USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Prova su strada della Jeep Grand Cherokee

Infomotori ha provato per voi, tra Milano e Vicenza, la Jeep Grand Cherokee in versione diesel da 190 CV e le risposte del fuoristrada 4x4 sono state eccellenti

Jeep Grand Cherokee provata su strada
Il suv dallo stile tipicamente americano Jeep Grand Cherokee in versione diesel da 190 CV è stato nostro fedele compagno negli ultimi due mesi, un tempo piuttosto lungo che ci ha permesso di scoprire tutti i segreti ed i pregi del fuoristrada del gruppo ora di proprietà Fiat. Durante queste ultime settimane abbiamo provato il potente suv sia su strade di città (Milano, Vicenza, Verona) sia in campagna ma anche in fuoristrada, dove il comportamento della Grand Cherokee è stato a dir poco ottimo.

Il design di Jeep Grand Cherokee

Già prima  di mettersi alla guida della Jeep Grand Cherokee non si può non apprezzarne il design dalle forme muscolose ma al tempo stesso eleganti, che trasmettono una sensazione di maestosità e potenza. Tuttavia anche gli interni non sono da meno e la cura del dettaglio è massima, con le rifiniture davvero eleganti e raffinate. Non solo eleganza tuttavia all’interno della Jeep Grand Cherokee ma anche estrema praticità, con la sport utility americana che abbonda in quanto a vani, scompartimenti e quant’altro possa rendere comodo ed agevole qualsiasi viaggio. I vani per riporre piccoli oggetti durante un viaggio (ad esempio una vacanza, visto il periodo) sono studiati con grande cura ed in maniera da risultare il più utili possibile.

Provata la versione 3.0 diesel
Il motore turbodiesel da 3.0 litri da 190 CV è molto ben bilanciato e garantisce la spinta necessaria senza tuttavia richiedere consumi troppo elevati. In modalità “eco” si possono ridurre al minimo i consumi, una funzione questa ottima per la città dove la potenza richiesta è decisamente minore e dove la Grand Cherokee si comporta egregiamente, richiedendo tuttavia una certa abilità in fase di manovra (anche se le telecamere aiutano non poco). Ma il meglio di sé la Jeep Grand Cherokee lo garantisce su strade extraurbane ed in autostrada, dove anche ad alte velocità la vettura rimane estremamente silenziosa e confortevole, diventando a tutti gli effetti una sorta di salotto mobile. La Grand Cherokee è dotata di un ricco equipaggiamento di serie composto da sistema di gestione della trazione Selec-Terrain, sistema di trazione integrale Quadra-Drive II, fari Bi-Xenon HID, cerchi in lega da 18 pollici, doppio terminale di scarico cromato, cruise control, climatizzatore automatico bizona, retrovisori esterni regolabili e riscaldabili elettricamente. L’equipaggiamento a richiesta prevede il pacchetto ‘Luxury Group’ che comprende retrovisore interno auto anabbagliante con microfono integrato, sistema vivavoce Bluetooth UConnect, fari Bi-Xenon con funzione SmartBeamTM e sedili anteriori riscaldabili. E’ inoltre disponibile a richiesta l’antifurto volumetrico Immobilizer SentryKey.

Sterzo e freni potenti per la Grand Cherokee
L’impianto frenante trasmette una sensazione di enorme sicurezza anche alle alte velocità (anche se ovviamente sarebbe meglio non metterlo mai alla prova) mentre lo sterzo è estremamente preciso e risponde con estrema prontezza alle sollecitazioni del guidatore. In sintesi un’auto adatta veramente a tutte le situazioni, che richiede una certa esperienza alla guida a causa delle dimensioni ma che permette molti atteggiamenti diversi su strada, dal più sportivo al più blando, a seconda delle situazioni.

TUTTO SU Jeep Grand Cherokee
Articoli più letti
RUOTE IN RETE