Nuovo Kia Sportage 2016: test drive, caratteristiche, prestazioni e prezzo

Kia Sportage compie 20 anni: la Casa coreana lanciò nel 1993, al Salone di Tokyo, il Suv compatto che diventerà ben presto il suo modello di punta e che, 3 anni più tardi, farà il suo debutto anche in Italia. Due decadi di successo per un modello dalle prestazioni eccellenti e dal design elegante e moderno: scoprite la nostra prova su strada

Doppio compleanno alla Kia festeggiato nel 2016: tra le ricorrenze infatti i 20 anni della marca coreana in Italia e altrettanti della commercializzazione della Kia Sportage, il SUV presentato nella  sua nuova generazione: più bello, elegante e performante della precedente versione.

Tutto cominciò nel 1993 quando la Kia lanciò al Salone di Tokio il suo Compact SUV, che divenne il pioniere del segmento, ampiamente emulato poi da altri costruttori generalisti.

Tra i grandi pregi di Kia Sportage caratteristiche pensate per ogni tipo di utente, da chi cerca una macchina per la città a chi necessita di percorrere tanti chilometri all’anno. Il che si traduce abbastanza facilmente in un trionfo commerciale.

Parliamo di un successo che fece diventare il veicolo coreano un modello estremamente importante per Kia già nelle prime versioni, al punto da proiettare il brand nel futuro per vendere ben 3,3 milioni di veicoli nel mondo, dei quali quasi 450 mila in Europa. E Sportage incide per il 26% a livello planetario.  Performance in crescendo anche in Italia con 17mila unità acquistate della prima generazione (fino al 2005), 25mila della seconda (fino al 2010) e ben 55mila della terza, tuttora in commercio.

Nuova Kia Sportage 2016

Nuovo Kia Sportage 2016 test drive

 

Il SUV compatto della Kia, che viene costruito come gli altri nello stabilimento slovacco di Zilina, ha conquistato nel 2015 bel 16.601 automobilisti italiani.

Kia Sportage incide con il 10% nel mercato dei Suv e lo scorso anno è stato al terzo posto in graduatoria fra quelli venduti di segmento C. Un terzo gradino del podio non molto distante dal secondo (5.000 unità) ma seriamente intenzionato a crescere visto il costante gradimento del mezzo e nessun problema attuale di consegne.

Kia Sportage, dettagli, prova su strada e opinioni

Quattro sono le colonne fondanti del successo di Kia Sportage: design, tecnologia, performance e qualità, quest’ultima l’evoluzione maggiore di questa quarta generazione. Ma andiamo con ordine: nel design abbiamo riscontrato la novità delle Led Fog Lamps, la lampade antinebbia a led, mentre le linee laterali sono uguali e il posteriore è un mix di eleganza e sportività (soprattutto nelle versioni R Rebel e Gt Line), con il doppio scarico a biscotto, mentre lo spoiler posteriore più esteso conferisce ulteriore slancio alla fiancata. Il passo è 3 cm più lungo (la lunghezza di 4) per migliorare l’abitabilità e la tenuta di strada.

Tra i miglioramenti la rigidità trasversale (+33%), un motore elettrico sulla cremagliera dello sterzo, le sospensioni, la stabilità e l’aerodinamica, da 0,35 a 0,33; in ambito tecnologico il Drive Assist, il Lane Asssit con correttore, la frenata autonoma di emergenza e il Pedestrian Detection per i pedoni. Migliorata pure la selleria, più morbida. Lo schermo navigatore è di 7 oppure 8″ con retrocamera e l’impianto audio con 8 altoparlanti. Ampio come sempre il bagagliaio, a partire da 503 litri.

All’interno il cruscotto è diviso in due zone, Display e Control. Il design di Kia Sportage è stato studiato da tre diversi centri stile, quello coreano, quello europeo di Francoforte (che ha un forte peso nelle decisioni) e quello californiano.

Kia Sportage, tutti i motori disponibili

Nuovo Kia Sportage 2016 - Interni
Riguardo ai motori Sportage è stato confermato quello d’ingresso, l’1.6 Gdi 2Wd da 132 CV a benzina con cambio manuale a 6 marce, mentre è nuovo l’1,6T-Gdi Awd da 177, con il cambio DCT a 7 rapporti. I propulsori a gasolio sono tutti CRDi: l’1.7 da 115 CV (2Wd) e due 2.0 da 136 e 185 CV, 4×4 full time (on demand) con cambio manuale o automatico a 6 marce. La coppia è davvero alta e va da 161 Nm del motore base ai 400 del 185 CV.

Prezzo Kia Sportage 2016

Nel caso di Kia Sportage 2016 prezzo e qualità sono inversamente proporzionali. Poca spesa, tanta resa. Il che non significa che l’affidabilità di Kia Sportage sia bassa, anche perché la marca di Seoul offre 7 anni di garanzia su tutta la propria gamma. Gli allestimenti si dividono fra Active da 21.000 euro (solo 400 euro in più della precedente generazione), Cool (cuore di gamma) da 23.000 euro (4Wd + 2.500 euro) e Class, solo 4Wd a 27.500 euro.

La trazione integrale apre quindi a nuove strade, ma consigliamo di valutarla soltanto se abitate in alta montagna o in luoghi particolarmente piovosi. La tenuta di strada dell’auto infatti è già buona con la sola trazione anteriore, ed i sistemi elettronici (controllo di stabilità, controllo di trazione, ABS) aiutano a mantenere il controllo della macchina nella maggior parte delle situazioni.

Quanto costa Kia Sportage?

Oltre al prezzo d’acquisto estremamente competitivo, la nuova Kia Sportage 2016 può contare su costi di manutenzione ridotti, sette anni di garanzia e motori poco assetati, specialmente se ci dirigiamo verso il CRDi con trazione anteriore. I cambi automatici a doppia frizione DCT sono particolarmente solidi e duraturi, quindi se preferite questa soluzione per ovvi motivi di comfort potete abbracciarla senza timore.

Valutazioni nuova Sportage

Gamma Kia Sportage

Un mezzo che ha tutte le caratteristiche per ben figurare sia dal punto di vista estetico sia da quello tecnologico, sia in fatto di performance che di handling. Un veicolo che vale tutti i soldi che costa e che ha fatto impennare il trend di crescita di Kia in Italia.

Nonostante la sua compattezza sembra di viaggiare su un SUV di dimensioni e valore superiore, che fa venire la voglia di correre senza remore, tanto è piacevole la sua guida e la comodità all’interno dell’abitacolo. Da provare assolutamente, anche per un giorno soltanto.

ARTICOLI CORRELATI