al minimo. L’unico dispiacere la Maserati GranCabrio ce lo dà nel momento in cui dobbiamo riconsegnarla; piange davvero il cuore non avere più tra le mani un simile capolavoro, ma le sensazioni che ci ha lasciato restano tra le migliori mai assaporate. Un’auto che, disponibilità economica permettendo, non può mancare nel garage di chi voglia assaporare lo stato dell’arte del mondo dei motori.

TUTTO SU Maserati Grancabrio
Articoli più letti
RUOTE IN RETE