USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Mini Roadster Life Ball 2012 disegnata da Franca Sozzani

La direttrice di Vogue Italia presenta la sua Mini esclusiva al 20° Life Ball di Vienna a sostegno di AIDS LIFE

Una Mini Roadster floreale disegnata da Franca Sozzani per Life Ball 2012
Franca Sozzani, direttrice di Vouge Italia, presenta una Mini Roadster dall’ispirazione floreale disegnata da lei.
Un’auto speciale per una occasione speciale: la 20° edizione di Life Ball, evento di beneficenza per raccogliere fondi a favore della ricerca sull’Aids.

Mini Life Ball 2012 all’asta
La Mini Roadster disegnata da Franca Sozzani in occasione di Life Ball 2012 è stata battuta all’asta durante il Galà di Solidarietà che alla fine ha raccolto un fondo di 54.000 euro per progetti a sostegno della lotta al virus dell’HIV, lasciando la platea di circa 43.000 persone.
Franca Sozzani ha decorato il tetto della Mini Roadster con un design floreale intrigante, che, unito all’attualissima verniciatura color viola scuro opaco e le strisce da rally Mini color oro, crea un’opera dall’impatto sicuro. L’abitacolo della Mini Roadster è arricchito dalla pelle stampata per la strumentazione e tocchi di colore ottone sugli elementi circolari rappresentano la ciliegina sulla torta. La donna più influente sulla scena della moda italiana, che è anche una guidatrice appassionata di Mini, ha dato libero sfogo alla sua creatività nel design del modello. “Il concetto alla base di questa personalizzazione di Mini trae ispirazione dalle donne belle ed eleganti che in passato portavano un foulard sulla testa quando giravano in cabriolet – dice Franca Sozzani. E, nella veste di UN Goodwill Ambassador for Fashion 4 Development, aggiunge – I fiori sono un simbolo di gioia e di vita. E il Life Ball si batte sempre per la vita e per la gioia”.

Mini sostiene per la 12a volta il Life Ball di Vienna
Mini è sempre stata partner del Life Ball fin dal suo lancio sul mercato nel 2001. Negli anni precedenti, numerose celebrità hanno lasciato la loro impronta stilistica su un esclusivo modello Mini; tra esse ricordiamo il team di design DSQUARED2, il fotografo delle stelle Mario Testino e la designer Angela Missoni. “E, grazie alla firma di Franca Sozzani, la Mini di quest’anno disegnata appositamente per l’occasione è diventata anch’essa un punto di riferimento per il lifestyle e per il design, in nome di questa buona causa – dice un felice Gery Keszler, fondatore e organizzatore del Life Ball. Come tale, questo modello unico si abbina perfettamente con un ulteriore elemento di spicco dell’evento, la sfilata di moda presentata da Mini, allestita questa volta da Vogue Italia. La sfilata per quest’anniversario aveva sollevato molte aspettative dopo che Keszler aveva annunciato una retrospettiva di 20 anni della storia della moda, offrendo lo spunto alle top model contemporanee, comprese Eva Padberg, Tatjana Patitz e Karolina Kurkova, per far rivivere alcuni look leggendari del passato. Le tante personalità della moda e del lifestyle presenti sono state quindi in grado di assistere al ritorno del look robotico quasi dimenticato di Thierry Mugler e del famoso vestito con strascico che Jean Paul Gaultier disegnò per Dagmar Koller. Insieme a rappresentanti di importanti etichette della moda, come Diesel, Missoni, Gianfranco Ferré, Heatherette, Philip Treacy, Moschino e Paco Rabanne, politici come l’ex Presidente americano Bill Clinton, nonché numerose stelle del cinema e della televisione non hanno mancato di essere presenti all’evento di beneficenza dell’anno 2012 a favore della lotta all’AIDS.

L’impegno sociale del BMW Group
Misure mondiali per combattere HIV/AIDS rimangono uno degli elementi principali della politica aziendale e sociale perseguita dal BMW Group. Il coinvolgimento dell’azienda in Sud Africa è particolarmente ampio e comprende un corso obbligatorio sul posto di lavoro per i dipendenti ed i loro familiari, oltre a diversi progetti nelle comunità locali e nei dintorni. La Casa automobilistica di Monaco è anche impegnata a combattere questa pandemia in altri paesi coinvolti, come Tailandia e Cina. Il fatto di far parte della Global Business Coalition on HIV/AIDS (GBC) sottolinea il suo impegno di lunga durata nelle sue diverse sedi.

TUTTO SU Mini Roadster
Articoli più letti
RUOTE IN RETE