Nuova Alfa Romeo Giulietta prova in pista, prezzi, motori ed informazioni tecniche

Alfa Romeo Giulietta si rinnova nel design e nei contenuti, con il debutto del nuovo motore turbodiesel 1.6 JTDm da 120 CV con cambio automatico Alfa TCT. Listino prezzi da 22.200 euro per la nuova Giulietta, ora disponibile anche in versione Veloce, che abbiamo avuto modo di provare in pista.

Il nostro test drive:

Debutta ufficialmente la nuova Alfa Romeo Giulietta che abbiamo avuto modo di provare in pista a Balocco in occasione dell’anteprima assoluta, nel corso della quale sono state introdotte le principali novità: dall’inedito motore turbodiesel 1.6 JTDm da 120 CV con cambio automatico Alfa TCT all’allestimento Veloce, senza dimenticare i 2 pack, le 9 motorizzazioni e gli 11 colori di carrozzeria previsti. In occasione del lancio della nuova Giulietta, il cui listino prezzi parte da 22.200 euro, è prevista una promozione che offre Nuova Giulietta 1.6 JTDm da 120 CV con cambio automatico Alfa TCT allo stesso prezzo del manuale, a partire da 185€ al mese. Il porte aperte è stato fissato per i giorni del 12 e 13 marzo.

La nuova Alfa Romeo Giulietta si distingue per un carattere più marcatamente sportivo, 4 diversi allestimenti (Giulietta, Super, Veloce che sostituisce Quadrifoglio Verde e Business), due pack (Veloce e Lusso), un’inedita calandra a nido d’ape ed il nuovo paraurti anteriore con profili Rosso Alfa. Anche il logo e la scritta “Giulietta” sono diversi rispetto al passato e riprendono il posizionamento utilizzato sulla Giulia; il logo è stato inoltre modernizzato. Tante le altre novità, a partire dai proiettori bruniti passando per i nuovi inserti sui paraurti, i cerchi in lega inediti ed i terminali di scarico obliqui.

Grande cura dei dettagli è stata posta anche sugli interni, rifiniti con materiali di qualità come si conviene ad una vettura che vuole competere con avversari di alto livello. I nuovi sedili con poggiatesta integrato rivestiti in pelle e Alcantara vantano cuciture rosse a contrasto. Cuciture che troviamo anche sul volante, sul contorno plancia e sui pannelli porta con finitura carbon look. Ma la novità principale è sicuramente il propulsore 1.6 JTDm da 120 CV abbinato al cambio automatico Alfa TCT che associa i vantaggi tipici dei motori turbodiesel al comfort che solo una trasmissione automatica può regalare, specie se dovete macinare molti chilometri. Con questo motore, la nuova Giulietta fa registrare ottime prestazioni: 195 km/h di velocità massima, 10,2 secondi di accelerazione da 0 a 100km/h – a fronte di bassi consumi e rispetto per l’ambiente: 3,9 l/100 Km e soli 103 g/km di CO2 nel ciclo combinato.

La trasmissione Alfa TCT, adesso associata anche al motore Il 1.6 JTDm da 120 CV, funziona in modalità sia completamente automatica sia sequenziale. Le posizioni della leva del cambio, precisa ed ergonomica, sono gestite manualmente dal guidatore, che può anche scegliere di abbinare gli “shift paddles” al volante. Grazie al selettore di guida Alfa DNA, è possibile scegliere il comportamento dinamico della vettura, intervenendo sulla coppia del motore, sui freni attraverso il dispositivo Pre-Fill, sulle logiche di cambiata del cambio TCT, sulla risposta dell’acceleratore, sul sistema di controllo ESC, sul differenziale autobloccante Alfa Q2 elettronico e sul controllo della trazione ASR. La gamma motori completa propone 4 motori turbo a benzina (1.4 Turbo Benzina da 120 CV, 1.4 Turbo Multiair da 150 CV, 1.4 Turbo Multiair da 170 CV TCT e 1750 Turbo benzina da 240 CV TCT) e 4 turbodiesel: 1.6 JTDm 120 CV, con cambio manuale o automatico TCT (24.800 euro e 26.700 euro rispettivamente), 2.0 JTDm da 150 CV e 2.0 JTDm da 175 CV TCT. In più, il 1.4 TB 120 CV è disponibile anche con doppia alimentazione (GPL e benzina).

Impressioni di guida
Una volta a bordo delle nuove Alfa Romeo Giulietta (eh sì, ne abbiamo provate ben 3 versioni differenti) la voglia di provare le diverse motorizzazioni è tanta! Iniziamo con il 1.4 benzina da 120 CV che risulta piuttosto scattante, ha un’ottima tenuta e può essere ritenuto a tutti gli effetti un modello equilibrato, perfetto se ci si vuole divertire senza esagerare. La prova più approfondita riguarda invece il 1.6 Diesel JTDm 120 CV con cambio TCT automatico, la vettura che Alfa punta a vendere maggiormente non soltanto ai privati ma anche alle flotte: è un’auto pensata per fare molta strada, senza strappi di alcun genere, lineare proprio grazie al cambio automatico che non fa sentire gli innesti tra un rapporto e l’altro. Molto preciso lo sterzo, che risulta al tempo stesso rigido; l’assetto è ottimo, con la tenuta di strada perfetta (merito anche degli pneumatici che abbiamo spremuto a fondo rimanendo completamente soddisfatti). Non esaltante lo sprint da 0-100 km/h, ma d’altronde l’Alfa Diesel non è certo pensata per gli amanti dell’adrenalina. Tutt’altro discorso per la Veloce, erede della Quadrifoglio Verde, che vanta 240 CV, uno sterzo leggermente più morbido del Diesel ed una precisione pazzesca in inserimento di curva. Altrettanto perfetta la frenata, immediata ed in grado di donare un grande senso di sicurezza. Il nostro invito è di provarle dal vivo il 12 marzo in occasione del porte aperte: non ve ne pentirete!

IL NOSTRO TEST DRIVE

ARTICOLI CORRELATI