Nuova gamma 595 Abarth: più potente e tecnologica

La nuova 595 Abarth è disponibile in tre versioni: 595, 595 Turismo e 595 Competizione. Maggiore potenza e innovazioni tecniche e tecnologiche.

Il marchio dello Scorpione torna in scena con la nuova gamma Abarth 595. I motori sono più potenti e le dotazioni di serie ancora più ricche. Il nuovo modello, commercializzato a partire da giugno, è compatto, leggero, agile, con tecnologia e stile italiano ed è in grado di garantire performance. Le versioni sono berlina e cabrio, con tre allestimenti: 595, 595 Turismo e 595 Competizione. Molti degli aggiornamenti, arrivano dall’esperienza acquisita con la 695 Biposto. Questa vettura rappresenta l’ingresso del mondo Abarth e fornisce un’ottima base per chi vorrà elaborare nel tempo la propria vettura fino a renderla unica. Il motore ha subito degli aggiornamenti importanti, in particolare nelle versioni 595 e 595 Turismo: la prima sprigiona 145 CV e 206 Nm di coppia, mentre la seconda arriva a 165 CV e 230 Nm.

595 Turismo è inoltre dotata della turbina Garrett GT1446. Per la versione Competizione invece ci sono 180 CV per passare da 0 a 100 km/h in 6,7″ e una dotazione studiata per chi cerca il massimo della sportività: sedili contenitivi a guscio “Abarth Corsa by Sabelt”, impianto frenante maggiorato Brembo con pinze fisse in alluminio a 4 pistoncini. Inoltre, con lo scarico ad alte prestazioni Record Monza con sistema dual mode, il motore raggiunge la potenza specifica di 132 cavalli/litro. Tutte le varianti sono dotate di cambio meccanico a 5 marce ma, è possibile richiedere il cambio sequenziale robotizzato Abarth con palette al volante. La nuova Abarth 595 è dotata di Differenziale Autobloccante Meccanico (Abarth D.A.M.), che consente di migliorare la motricità della vettura in condizioni limite.

In questo modo viene ottimizzato il trasferimento di coppia tra le ruote anteriori, là dove una delle due si trovasse ad avere minore aderenza. Questo differenziale fa parte del Pack Perfomance per la versione Competizione, che comprende: cerchi da 17″ Supersport, sedili Sabelt in pelle/alcantara con guscio in carbonio, badge 595 di alluminio fresato dal pieno sul tetto e il pacchetto di personalizzazione estetica rosso, bianco o nero lucido. Gli ammortizzatori Koni FSD (Frequency Selective Damping) sono di serie al posteriore sulla 595 Turismo, mentre sulla 595 Competizione sono presenti anche all’anteriore ed è dotata anche di impianto frenante Brembo con pinze fisse monoblocco in alluminio a 4 pistoncini di serie rosse, e come optional in versione grigia, nera o gialla, abbinate a dischi autoventilanti e forati da 305mm.

Su tutte le versioni è presente il Tasto Sport, che permette di intervenire su: erogazione di coppia massima, taratura del servosterzo e sulla taratura del pedale dell’acceleratore, per un feeling più diretto e un intervento meno invasivo dell’elettronica. Il design esterno vede una presa d’aria maggiorata, un estrattore più pronunciato ed efficace sul paraurti posteriore e, sempre sui paraurti, inserti specifici per ogni versione. Novità anche per quanto riguarda i gruppi ottici e i cerchi in lega da 17″, più leggeri. Finiture cromo satinate, nuove calotte degli specchietti e nuove strisce laterali, sono altre caratteristiche della gamma 595. Disponibile in 15 tinte di carrozzeria, prevede anche tre pack sticker. Per gli interni ci sono nuovi materiali, come l’Alcantara e la fibra di carbonio.

????????????????????????????????????

La parte posteriore della nuova 595 Abarth

La 595 Turismo propone sedili in pelle disponibili in 3 diversi colori: nero, cuoio o rosso, mentre su 595 Competizione sono di serie i sedili Corsa by Sabelt. Il volante è a fondo piatto con mirino. Come optional è disponibile la fascia plancia in carbonio. Di serie c’è l’Uconnect 5″, radio con touchscreen e servizi Uconnect Live. Disponibile anche Uconnect 7″ HD, una piattaforma veloce e dotata di schermo ad alta definizione, navigatore, radio digitale DAB e Abarth Telemetry per misurare le prestazioni. A richiesta ci sono anche Apple CarPlay e Google Android Auto. Infine arriva l’impianto audio BeatsAudio con una potenza totale di 480 Watt e un amplificatore digitale a 8 canali. Sarà disponibile da giugno con prezzi a partire da 19.650 euro

ARTICOLI CORRELATI