Nuova Mercedes Classe B prova su strada, allestimenti e motori

Mercedes Classe B si rinnova con la terza generazione che viene commercializzata in Italia a partire da circa 30.000 euro. La gamma vanta motori benzina e Diesel e cambi automatici a 7 e 8 rapporti.

Nella suggestiva Maiorca abbiamo provato su strada la nuova Mercedes Classe B 2019, la spaziosa compatta adatta alle esigenze di tutta la famiglia. La terza generazione di Mercedes Classe B vanta un design più filante ottenuto grazie a un importante intervento sull’aerodinamica. Nonostante ciò, la sua vocazione di auto familiare non cambia di una virgola, grazie a spazi molto ampi e a un abitacolo luminoso e confortevole che risulta ora ancor più tecnologico grazie ai numerosi e validi sistemi di assistenza alla guida, gestibili in tutta semplicità grazie al sistema MBUX.

Sistema MBUX Mercedes

A proposito di MBUX, il nuovo software messo a punto dai tecnici Mercedes-Benz, occorre dire che migliora enormemente l’interfaccia utente. In pratica diventano più chiare, grandi e intuitive le icone e i menu disegnati per comandare il sistema multimediale. Il programma vanta diverse sezioni, con collegamenti rapidi a funzioni spesso utilizzate quali il navigatore, il telefono e i brani musicali riprodotti. I fari sono piatti e già nella versione base presentano luci di marcia diurne a LED a forma di doppia fiaccola. Particolarmente sportivi i fari MULTIBEAM LED, con luci di marcia a regolazione elettronica che si adattano rapidamente alle condizioni del traffico.

Motori Mercedes Classe B

Le motorizzazioni disponibili sulla nuova Mercedes-Benz Classe B sono cinque, due benzina e tre Diesel, abbinate al cambio automatico doppia frizione a 7 rapporti o, per le due versioni a gasolio più potenti, al cambio automatico a 8 rapporti. Queste le cinque motorizzazioni nel dettaglio:
•B 180 (100 kW/136 CV, 200 Nm) con cambio a doppia frizione 7G-DCT (consumo di carburante combinato dichiarato 5,6-5,4 l/100 km)
•B 200 (120 kW/163 CV, 250 Nm) con cambio a doppia frizione 7G-DCT (5,6-5,4 l/100 km)
•B 180 d (85 kW/116 CV, 260 Nm) con cambio a doppia frizione 7G-DCT (4,4-4,1 l/100 km)
•B 200 d (110 kW/150 CV, 320 Nm) con cambio a doppia frizione 8G-DCT (4,5-4,2 l/100 km)
•B 220 d (140 kW/190 CV, 400 Nm) con cambio a doppia frizione 8G-DCT (4,5-4,4 l/100 km)
Il motore 2.0 OM 654q, disponibile da da 110 e 140 kW, è in assoluto il primo a soddisfare la normativa Euro 6d, nonostante tale norma entri in vigore solamente nel 2020. Anche la plancia portastrumenti è stata rivista e proprio qui è ospitata l’interfaccia del sistema multimediale MBUX, controllabile attraverso due schermi touch da 7 pollici (10 pollici per le versioni top di gamma).

Sistemi di assistenza alla guida

Tra i sistemi presenti di serie c’è quello di assistenza alla frenata attivo, che aiuta a evitare le collisioni o a minimizzarne gli effetti, non solo con gli altri veicoli ma anche con i pedoni e i ciclisti che stanno attraversando la strada, ad esempio. Tanti, tantissimi gli optional a disposizione dei clienti che scelgono nuova Mercedes Classe B: sedili massaggianti, profumi, luci soffuse e chi più ne ha più ne metta. Immancabile come su tutte le nuove Mercedes il sistema “Hey Mercedes”, che risponde alle domande di chi è seduto al volante e fornisce tutta una serie di informazioni, da quelle riguardanti il traffico alle regolazioni dell’aria condizionata. Il vano bagagli ha una capacità che va da 445 a 1.530 litri.

La nuova Mercedes Classe B può essere ordinata in Italia a partire dal 5 dicembre a un prezzo d’attacco intorno ai 30mila euro (i listini ufficiali non sono ancora stati comunicati). Le prime consegne sono invece previste a partire dal mese di febbraio 2019.

ARTICOLI CORRELATI