USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Nuova SEAT Ibiza 2018 a Metano, prova su strada del TGI da 90CV

Se siete alla ricerca di una vettura alimentata a carburante alternativo in grado di soddisfare le vostre esigenze di praticità d’uso nel quotidiano, basse emissioni atmosferiche, ottime prestazioni e basso costo di gestione allora potete fare una riflessione sulla nuova SEAT Ibiza che, da oggi, si presenta al mercato anche in versione a metano con motore TGI da 90 CV.

Il metano ti da una mano, era il motto di una celebre pubblicità di molti anni fa ed oggettivamente, guardando al panorama odierno di combustibili, si realizza facilmente il fatto che il metano, con un costo di soli 3 euro per 100 km di percorrenza, è il carburante ideale per coloro i quali hanno interesse a risparmiare il più possibile senza rivolgersi al mondo dell’elettrico che, purtroppo, in taluni contesti, ha ancora grossi limiti.

SEAT Ibiza è oggi un prodotto maturo che arriva alla quinta generazione e che è lontano dai canoni estetici e tecnologici del passato tanto che rappresenta un best seller per la casa di Martorell. Sarà per le linee sportiveggianti, sarà per il costo accessibile ma ecco che il giusto mix tra estetica e tecnologia ha riscosso un successo senza precedenti.

La nuova SEAT Ibiza a metano si poggia sulla nuova piattaforma modulare MQB A0, già nota all’interno del marchio per la propria versatilità, ed è il terzo modello della casa ad essere alimentato a metano dopo Leon e Mii. Il metano oggi gode di una rete distributiva molto ampia e grazie alle bassissime emissioni contribuisce in maniera importante a ridurre le emissioni atmosferiche. Basti pensare infatti che il metano emette l’85% in meno di ossido di nitrogeno e contribuisce a diminuire le emissioni di CO2 del 25%. Questo ovviamente si traduce in aria più pulita e città meno inquinate.

Gamma SEAT a Metano 2018

La gamma SEAT a Metano. Da sinistra: Leon SW, Leon, Ibiza e Mii

Il metano oggi rappresenta una valida alternativa a benzina e diesel ma può considerarsi anche un ponte tra il passato, fatto dai combustibili fossili, ed il futuro fatto – forse – dalle auto elettriche. Il costo operativo per chilometro è particolarmente basso innanzitutto perché il metano ha un potere calorifico molto elevato e quindi risulta più efficiente e secondariamente perché il costo di un pieno di gas per la nuova SEAT Ibiza a metano arriva a costare meno di 15 euro.

La nuova SEAT Ibiza a metano è alimentata da un motore TGI a 90 CV (perde 5 cavalli rispetto alla cugina a benzina) ed ha un consumo certificato di 3,3 kg ogni 100 km di strada il che, tradotto in termini economici, si avvicina ad una spesa che supera di poco i 3 euro.

La nuova SEAT Ibiza a metano si comporta esattamente come la sorella a benzina e gode, di fatto, di una doppia alimentazione: la primaria appunto a metano e la secondaria a benzina. Quest’ultimo carburante viene utilizzato solo ed esclusivamente quando il gas è terminato e non è possibile in alcun modo “forzare” l’utilizzo della benzina. Il rifornimento viene fatto in un unico sportello ed il serbatoio è posizionato nella parte inferiore della vettura, sotto il baule, senza però sottrarre spazio ai bagagli ed alle persone. La distanza totale percorribile dalla vettura, combinando i due carburanti di cui è dotata, è 1194 km.

Nell’ambito del nostro test drive autostradale in Spagna abbiamo riscontrato una sostanziale aderenza alle comunicazioni della casa e le prestazioni della vettura sono sostanzialmente vicine a quelle della cugina a TSI da 95 cavalli. Perde un leggero spunto ma guadagna molto in termini di eco compatibilità e risparmio sul lungo termine.

La nuova SEAT Ibiza a metano è già ordinabile a 16.050€ nella versione Reference.

TUTTO SU Seat Ibiza
Articoli più letti
RUOTE IN RETE