Mitsubishi ASX Long Test Drive

Infomotori ha provato per voi il crossover compatto di casa Mitsubishi lungo i colli Berici.Abitacolo accogliente e buona guidabilità i punti di forza

Mitsubishi ASX 1.8 DI-D 4WD Invite
Il segmento dei crossover è in costante espansione, visto il successo che molti modelli stanno riscuotendo negli ultimi tempi, forti di un orentamento da parte del pubblico sempre più spiccatamente marcato verso vetture polivalenti, dagli interni spaziosi, i contenuti tecnologici avanzati  e consumi sempre più ridotti. Mitsubishi ASX ricalca perfettamente questo identikit, soprattutto con la nuova generazione uscita da meno di un anno ma che in così poco tempo ha riscosso consensi unanimi.

Mitsubishi ASX: dotazioni
La linea è moderna e grintosa, mentre gli interni e l’abitacolo sono spaziosi e confortevoli sia che si debba trasportare persone sia bagagli o attrezzature. ASX è un’auto adatta sia agli spostamenti cittadini più “banali”, sia all’uso fuoristradistico, anche estremo. Le versioni sono molte (noi abbiamo provato la 1.8 DI-D 4WD) e garantiscono ottime prestazioni unite a consumi davvero contenuti, un punto a favore davvero importante questo, specie con il recente aumento dei prezzi dei carburanti. Il 1.8 a 16 valvole fa parte tra l’altro di una nuova generazione di motori ed è il primo turbodiesel al mondo a disporre di fasatura variabile delle valvole di aspirazione, una tecnologia invece piuttosto diffusa nei motori benzina. Il cambio è manuale a 6 rapporti.
Di serie sulla ASX troviamo airbag frontali, laterali e a tendina, ABS, cerchi in lega, vetri posteriori oscurati, climatizzatore automatico, fari allo xeno, controllo elettronico della stabilità e sensori di parcheggio postriori.

Mitsubishi ASX su strada
Una volta a bordo ci accorgiamo subito di come la ASX rappresenti davvero il prototipo di sport utility compatta, ideale sia per gli spostamenti in città sia per saggiare i terreni più impervi, nonostante l’altezza da terra non sia eccessiva. In città la fluidità di guida è molto piacevole anche a regimi bassi, mentre appena usciamo dall’ambito cittadino possiamo anche apprezzare la validità del motore 1.8 turbodiesel, che garantisce buone sensazioni. Certo non un motore estremo, ma non è quello che si chiede ad ua crossover come la ASX.
Le accelerazioni e le riprese sono notevoli e la fluidità di erogazione si può apprezzare in qualsiasi istante. Ai massimi regimi l’abitacolo non si dimostra così silenzioso ma questo non compromette un viaggio tranquillo e piacevole, soprattutto grazie anche agli interni curati e sedili comodi che ben accolgono i passeggeri.
Dopo aver quindi testato le prestazioni su terreni classici, abbiamo voluto mettere alla prova la ASX su strade più dissestate, ottenendo la conferma che la grande tradizione dei 4×4 Mitsubishi non è andata smarrita con questa nona versione della ASX, una vettura davvero valida anche in off-road.
Insomma note assolutamente positive per la crossover nipponica, che, dopo aver percorso un centinaio di chilometri abbondanti, abbiamo constatato non aver consumato nemmeno 6 litri di carburante. Un dato davvero ragguardevole e che depone a favore di un suo eventuale acquisto.

ARTICOLI CORRELATI