NUOVA
USATA
OPEL

Mazda CX-3, provato su strada il nuovo crossover della casa giapponese

A Barcellona è stata presentata la nuova Mazda CX-3, il crossover del costruttore giapponese, ed Infomotori ha provato su strada la versione a benzina con il motore più potente di 150 cavalli. Un’auto confortevole con un’efficace ripresa ad ogni tocco sull'acceleratore

“Un crossover compatto nel corpo di un coupé”: l’hanno definita in questo modo a Barcellona, dove è stata presentata e che noi abbiamo provato per Infomotori, la nuova Mazda CX-3, il primo piccolo Suv del costruttore giapponese. Subito una constatazione: la vettura ci è piaciuta, anche se un paio di cosette si potrebbero migliorare. Il bagagliaio, per esempio, è troppo poco capiente con i suoi 350 litri, anche se ampliabili sino a 1.260 litri abbattendo i sedili posteriori, e poi gli specchietti laterali, seppur di notevoli dimensioni, sono applicati alla carrozzeria troppo spostati all’indietro, tant’è che il guidatore per controllare il traffico posteriore, è costretto a spostare il capo. Per il resto, tutto, o quasi, a meraviglia.

La CX-3, presentata nel mese di marzo al Salone dell’auto di Ginevra, sarà disponibile nei Paesi europei in autunno, ma già alle concessionarie italiane si raccolgono i primi ordini, prima ancora di tastare con mano la vettura. Già fissati i prezzi: il modello con motore a gasolio, che sarà quello più richiesto nel nostro Paese, costerà 21.900 euro, mentre quello a benzina da 150 cavalli 24.750 euro. Non sono prezzi stracciati, ma pensiamo che la vettura li valga.

La CX-3 ovviamente fa parte del segmento dei piccoli Suv, quello della Opel Mokka, tanto per intenderci, della Fiat 500 X, della Mini Contryman, della Jeep Renegade, della Nissan Juke, della Renault Captur. Si tratta di un comparto che in questo momento è più in tendenza e in crescita continua e non mancherà molto che supererà il segmento principe dell’automobilismo, il C-D. Il piccolo Suv nipponico poi fa il suo ingresso sulle strade europee in un momento felicissimo per Mazda, le cui vendite in questi ultimi tempi, ma ovviamente anche gli utili, stanno correndo all’impazzata. In aprile, tanto per fare un esempio, Mazda Europa ha fatto segnare ricavi mai riscontrati nella storia della Casa asiatica. Ma anche in Italia il marchio giapponese sta avendo dei risultati incredibili e l’amministratore delegato, Andrea Fiaschetti, è addirittura euforico e ovviamente ha accolto l’arrivo della CX-3 facendo salti dalla gioia.           

Secondo il management Mazda il punto di forza di questa nuova vettura è il design “Kodo” abbinato alla tecnologia “Skyactiv” per ottenere ottime prestazioni dinamiche, grande maneggevolezza e consumi all’insegna della massima efficienza. Esternamente la vettura è caratterizzata da un frontale audace, da linee possenti lungo i suoi metri 4,275 di lunghezza e dagli sbalzi ridotti. Il mezzo ci è sembrato ben piantato a terra e in effetti, nel corso della nostra prova sulle strade nervose verso la montagna di Monserrat, a nord di Barcellona, abbiamo riscontrato un’ottima tenuta di strada. La parte anteriore è incentrata sulla calandra che, attraverso le tipiche ali cromate, si spinge sino nei fari. Poco estetico invece ci è sembrato il “labbrone” inferiore che sicuramente ha la funzione di uno spoiler per tenere “attaccato” meglio il mezzo alla strada. Altra perplessità: la ridotta superficie dei cristalli laterali posteriori. Indovinati invece gli interni che avvolgono ben bene gli occupanti. Mentre lo spazio dei sedili anteriori ci è sembrato più che sufficiente anche per gli occupanti più longilinei, dietro lo spazio è meno generoso.

Mazda CX-3 è disponibile con un motore a benzina di 1.998 cc. in conformazione 120 e 150 cavalli e un turbodiesel di 1.499 cc. da 105 cavalli di potenza. Le prestazioni sono di tutto rispetto: 192 e 200 km/h la velocità massima del propulsore a benzina, rispettivamente di 120 e 150 cavalli, mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h è di 9 e di 8,7 secondi. I consumi, s’intende quello misto, è di litri 5,9 e 6,4 litri ogni 100 km, mentre le emissioni si attestano su grammi 137 e 150 per km, sempre riferiti ai due motori da 120 e 150 cavalli. Mazda CX-3 a gasolio con motore 1.5 da 105 cavalli può sfrecciare fino a 177 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in 10,1 secondi; il consumo misto è di litri 4 ogni 100 km, mentre le emissioni di CO2 arrivano fino a 105 grammi per km. E’ previsto anche un sistema di trazione integrale di nuova generazione regolato da ben 27 sensori. Oltre al cambio manuale a 6 marce è disponibile una trasmissione automatica a 6 rapporti.

Nel nostro test abbiamo utilizzato la CX-3 a benzina, quella equipaggiata con il motore più potente di 150 cavalli. I pregi maggiori riscontrati sono la pronta ed efficace ripresa ad ogni tocco sull’acceleratore, ma soprattutto la coppia particolarmente favorevole, in grado di far riprendere il Suv anche a bassi regimi. La guida della CX-3 ci è parsa molto confortevole: buone le sospensioni ad alto assorbimento del manto stradale sconnesso e decisamente comodi i sedili. A questo proposito ci siamo accorti che lo schienale presenta un’area di contatto con il corpo maggiore di qualsiasi altri sedili di vetture concorrenti. La scocca rigida, ottenuta utilizzando particolari acciai speciali consente una grande tenuta di strada. L’accesso nell’abitacolo è buono, ma risulta abbastanza problematico stivare i bagagli per due motivi: per la sensibile altezza del bordo del bagagliaio e della ridotta capacità del vano che rende problematici i lunghi viaggi verso i luoghi di vacanza con una famiglia abbastanza numerosa. Preciso e di facili innesti il cambio manuale a 6 rapporti. Insomma, la CX-3 ci è parsa una vettura divertente con prestazioni senza compromessi, anche perché il tutto è facilitato da un ridotto peso complessivo che non supera i 1.230 kg. Il nuovo veicolo del costruttore giapponese è stato realizzato con svariati sistemi di sicurezza, primo fra tutti il Radar Cruise Control per monitorare velocità e distanza dei veicoli che precedono; il Distance Recognition System che visualizza la distanza dai veicoli che precedono, facendo lampeggiare un indicatore se ci si avvicina troppo; e ancora un sistema per la frenata di emergenza alle basse velocità.

Il lancio sulla strada del piccolo Suv della Mazda sarà accompagnato dallo slogan: “Disegnato per meravigliare”. Piacerà anche agli esigenti automobilisti italiani.

ARTICOLI CORRELATI
OPEL
OPEL
TUTTO SU Mazda CX-3
Volkswagen Golf 1.6 TDI

Volkswagen Golf 1.6 TDI

da 100€ mese

Citroen C3 Aircross

Citroen C3 Aircross

da 140€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 169€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 189€ mese

Citroen C3

Citroen C3

da 199€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 229€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Citroen C5 Aircross

Citroen C5 Aircross

da 329€ mese

info ADV