Nuova Opel Corsa

La Nuova Opel Corsa presenta diverse novità stilistiche, concentrate essenzialmente nei gruppi ottici anteriori: la sfida è aperta con rivali di peso come Ford Fiesta e Volkswagen Polo

L’Opel Corsa è da sempre uno dei modelli più quotati sul mercato dell’auto; lo testimoniano anche le cifre che evidenziano come la vettura tedesca nelle due versioni 5 porte e coupé 3 porte; rappresenta il 30 per cento di tutte le vendite Opel/Vauxhall. In Italia, infatti, da quando nel 2006 è stata lanciata sul mercato, fino ad oggi, sono state vendute ben 200.000 esemplari. Guardandola da vicino la prima cosa che si nota è che ricorda molto l’Opel Astra; uno dei modelli di maggiore successo della casa tedesca. La parte anteriore della rivale di nuova Renault Clio presenta dei baffetti cromati ed un disegno molto più grande di quello presente sulla versione precedente intorno al marchio. Grande attenzione è stata data anche ai gruppi ottici che sono stati rivisti e ridisegnati, incorniciandoli in modo adeguato nella carrozzeria; per dare alla Opel Corsa un aspetto ancora più aggressivo. Il paraurti anteriore pare disegnare un grande sorriso, regalando al fascione paracolpi incorporato, col portatarga all’interno una sorta di “leggerezza” ottica. Decisamente importanti, soprattutto nel traffico cittadino dove i tamponamenti sono all’ordine del giorno, i fascioni paracolpi che oltre a regalare un’estetica accattivante sono anche utilissimi e pratici al tempo stesso. Lunga 400 centimetri, larga 174 e alta 149 cm, fedele alla filosofia di Opel, Corsa è piena di tecnologia, come i fari alogeni AFL (Adaptive Forward Lighting), il volante riscaldabile, i poggiatesta attivi anteriori, il sistema di assistenza alla partenza in salita Hill Start Assist, il tetto apribile o l’esclusivo portabici integrato FlexFix. Inoltre, in Italia Corsa offre l’ESPPlus di serie su tutte le versioni, una precisa strategia a favore della sicurezza attiva, applicata in Italia da Opel su tutti i modelli della gamma. A questo vanno aggiunte delle dotazioni importanti come: il volante in pelle, ivetri posteriori oscurati, la consolle in nero lucido piano black e lo sfondo dei fari anteriori scuro.

Per quanto riguarda i motori si va dal dal 1.0 3 cilindri da 48 kW (65 CV) al 1.6 sovralimentato della Corsa OPC da 141 kW (192 CV). Per i diesel, le diverse versioni dei motori 1.3 e 1.7 CDTI vanno da 55 kW (75 CV) a 96 kW (130 CV), tutte con consumi inferiori ai 5 litri per 100 chilometri(ciclo misto). Il modello ecoFLEX 1.3 CDTI è caratterizzato da emissioni di CO2 di soli 98 g/km per la 3 porte e 99 g/km per la 5 porte, i consumi e le emissioni più bassi tra le vetture del segmento B.
I consumi, invece, dei motori alimentati a benzina (1.0, 1.2 e 1.4 con trasmissione manuale e automatica Easytronic) sono compresi tra 5,0 e 5,5 l/100 km (ciclo misto); mentre le emissioni di CO2 vanno da 117 a 129 g/km con il cambio manuale. Con un consumo medio di soli 5,0 l/100 km ed emissioni pari a 117 g/km CO2, la Corsa 1.0 è una sicuramente una vettura molto pulita. In Italia il motore 1.4 viene proposto nella versione da 74 kW (100 CV), anche abbinato alla trasmissione automatica. Tra gli altri interventi che hanno contribuito a migliorare i consumi di carburante nei motori benzina vi sono la pompa dell’olio a basso attrito, la rimappatura del termostato del motore e un indicatore di “cambiata” che segnala al guidatore quando cambiare marcia, ottimizzando in questo modo i consumi. Dentro l’Opel Corsa è ampia e spaziosa, anche per gli spostamenti medi. Non male il sistema multimediale con sette altoparlanti da 4×20 watt: schermo touch screen a colori da cinque pollici, sistema di navigazione completo con mappe di 28 paesi, Bluetooth e presa USB e iPod.

ARTICOLI CORRELATI