NUOVA
USATA

Peugeot 108 prova su strada, prezzi ed equipaggiamenti

Long test drive per la citycar Peugeot 108, lunga meno di 3 metri e mezzo, leggera (930 kg) ed estremamente agile. Con prezzi di listino che partono da 9.950 euro e toccano i 14.650 euro, la Peugeot 108 rappresentala scelta perfetta per chi utilizza l'auto prevalmente in città. Eccellente la versione con motore 3 cilindri 1.200 da 82 CV

Lunga meno di 3,5 metri e pesante (o forse sarebbe meglio dire leggera) solo 930 kg circa, la nuova Peugeot 108 è la protagonista del nostro long test drive, una prova su strada approfondita e che si è svolta in più regioni, dal Veneto fino all’Emilia Romagna ma anche Lombardia e Piemonte. Un vero tour quello che abbiamo fatto con la citycar francese Peugeot 108, cugina della Citroën C1 e della Toyota Aygo, equipaggiata con il prestante motore a tre cilindri 1.200 da 82 cavalli progettato dal Gruppo PSA. Un motore questo che mette davvero le ali alla piccola 108, rendendola ottima per l’utilizzo urbano e al tempo stesso comoda anche per viaggi più lunghi, magari in autostrada. Proprio per contenere il peso della nuova Peugeot 108, i tecnici francesi non hanno ecceduto nell’utilizzo dei materiali fonoassorbenti, il che si traduce in una lieve rumorosità, che comunque non influisce in maniera importante sul comfort di viaggio, dato che la si nota soprattutto a regimi molto bassi.

In alternativa al tre cilindri da 82 CV, se pensate di utilizzare la Peugeot 108 quasi esclusivamente in città, potete pensare di scegliere la versione con motore 1.000 da 68 CV, meno potente e divertente forse, ma decisamente più fluido e silenzioso; nel traffico poi se la cava benissimo e nel nostro Paese dovrebbe essere la versione best seller, secondo le previsioni di vendita. Il motore 1.000 è poi l’unico che, su specifica richiesta, può essere equipaggiato con il cambio robotizzato, al costo di 500 euro. Davvero buone le sospensioni, che abbiamo testato in vari contesti, da quello urbano a quello collinare: consentono un ottimo comfort, soprattutto per una vettura dal passo così corto come la nuova Peugeot 108. Anche in 4 persone si viaggia più che bene ed il bagagliaio permette di ospitare bagagli magari non enormi ma adeguati specie per un viaggio della durata di un paio di giorni, ad esempio per un weekend di svago. Rispetto alla Peugeot 107 il bagagliaio vanta una trentina di litri di capacità in più. Ben rifiniti gli interni, che sono sì di materiale abbastanza economico, ma vantano un design curato e moderno e sedili davvero comodi, soprattutto quelli anteriori che hanno poggiatesta e schienale in un solo pezzo.

La Peugeot 108 è estremamente personalizzabile. Estremamente perchè le combinazioni possibili sono oltre 5mila, frutto del mix tra 8 tinte di carrozzeria, 7 temi di personalizzazione, 3 ambienti interni e 5 tipi di rivestimento. Senza contare la scelta tra la carrozzeria a 3 o 5 porte, tra due motori ed altrettante trasmissioni. C’è poi la versione Top con tetto in tela apribile elettronicamente (protagonista del nostro test drive), un tetto che misura 80 x 756 cm e costa 1.250 euro. Immancabile la verniciatura bicolore, molto elegante. Consigliato anche il sistema multimediale Pioneer con display touch da 7 pollici, Bluetooth anche per lo streaming audio e la connessione per utilizzare il navigatore del proprio smartphone, che si connette anche con un protocollo di mirroring. All’occorrenza il sistema integra anche la telecamera posteriore per i parcheggi. Il listino ufficiale parte da 9.950 euro per la 1.0 a tre porte e 10.450 euro per la 1.0 a 5 porte in allestimento Access. Salendo di prezzo, poi, ci sono l’Active e l’Allure. In fase di lancio, però, ci sono un paio di offerte promozionali, la più interessante delle quali riguarda la 1.0 Active 5p (già con clima manuale) e dotata della versione top del sistema di infotainment, proposta a 10 mila euro.

Su strada la Peugeot 108 risulta piuttosto brillante, lo sterzo è preciso e diretto, il cambio ben studiato e la visibilità davvero ottima. I consumi sono uno dei punti forti della piccola 108, con la quale siamo riusciti a percorrere circa 20 km con un litro di carburante, senza schiacciare troppo sull’acceleratore ma senza nemmeno andare a passo di lumaca. Tra i pregi che abbiamo potuto apprezzare, oltre ai consumi ed all’agilità, citiamo anche il design elegante e moderno, che la rende davvero piacevole da vedere. I piccoli difettucci? Qualche piccolo rumore ai bassi regimi ed il navigatore la cui fruibilità può essere ancora migliorata. Nel complesso una citycar molto valida: se cercate un’auto “cittadina”, nella vostra lista di candidate non può mancare la Peugeot 108.

ARTICOLI CORRELATI