Mercedes-AMG GT R Pro: un’estrema supercar Made in Germany

Al Salone di Los Angeles 2018 verrà presentata la nuova Mercedes AMG GT R Pro. Ecco tutti i dettagli della nuova supercar della Stella

Sono più di 60 le anteprime assolute che debutteranno al Salone di Los Angeles, l’importante rassegna dedicata al mondo dell’automobile che si terrà dal 30 novembre al 9 dicembre all’LA Convention Center. Tra le più attese, Mercedes-AMG GT R Pro, versione ad alte prestazioni della già ultra sportiva Mercedes-AMG GT R. La nuova vettura va dunque a posizionarsi al top delle proposte “racing” del marchio tedesco grazie a una serie di miglioramenti che riguardano soprattutto il corpo vettura.

Mercedes-AMG GT R Pro sfrutta l’esperienza maturata da Mercedes nel mondo delle corse, in particolare nelle categorie GT3 e GT4, seguite dalla Divisione Customer Racing, e in Formula 1 (dove Mercedes-AMG GT R svolge il ruolo di safety-car ufficiale) per presentarsi in una nuova veste, una “special edition” a tiratura limitata, caratterizzata da appendici aerodinamiche evidentemente derivate dal motorsport.

La sigla Pro fa pensare che le prestazioni saranno superiori a quelle della GT R, che già di suo vanta ben 585 CV grazie a un 8 cilindri biturbo di 4 litri, e quindi probabilmente si avvicineranno ai 600 CV. La riduzione del peso potrebbe essere una delle aree su cui Mercedes è intervenuta con l’impiego di materiali compositi per migliorare ulteriormente le prestazioni.

A giudicare dalle prime immagini diffuse dal gruppo, in cui la vettura è immortalata tra le curve del Nürburgring, l’impostazione del frontale è nuova, con uno spoiler anteriore ancora più ampio di quello della versione GT. Ogni dettaglio è stato studiato in funzione dell’aerodinamica: per conferire al veicolo una deportanza ancora maggiore, sono state aggiunte delle modanature laterali.

Gli unici dati tecnici finora rivelati sono quelli che riguardano il consumo medio e le emissioni. Mercedes-AMG GT R Pro è accreditata nel ciclo combinato di una percorrenza di 100 chilometri con 12,4 litri di benzina e di una produzione media di anidride carbonica di 284 grammi al chilometro: si tratta di dati importanti che, alla luce delle attese prestazioni da supercar, risultano relativamente contenuti. Per quanto riguarda la meccanica e l’elettronica, dovremo aspettare i prossimi giorni per conoscere tutti i dettagli.

ARTICOLI CORRELATI