Renault Megane RS restyling

La Renault Megane RS fresca di restyling presenta novità sia per quanto riguarda il frontale che all'interno. Al debutto c'è anche il sistema R.S. Monitor 2.0, mentre il motore è sempre il 2 litri 16V Turbo da 265 CV e 360 Nm di coppia massima

Al Salone di Francoforte l’intera gamma Renault Megane è stata presentata in anteprima, fresca di un restyling che riguarda principalmente la parte frontale e gli allestimenti. Il frontale è oramai comune per uttti i modelli della Casa francese, mentre ha debuttato il sistema R.S. Monitor 2.0 che permette di raccogliere preziosi dati di guida.

Partendo dal frontale, possiamo notare come esso sia caratterizzato dalla grande losanga centrale e da due fari allungati ai lati, in collegamento tra loro per mezzo della sottile calandra di colore nero lucido. I designer francesi hanno provato a far sì che lo scudo anteriore rimanesse invariato per tutte le versioni di Renault Megane, andando a modificare solo alcuni dettagli. Nella variante RS possiamo notare i gruppi ottici con fondo neroed una striscia di colore argento. Anche lo splitter anteriore è inedito ed esteso per tutta la lunghezza del frontale. Esso si ispira alle appendici delle Formula 1. Posteriormente invece non ci sono variazioni.

Le novità continuano con i sedili Recaro rivestiti in pelle a doppia finitura, con logo Renault Sport posto sui poggiatesta. I cerchi in lega da 19 pollici neri con striscie grigie sono opzionali e montano pneumatici Bridgestone ad alte prestazioni (gli stessi che ritroviamo anche sulla Renault Megane Trophy che ha segnato il record sul giro al Nurburgring per un’auto a trazione anteriore). Come opzione si può scegliere anche un R.S. Design Pack che comprende splitter F1, bande laterali di colore rosso e spoiler posteriore.

Il propulsore invece non cambia ed è ancora il motore 2 litri 16V Turbo da 265 CV e 360 Nm di coppia massima. Il telaio è disponibile sia in versione Sport che Cup, quella più performante.

ARTICOLI CORRELATI