Nuova Mercedes-AMG A35 4MATIC

Mercedes Classe A 35 4MATIC è la nuova porta di accesso al mondo delle Driving Performance di Mercedes-AMG. Basata sulla nuova piattaforma di Mercedes-Benz, è spinta da un motore turbo quattro cilindri da 2,0 litri completamente nuovo.

Debutta la nuova Mercedes A35 4MATIC, un modello che va ad arricchire la gamma AMG con una versione veramente molto accattivante. La Mercedes A 35 4MATIC diviene dunque il modello entry level della gamma AMG e, grazie allo sviluppo avvenuto in contemporanea con la A 45 4MATIC, vanta un vero DNA AMG. La vettura in curva si comporta egregiamente – lo spiegheremo in seguito nel dettaglio – e altrettanto fa nelle situazioni di guida più difficili: merito delle mirate misure di rinforzo che hanno reso ancor più preciso l’anteriore.

Motore Mercedes A35 AMG 4MATIC

Il motore turbo da 2,0 litri è di nuova concezione, e si basa sul quattro cilindri M 260 della nuova Classe A. L’innovativo propulsore convince per la prontezza nei tempi di risposta alla pressione del pedale dell’acceleratore, l’elevata capacità di ripresa (400 Nm di coppia massima a partire da 3.000 gir/min), la progressione e il sound. Il basamento in alluminio pressofuso, robusto e leggero, riduce il peso della vettura nei punti nevralgici per avere un’ottima dinamica di marcia. Il motore da 306 CV e 400 Nm è abbinato al cambio a doppia frizione a sette marce e alla trazione integrale a inserimento automatico, il che permette alla A35 di scattare da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi e toccare una velocità massima di 250 km/h.

La scocca è stata irrigidita nella parte frontale, mentre le sospensioni mantengono lo schema MacPherson davanti e il multilink a tre leve e mezzo dietro. Gli ammortizzatori a smorzamento variabile (disponibili a richiesta) hanno tre livelli di taratura anziché i due della Classe A. Tornando al propulsore, occorre ricordare che è dotato di un turbo twin scroll che ottimizza lo sfruttamente delle pulsazioni dei gas di scarico. Tanti sono i parametri rivisti e migliorati e uno degli aspetti che più traspare, dopo aver percorso alcuni chilometri a bordo della Mercedes A35 AMG è che l’inserimento in curva avviene con una rapidità disarmante.

Internamente la A35 vanta un volante sportivo, dotato a richiesta di due selettori con display incorporato molto utili per gestire la modalità di guida e altre utili funzioni. Il sistema MBUX, sempre a richiesta, può essere dotato dell’AMG Track Pace, una sorta di assistente di pista virtuale, come lo definiscono i tecnici Mercedes.

«Nel 2012, con il lancio della A 45, abbiamo presentato un autentico modello di benchmark nel segmento delle compatte, tanto da farne aumentare la domanda negli ultimi anni. Questo successo ci ha convinto ad ampliare ulteriormente il nostro portafoglio di prodotti partendo da una base più ampia. Con la nuova A 35 realizziamo fino in fondo la nostra promessa di Driving Performance, offrendo una dinamica trasversale emozionante ai livelli dell’attuale A 45», ha dichiarato Tobias Moers, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Mercedes-AMG GmbH.

Prova su strada

Su strada la Mercedes A35 AMG si è comportata benissimo. Testata sulle strade attorno a Palma di Maiorca e non in pista (quello che sarebbe il suo habitat naturale), la compatta sportiva non si è fatta certo pregare e ha messo in mostra tutte le sue doti dinamiche e di velocità. Tanto è precisa e stabile che anche a forti velocità pare quasi di andare più piano, il che potrebbe rappresentare una sorta di pericolo per la patente se non si butta l’occhio al tachimetro. Le modalità Sport e Sport+ sono le più emozionanti, quelle che esaltano il sound e le prestazioni del motore della AMG A 35 4Matic. Molto preciso lo sterzo e assai elevato anche il livello di comfort, nonostante si stia parlando di una vettura sportiva pensata per l’utilizzo quotidiano.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE