USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Micra C+C – Long Test

Su strada con sciarpa e cappello, ma rigorosamente cabrio! Certo non avremmo fatto una gran figura a circolare cappello al vento con poco meno di 10 gradi centigradi, ma d’altra parte non potevamo perdere l’occasione! L’abitacolo è identico a quello utilizzato nella versione citycar, eccezion fatta per i due posti dietro: praticamente inutilizzabili. La moda […]

Su strada con sciarpa e cappello, ma rigorosamente cabrio! Certo non avremmo fatto una gran figura a circolare cappello al vento con poco meno di 10 gradi centigradi, ma d’altra parte non potevamo perdere l’occasione! L’abitacolo è identico a quello utilizzato nella versione citycar, eccezion fatta per i due posti dietro: praticamente inutilizzabili. La moda del 2+2 imperversa, ma obbiettivamente è stato possibile utilizzare i sedili posteriori solo come ripiano d’appoggio per borse, perché una persona normale dovrebbe fare grossi sforzi per potercisi sedere. Ad ogni modo i posto anteriori sono comodi e spaziosi ed il tetto panoramico in cristallo aiuta ad aumentare la sensazione di ampiezza.
Cuore pulsante della Nissan Micra C+C in prova è il 1.6 16V da 110 cavalli, un ottimo compagno di viaggio in grado di togliere delle soddisfazioni. La coppia massima di 153 Nm a 4400 giri offre un ottimo spunto alla piccola nipponica, consentendole un dignitoso 0-100 km/h in soli 10.6 secondi. Nel traffico cittadino ben si apprezzano queste caratteristiche, in grado di offrire una vettura molto piacevole e grintosa, senza però esagerare diventando troppo brusca. Il propulsore è già di per sé molto silenzioso, ma la buona insonorizzazione del tetto realizzato da Karmann garantisce una pace ed una tranquillità appaganti. In autostrada – a velocità da codice – si percepiscono dei fruscii all’interno dell’abitacolo, caratteristica comunque imprescindibile delle cabrio coupè, facilmente “bypassabile” con le soavi note di Vivaldi, sempre disponibili ad allietare i nostri test. La tenuta di strada viene garantita in primis da una gommatura dall’indole sportiva da 185/50 con cerchi da 16 pollici. Dove i quattro copertoni non riescono ad arrivare, interviene la sapiente ed abile mano dell’elettronica, pronta a prevenire eventuali scompensi. Lo sterzo servoassistito che varia le proprie reazioni a seconda della velocità, l’immancabile sistema di controllo della velocità ESP e l’ABS con EBD, vanno a completare il pacchetto sicurezza.
Due possibilità e due prezzi Nissan Micra C+C viene commercializzata con due distinte motorizzazioni: un tranquillo 1.4 litri da 88 cavalli ed un più sportivo 1.6 da 110 cavalli protagonista del nostro test. Due modelli e due prezzi quindi ed ecco che la versione d’attacco ha un costo di 16.300 euro, mentre la più completa e sportiva che ci ha accompagnato nei nostri test veneti, raggiunge la cifra di 18.750 euro. Piccola nelle dimensioni, Nissan Micra C+C è contenuta anche nel prezzo, che si dimostra in linea con le più dirette concorrenti, offrendo però una marcia in più – a nostro sindacabile giudizio – in personalità.

TUTTO SU Nissan Micra
Articoli più letti
RUOTE IN RETE