Nuova Lancia Phedra, primi bozzetti per l’auto in fase di sviluppo

Un nostro lettore propone un'ipotesi di stile per la futura Lancia Phedra, basata su telaio e scocca dell'americana Chrysler Voyager ma spinta da motori diesel italiani

Il matrimonio tra Fiat e Chrysler comincia a dare i primi frutti, come testimoniano i rumor sulla Fiat Freemont, SUV su base Joueney. Nel corso dell’anno dovrebbero arrivare anche un’ammiraglia su base Chrysler 300, probabilmente chiamata Lancia Thema ed una Declinazione Lancia anche per la Chrysler 200. Seguendo questo schema, il nostro giovane lettore Pietro Orlando ci invia la sua personale interpretazione della nuova Lancia Phedra, presumibilmente in fase di sviluppo sulla meccanica della Chrysler Voyager. La grande monovolume americana è uno dei protagnosti del segmento. Molto diffusa in USA ma conosciuta in tutto il mondo, la Voyager è un autentico incrociatore autostradale, capace di macinare centinaia di km nel comfort più totale. Il valore aggiunto introdotto dal gruppo Fiat per la Lancia Phedrasu base Chrysler Voyager consiste negli eccellenti motori diesel MultiJet, capaci di ottime prestazioni abbinate a costi di gestione più che ragionevoli. Per ora si tratta solo, come accennato, di supposizioni, ma la nuova monovolume Lancia dovrebbe vedere la luce entro l’anno, almeno secondo i piani Fiat esposto durante la grande conferenza stampa tenutasi l’anno scorso sui futuri piani del nuovo colosso del settore auto Fiat – Chrysler.

ARTICOLI CORRELATI