USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Nuova Skoda Fabia – Test Drive

Primo test drive in Grecia per la nuova Skoda Fabia: compatta spaziosa e ben rifinita , la cinque porte ceca è caratterizzata da un eccellente rapporto qualità / prezzo

Skoda Fabia – Test Drive – Atene. Le due sorelle con passaporto della Repubblica Ceca, dopo aver sfilato sul palcoscenico del Salone di Ginevra, agli inizi di marzo,  eccole ora, rinnovate nella linea e nella tecnica, irrompere sui mercati europei. Più precisamente le vendite in Italia inizieranno nel mese di maggio. Ci riferiamo alla nuova Skoda Fabia e al restyling dell’originale Roomster. Ma prima del loro esordio sulla strada, sono arrivate in mano nostra per un test in anteprima in Grecia, a tutto vantaggio dei lettori di Infomotori. Per Skoda, questo restyling, assume una notevole importanza. Anche perché ci volevano delle novità per smuovere un po’ l’interesse degli utenti nei confronti di questo marchio che si ripara sotto le ali di chioccia Volkswagen.
Diciamo subito che le innovazioni riguardano più il lato tecnico che non quello estetico. Infatti, sia Fabia, che nella classifica Skoda occupa il secondo posto per importanza dopo l’Octavia, con 264.173 esemplari venduti nel mondo nel 2009 (6 mila in Italia lo scorso anno), sia Roomster, da ora sono equipaggiate di una batteria di nuovi motori, sia Diesel che a benzina. E in effetti è proprio la gamma delle motorizzazioni il cuore pulsante del restyling dei due modelli di punta del marchio ceco, gamma composta da 5 propulsori a benzina e da 4 Diesel. Per quanto riguarda i propulsori a ciclo otto, le potenze vanno da 60 a 105 cavalli per la Fabia e da 70 a 105 cavalli per la Roomster, mentre le potenze delle unità motrici a gasolio, per entrambi i due modelli, vanno da 75 a 105 cavalli. Tutti questi motori, 1.2, 1.4 e 1.6 Tdi, rispettano gli standard della normativa antinquinamento Euro 5 e si dimostrano piuttosto efficienti. C’è poi una chicca che va a beneficiare le versioni dotate di cambio manuale; esse sono equipaggiate con un dispositivo volto al risparmio energetico: una freccia situata sul display del computer di bordo indica al conducente il momento corretto per il cambio di marcia, aiutando quindi il guidatore a mantenere sempre il motore in un regime di giri ottimale, abbattendo così i consumi e di conseguenza anche le emissioni di CO2. Tornando ai Diesel, tutti sono dotati di serie di filtro antiparticolato, mentre la novità di maggior rilievo riguarda l’introduzione del sistema di iniezione common rail che opera alla pressione massima di 1600 bar. Un ulteriore abbattimento delle emissioni si ottiene sui motori a gasolio per Fabia e Roomster, grazie al catalizzatore ossidante e al ricircolo dei gas di scarico. I tecnici della Skoda hanno messo anche in risalto il  lavoro di insonorizzazione, ma a onor del vero noi non ci siamo accorti. Anzi, specie il motore a tre cilindri, soprattutto ai regimi elevati, ci è parso un po’ rumoroso.
Dal punto di vista estetico, Fabia e Roomster presentano ora una nuova immagine più dinamica grazie ad alcuni accorgimenti del frontale. Addirittura la parte anteriore delle due Skoda è stata rinnovata, compresa la fanaleria, più grande rispetto alle precedenti edizioni. Inoltre, la linea laterale della Fabia appare più allungata. I materiali degli interni sono ora più pregiati ed è stata rielaborata anche la strumentazione sulla plancia. Fra l’altro sia su Fabia sia su Roomster è ora disponibile il sistema di navigazione di ultima generazione Amundsen.

TUTTO SU Skoda Fabia
Articoli più letti
RUOTE IN RETE