Nuova Renault Clio 2020, la prova su strada della quinta generazione

Abbiamo provato la nuova Renault Clio 2020, giunta alla quinta generazione. Ecco le nostre impressioni di guida

el 2020 compirà trent’anni, ma proprio non li dimostra. E’ sempre più giovanile, dinamica, connessa, sicura e piacevole: alla vista, al tatto e al volante. La Clio si rigenera per la quinta volta, rinnovata e all’avanguardia nella tecnologia, in attesa di compiere il grande salto nel 2022, quando verrà presentata l’avveniristica versione ibrida. Nuova Clio sarà la prima vettura del Gruppo con la motorizzazione ibrida E-TECH, basata su una tecnologia sviluppata proprio da Renault. Ma il 2022 – fra soli 3 anni – sarà importante anche per la guida autonoma, quando il Gruppo Renault commercializzerà 15 modelli dotati di tecnologie di guida autonoma e la nuova CLlio diventerà il pioniere nella democratizzazione dei dispositivi di assistenza, che portano alla guida autonoma su una city car. Niente male, vero?

Ma il successo, come sempre, arriva da lontano, dalla prima apparizione nel 1990, che affascinò gran parte degli automobilisti, non solo francesi. Ora, con 15 milioni di unità acquistate in tutto il mondo, il marchio della losanga ha presentato la nuova Clio, best-seller del Gruppo Renault, dal 2013, come leader del segmento B in Europa e anche in Italia. Inoltre si attesta da anni come l’auto straniera più acquistata nello Stivale e nel 2018, per la prima volta, al secondo posto assoluto.

Una performance davvero eccezionale per questa vettura amata non solo dai giovani, ma anche dalle donne e dalle famiglie, anche e soprattutto per i suoi numerosi sistemi di sicurezza di serie, che sulla nuova Clio le hanno permesso di conquistare le prestigiose 5 stelle Euro NCAP, come la frenata di emergenza attiva con riconoscimento pedoni e ciclisti, l’avviso distanza di sicurezza e il riconoscimento dei segnali stradali. Non solo: il comportamento dinamico, la tenuta di strada e l’insieme dei processi qualitativi le consentono di affermarsi come il migliore modello finora proposto dalla Casa francese.

La nuova Clio è stata progettata sul duplice principio di “Evoluzione & Rivoluzione”, ribaltando i codici estetici: il design esterno si è evoluto verso una maggiore maturità, mentre il design interno è completamente rivisitato, con linee più scolpite e un frontale più incisivo. Ne guadagna così in dinamismo e modernità, restando tuttavia sempre riconoscibile al primo sguardo, nonostante la presenza di componenti completamente rinnovati. All’interno la rivoluzione si vede subito: con l’abitacolo completamente ridisegnato si ispira ai segmenti superiori, sia in termini di qualità percepita che di tecnologie disponibili, destinate a facilitare l’utilizzo e la vita quotidiana di ogni automobilista che si sieda al volante.

Il nuovo successo deriva anche dai punti di forza delle 4 precedenti generazioni. Dalla prima ha preso le tecnologie usate sui segmenti superiori, come Mègane o Espace; dalla seconda gli elevati standard di abitabilità e comfort; dalla terza la qualità percepita e dall’ultima il design incisivo, che ha ispirato l’intera gamma Renault, diventando un vero e proprio marchio di fabbrica.

Per il Gruppo Renault la nuova Clio rappresenta la punta di diamante del piano strategico “Drive the Future”, che dura un quinquennio, dal 2017 al 2022. Infomotori è andato a provarla a Firenze, attraverso un lungo e completo test drive in città e sulle colline senesi e pisane, arrivando fino al Teatro del Silenzio, a Lajatico, dove il grande Andrea Bocelli tiene ogni anno un concerto da favola, nella sua proprietà, arrivando a cavallo fra gli applausi di migliaia di invitati e fan.

Un posto un po’ sperduto, in alto, dove siamo arrivati a bordo della nuova Clio poco prima del tramonto, in tutta scioltezza e tranquillità nonostante strette e sinuose carrabili che la versione Intens 1.5 Dci da 115 cavalli a disposizione ha percorso con grande agilità e comfort.

Una vettura di quelle che ti fanno sentire subito a tuo agio, come se l’avessi guidata da sempre. Stai seduto bene, il volante risponde alla perfezione, l’acceleratore è progressivo e il cambio fa veramente il suo dovere. Se hai bisogno di scattare, risponde a dovere, se vuoi una velocità tranquilla di crociera le bastano pochi giri ed è bella silenziosa – davvero non me lo aspettavo – tanto che puoi conversare tranquillamente senza alzare il tono della voce o sentire fastidio. In salita devi essere accorto a usare le marce più basse, perchè se ti viene la voglia di inserire la sesta, è meglio che non ci provi. Ma in quinta risponde a pennello.

Per il resto è una vettura davvero con i fiocchi (la nostra aveva una splendida tinta Orange Valencia), senza esagerare, al punto da valere appieno i soldi che costa, con tutta la tecnologia a disposizione e la sicurezza attiva e passiva al top, a livello addirittura di segmento superiore. I prezzi vanno dai 14.400 euro della versione Life, 999cc, 65cv ai 25.600 del top di gamma, la Initial Paris, 1.400cc da 130cv. Nel mezzo diverse soluzioni di motori, sia a benzina che diesel, allestimenti e optional, da scegliere con cura.

La nuova Clio è una vera rivoluzione tecnologica al servizio della connettività (con l’innovativo sistema multimediale Easy Link) con uno schermo fino a 9,3″, con la superficie più grande della categoria. Grazie al sistema “Highway and Trafic Jam Companion” frena e accelera da sola da 0 a 170 km/h e nel traffico consente una guida rilassata e in totale sicurezza.

E, grazie al “Lane Keep Assist” (assistenza al mantenimento della corsia), è in grado di mantenersi al centro della carreggiata, anche su tratti con curve, e con il sistema “Adaptive Cruise Control” (controllo adattivo della velocità di crociera), permette di mantenere la corretta distanza dal veicolo che la precede. A chiudere la bella esperienza della guida autonoma di livello 2 è la funzione “Stop & Go”, ovvero la frenata con ripartenza automatica.

Insomma, un’auto per la quale vale proprio la pena di prendersi un paio d’ore di libertà per andarla a vedere e provare dal concessionario più vicino.

ARTICOLI CORRELATI
TUTTO SU Renault Clio
Volkswagen Golf 1.6 TDI

Volkswagen Golf 1.6 TDI

da 100€ mese

Citroen C3 Aircross

Citroen C3 Aircross

da 140€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 189€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 199€ mese

Citroen C3

Citroen C3

da 199€ mese

DS 3 Crossback

DS 3 Crossback

da 200€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 229€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Citroen C5 Aircross

Citroen C5 Aircross

da 329€ mese

Ford Kuga

Ford Kuga

da 350€ mese

info ADV