Nuova Jeep Grand Cherokee, prova su strada del Suv premium

Nella splendida Sicilia abbiamo provato su strada la rinnovata Jeep Grand Cherokee che vanta un look inedito ed interni estremamente curati. L'abbiamo testata anche sul fuoristrada, rimanendo pienamente soddisfatti

Provata in anteprima per i nostri lettori la nuova Jeep Grand Cherokee, che sarà in vendita in Italia da luglio con prezzi di listino maggiorati di solo 5% rispetto alla versione precedente. Lo storico SUV è stato protagonista di una due giorni di test in terra siciliana, dove tra strade e percorsi in mezzo alle tenute abbiamo potuto apprezzarne le doti sia su strada che nell’off-road. Siamo quindi riusciti a toccare con mano ed entrare nello spirito del motto “Go anyway, do anything”, un sinonimo di libertà sia personale che dell’anima. Completamente rinnovata nell’estetica e nei contenuti, la nuova Grand Cherokee è un veicolo fondamentale nei piani strategici di Jeep, le cui vendite negli ultimi tre anni sono aumentate di più del 100%.

Primo brand al mondo per numero di SUV, Jeep ha lanciato la Grand Cherokee nell’ormai lontano 1992, facendola divenire quasi immediatamente il punto di riferimento dei Premium Large SUV, nonchè il più premiato al mondo. Questa nuova versione, dopo ben 5 milioni di esemplari venduti, può vantare numerose migliorie sia per quanto riguarda gli esterni che per gli interni, con nuovi contenuti tecnologici ed un comfort assolutamente all’avanguardia. Tutte queste migliorie sono state apportate tenendo conto dell’esigenza dei clienti, con un look molto più personale che conferisce alla Jeep Grand Cherokee maggior carattere e grinta.

Anche la guida è molto più confortevole e sicura, con le performance sia su strada che in fuoristrada ampiamente migliorate anche grazie all’inedito cambio automatico a otto rapporti che troviamo di serie sull’intera gamma. Questo nuovo cambio automatico permette alla Grand Cherokee di garantire consumi ridotti ed emissioni più contenute, a fronte di prestazioni decisamente migliori e di un piacere di guida amplificato. Le cambiate ora sono infatti molto più veloci e fluide, ma al tempo stesso la sua robustezza garantisce una durata nel tempo decisamente maggiore rispetto al passato. Jeep Grand Cherokee è spinto dal brillante turbodiesel 3,0 litri V6 ad iniezione diretta elettronica Common Rail dotato di tecnologia Multijet II e dai propulsori benzina V6 Pentastar da 3,6 litri, V8 da 5,7 litri (disponibili esclusivamente sulla versione Summit) e V8 HEMI da 6,4 litri (solo sulla versione SRT). Tutte le motorizzazioni benzina equipaggiate sul nuovo Grand Cherokee sono conformi alla normativa Euro 6.

Esternamente la sensazione è quella di maggiore eleganza, con nuovi fari bi-xeno e luci diurne a LED di serie su tutte le versioni, accompagnati al tempo stesso da nuovi gruppi ottici posteriori, uno spoiler più ampio e nuove fasce protettive. L’anima e l’impronta di Jeep Grand Cherokee rimangono fondamentalmente americane, ma si nota una notevole influenza dello stile europeo, che le conferisce maggiore eleganza e prestigio. I cerchi in lega hanno un nuovo disegno mentre gli interni sono ancora più premium grazie all’utilizzo di materiali  di pregio ed estremamente raffinati  come la pelle Natura Plus ed i legni ricercati. Anche il volante a tre razze è nuovo.

Rinnovato è anche il sistema di infotainment che dispone adesso del navigatore satellitare UConnect con schermo touch da 8,4 pollici e di un inedito quadro strumenti con schermo da 7 pollici TFT, totalmente personalizzabile da chi sta alla guida della Grand Cherokee. Il tecnologico impianto audio Harman Kardon® da 825 watt e 19 altoparlanti è invece una esclusiva delle versioni Summit e SRT, le varianti più potenti ed esclusive di Jeep Grand Cherokee. Il nuovo Grand Cherokee ha diverse anime ed è compatibile con diversi stili di vita. Per chi non avesse la passione delle prestazioni estreme, è possibile selezionare l’Eco Mode, in maniera da ottimizzare e ridurre al minimo i consumi. Per gli amanti del fuoristrada estremo esiste invece la possibilità di regolare l’altezza da terra fino a 28 cm, per poter godere appieno delle sensazioni uniche dell’off-road. I sistemi di trazione integrale sono tre ed insieme alle sospensioni pneumatiche Jeep Quadra-Lift ed al sistema di gestione della trazione Selec-Terrain e Selec-Track permettono di affrontare passaggi molto insidiosi.

La nuova Jeep Grand Cherokee verrà commercializzata a partire dal mese di luglio in Italia e nei principali mercati europei, nelle versioni Limited, Overland, SRT e Summit, novità assoluta per il mercato italiano e variante top di gamma. I prezzi sono ancora da definire con esattezza, ma gli aumenti di listino rispetto alla generazione precedente dovrebbero assestarsi non oltre il 5%. Durante il lancio alla stampa abbiamo avuto l’opportunità di provare Grand Cherokee dapprima su strada, partendo dall’aeroporto di Palermo per arrivare fino a Sciacca, trovando il SUV premium di Jeep estremamente confortevole e maneggevole, con un abitacolo assai funzionale grazie ai molti vani portaoggetti, e particolarmente raffinato grazie alla selleria estremamente confortevole. Il giorno seguente invece ne abbiamo testato le caratteristiche di vero fuori strada in un percorso off road su terreni impervi e scoscesi nelle tenute siciliane, percorrendo anche un tratto di ghiaione e tratti con pendenza notevole. Grazie all’aiuto dei dispositivi elettronici, ed un pizzico di sana prudenza, non abbiamo avuto alcun problema ed abbiamo riscontrato come la Jeep Grand Cherokee sia una vettura assai valida.

ARTICOLI CORRELATI