Nuova Land Rover Range Rover Sport Test Drive

Provata su strada in Galles la nuova Land Rover Range Rover Sport, più sportiva, reattiva e lussuosa che mai. Arriva in Italia a settembre con motori turbodiesel V6 3.0 da 249 e 292 CV e V8 benzina 5.0 da 510 CV. Prezzi a partire da 67.000 euro

Nuova Range Rover Sport
Emozionante prova su strada della nuova Land Rover Range Rover Sport, un’auto che presenta numerose innovazioni rispetto al precedente modello ed alleggerita di ben 420 chilogrammi, con una iniezione di nuove tecnologie e performance ottimizzate. Il suo arrivo sul mercato italiano è previsto per settembre 2013 con prezzi che vanno da 67.000 a 102.000 euro e tre diverse motorizzazioni: le turbodiesel V6 da 3 litri con potenze di 249 e 292 CV ed il benzina V8 da 5 litri in grado di sprigionare 510 CV. Esteticamente la nuova Range Rover Sport unisce le caratteristiche storiche delle Range Rover con elementi stilistici tipici della Range Rover Evoque, in maniera da risultare assai gradevole alla vista e sicuramente più slanciata rispetto alle generazioni passate. Il progetto su cui si basa la nuova Range Rover Sport pone l’accento non soltanto sui fattori estetici ma soprattutto su quelli meccanici, considerato che ben il 75% della componentistica di quest’auto è assolutamente specifico per il modello che abbiamo provato in Galles.

La scocca in alluminio e le moltissime componenti realizzate in materiali ultra leggeri consentono alla Sport di perdere oltre 400 kg, permettendo così non soltanto di ridurre i consumi e le prestazioni ma anche di soddisfare ulteriormente la guidabilità sia su strada che in off-road. L’obiettivo dichiarato della nuova Range Rover Sport è quello di essere la Range Rover più dinamica e performante di sempre. Questo grazie a propulsori assai prestazionali e pensati in maniera specifica per soddisfare le esigenze sia di guida che di gestione del cliente finale. Tre sono infatti le unità disponibili dai primi giorni di settembre, ovvero il turbodiesel 3.0 da 249 CV, il 3.0 da 292 Cv ed il benzina da 510 CV, mentre anche gli allestimenti sono tre: SE, HSE e Autobiography. I prezzi vanno dai 67mila della versione entry level ai 102mila della top di gamma. In seguito arriverà anche il turbodiesel V8 da 4.4 litri e 339 CV e la variante ibrida con motore turbodiesel ed unità elettrica.

Meccanica della Range Rover Sport

La nuova Range Rover Sport adotta un sistema di trazione integrale a riduzione singola con differenziale Torsen che permette di distribuire automaticamente la motricità all’assale che in quel momento ha più aderenza. Questo sistema è ideale per l’utilizzo stradale mentre quello con doppio riduttore è ottimo per il puro off-road (di serie sulla 5.0 V8 Supercharged). Tutte le varianti adottano comunque il Terrain Response di seconda generazione che sfrutta la migliore motricità a seconda del fondo che si sta affrontando, mentre il sistema Torque Vectoring ottimizza l’ingresso e la percorrenza delle curve. Fantastiche le sospensioni, perfette per tutti coloro che amano cimentarsi con l’off-road puro, ed il sistema opzionale che misura e segnala al conducente la profondità dei guadi, che ora possono essere affrontati senza problemi fino a 85 cm.

La nuova Sport è lunga 4,89 metri, ovvero tanto quanto una station wagon di dimensioni medio-grandi, ma il suo abitacolo è estremamente spazioso ed accogliente e riesce ad ospitare anche una terza fila di sedili dove trovano posto 2 passeggeri aggiuntivi, i cosiddetti secret seats che all’occorrenza possono “emergere” dal piano del bagagliaio e scomparire quando non più necessari .
 
Gli interni della Range Rover Sport sono lussuosi ed all’insegna del miglior comfort possibile, con un volante dal diametro piuttosto piccolo, che rende le manovre molto agili, cambio automatico-sequenziale a 8 marce, sistema audio sound stage 3D di altissimo livello, sedili morbidissimi e piacevoli al tatto e tutto quanto il passeggero (anche il più esigente) possa desiderare. Le poltrone anteriori possono essere regolate su ben 14 differenti posizioni, con la possibilità di essere riscaldati ma anche raffrescati, con in aggiunta un piacevole massaggio… un vano refrigerato per le bevande può alloggiare una bottiglia di buon champagne…
Per avere sempre sotto controllo so stato generale della propria Range Rover Sport basta installare sul proprio smartphone l’apposita APP “RRSportTech”.

A bordo di Range Rover Sport
Su strada e sui terreni più sconnessi la Sport è inarrestabile, un vero divertimento. Rispetto alla Range si nota subito come l’impostazione sia lievemente più rigida ma ciò nonostante si adatti in maniera esemplare ai diversi stili di guida, dal più rilassato al più sportiveggiante, ed a diversi tipi di terreno.
 
Il primo giorno abbiamo provato la versione da 249 cavalli, perfetta (anche fiscalmente) per il mercato italiano, mentre il secondo giorno è stata la volta sempre del V6 diesel ma in versione Supercharged da 292 CV. In particolar modo con le sospensioni pneumatiche a controllo attivo che si adattano alle diverse condizioni di marcia la Range Rover Sport è impeccabile e soddisfa praticamente qualsiasi esigenza. Scegliendo la modalità Dynamic con controllo attivo del rollio in curva e del sottosterzo la Range Rover Sport si dimostra non solo rigida ma anche veramente efficace e “cattiva” negli inserimenti in curva, dove salta all’occhio l’aderenza perfetta con il terreno. Il comfort e la silenziosità sono eccelsi anche alle alte velocità, con la velocità massima che nella versione da 249 CV supera i 210 km/h ma, pur spingendo a fondo sull’acceleratore, la sensazione per tutti i passeggeri è quella di arrestarsi stando seduti un comodo salotto.

Durante la nostra esperienza di guida non ci siamo proprio annoiati, nella tenuta di Eastnor Castle abbiamo attraversato guadi e percorsi dal fondo viscido ed infangato e come da migliore tradizione Land Rover non è mancata una sorpresa finale: un tratto di percorso fuori-strada dentro un… Jumbo! Guardate il video per credere…

ARTICOLI CORRELATI