Mitsubishi PX MiEV II Concept

Dal Salone di Tokyo 2011 giungono le prime immagini della nuova concept car Mitsubishi PX-MiEV II, crossover a propulsione ibrida che combina la spinta di un motore a 4 cilindri da 2.0 litri a quella di due motori elettrici da 80 CV ciascuno. Come per l'ASX anche questo modello potrebbe costituire la base per futuri SUV compatti ibridi Peugeot e Citroen

 

Mitsubishi ha tolto il velo al nuovo concept ibrido PX-MiEV II
Si tratta essenzialmente di una versione aggiornata dell’originale prototipo di crossover PX-MiEV caratterizzato dalla trazione ibrida, generata da un 4 cilindri 2.0 litri, affiancato da una coppia di motori elettrici montati sulle ruote anteriori in grado di sviluppare ciascuno una potenza di 80 CV.

Il Crossover ibrido plug in svelato al Tokyo Motor Show 2011
Il sistema ibrido plug in sviluppato da Mitsubishi consente di raggiungere l’incredibile consumo di soli 1.7 litri/ 100 km nel ciclo combinato, pari a quasi 60 km con un litro di carburante, nonostante il peso non proprio leggero di questa crossover che nelle dimensioni appare in grado di ospitare tranquillamente e comodamente 5 persone. 

Il risultato è ottenuto grazie ad una sapiente gestione della riserva di carica delle batterie, e al giusto bilanciamento tra modalità elettrica e motorizzazione termica. Il SUV compatto Mitsubishi PX-MiEV II percorre fino a 50 km in modalità esclusivamente elettrica a zero emissioni. Quando la batteria sta per raggiungere il limite di riserva, entra in funzione il motore benzina, dedicandosi alla ricarica della batteria per aumentarne l’autonomia.

L’ultima combinazione riguarda infine l’andatura sostenuta per i viaggi in autostrada, dove sia il motore a benzina che i due motori elettrici entrano in funzione contemporaneamente, lavorando in parallelo per garantire potenza sufficiente al ritmo autostradale

 

ARTICOLI CORRELATI