Nuova Porsche Panamera: dotazioni, motorizzazioni e prezzi

La nuova Porsche Panamera, commercializzata a partire da 117.362 euro, è ora più elegante e sportiva e vanta strumentazione digitale, guida semi autonoma e motori potenti come il V8 4.0 benzina da 550 CV della Panamera Turbo.

Nuova Porsche Panamera: la seconda generazione

A sette anni dall’arrivo sul mercato, la Porsche Panamera si rinnova e viene quindi presentata sotto forma di nuova generazione, la seconda. La berlina sportiva del Gruppo tedesco debutta a Berlino con il chiaro obiettivo di affermarsi nel segmento delle Gran Turismo coupé a quattro porte e quattro posti, quello per intenderci della Tesla Model S, avversaria sempre temibile. Tante le novità che caratterizzano la seconda generazione di Porsche Panamera: dall’inedita architettura che garantisce più spazio a chi siede posteriormente al nuovo design, dai motori alle tecnologie presenti a bordo. tutti aspetti che andremo ad analizzare e che fanno della Panamera MY2017 un perfetto mix tra stile, design e sguardo al futuro.

Guardandola distrattamente, la nuova Panamera non pare essere cambiata troppo rispetto alla precedente versione. Forse è vero, ma l’obiettivo dei tecnici Porsche non era tanto quello di cambiarle volto, quanto di plasmarne l’animo e renderla più grintosa e raffinata al tempo stesso. La linea del tetto sa di Porsche 911 e la comodità, come accennato pocanzi, è garantita dal passo allungato. La coda è inedita e leggermente più alta rispetto a prima, con fari tridimensionali uniti da una fascia luminosa (anch’essa in stile Porsche 911). Anteriormente troviamo gruppi ottici LED matrix (opzionali) e un paraurti che ricorda vagamente quello visto sulle recenti Porsche 718.

All’interno, la nuova Porsche Panamera è uno spettacolo. La prima cosa che colpisce è la strumentazione digitale Advanced Cockpit, composta da due ampi display da pollici; il contagiri centrale è analogico e caratterizzato da una lancetta vera e propria, fisica. La parte centrale della plancia della berlina sportiva è dominata da un tablet. Sistemi tecnologici non solo affascinanti ma anche estremamente utili, come il visore notturno in grado di individuare e riconoscere pedoni e animali, oppure il nuovo Porsche InnoDrive, un futuristico sistema di cruise control basato sui dati del navigatore, della telecamera e del radar in grado di ottimizzare la guida dell’auto e renderla semi-autonoma. Questo sistema “guarda avanti” fino a una distanza di 3 chilometri e adegua la guida dell’auto in base alle curve, alle pendenze, ai limiti di velocità previsti, ecc…

Motorizzazioni

Rinnovati anche i motori. Ma quali motorizzazioni sono previste al lancio della nuova Porsche Panamera? Partiamo col dire che sono tutte biturbo e a quattro ruote motrici. Si parte con il V6 benzina 2.9 litri da 440 CV della Panamera 4S, passando poi per il V8 gasolio da 422 CV della Panamera 4S Diesel e arrivando al potentissimo V8 benzina 4.0 da 550 CV della Panamera Turbo. Volete qualche dato in più? La Porsche Panamera 4S scatta da 0 a 100 km/h in soli 4,2 secondi, la 4S Diesel invece in 4,3 secondi e la Turbo in appena 3,6 secondi. Un missile! La 4S Diesel ha una velocità massima di 285 km/h e consuma in media 6,7 litri di carburante ogni 100 chilometri. La Turbo tocca invece i 306 km/h.

In sintesi:

  • Panamera Turbo: Consumi (l/100 km) combinato 9,4 – 9,3, urbano 12,9 – 12,8, extraurbano 7,3 – 7,2;
    Emissioni di CO2:  214 – 212 g/km; Classe di efficienza (Germania): D.
  • Panamera 4S: Consumi (l/100 km) combinato 8,2 – 8,1, urbano 10,2 – 10,1, extraurbano 6,8 – 6,7; Emissioni di CO2: 186 – 184 g/km; Classe di efficienza (Germania): C.
  • Panamera 4S Diesel: Consumi (l/100 km) combinato 6,8 – 6,7, urbano 7,9, extraurbano 5,9 – 5,8; Emissioni di CO2:   178 – 176 g/km; Classe di efficienza (Germania): B

Porsche Panamera prezzo:

Infine, per noi “comuni mortali”, la parte dolente: i prezzi. Scherzi a parte, la commercializzazione in Italia parte dal 5 novembre e i prezzi di listino partono da 117.362 euro per la 4S. Chi vuole la Panamera 4S Diesel deve sborsare 121.388 euro, mentre per la top di gamma, la Turbo, si tocca quota 158.354 euro.

ARTICOLI CORRELATI