Nuova Renault Twingo a GPL: la citycar dai consumi leggeri!

Renault Twingo GPL si propone di entrare nella cerchia delle auto coi consumi più bassi del mercato. Piccola, agile e connessa, offre il valore aggiunto dell'impianto a gas di serie. Costa 13.150€ nell'allestimento Duel

La nuova Renault Twingo, inutile negarlo, conquista per la sua semplicità di utilizzo. Guidare senza pensieri di posteggio, manovrabilità e prestazioni in città è così rilassante che potreste barattarlo con le vostre lezioni di yoga. Lo stress accumulato alla guida è qualcosa di incalcolabile e chi guida piccole citycar sa quanto le cose possano cambiare. Se insieme allo yoga per voi riuscite a limitare anche lo stretching del portafoglio poi, è davvero fatta. Questo è senz’altro il caso della nuova Renault Twingo con motore a GPL.

Renault Twingo: Turbo GPL TCe 90

Renault Twingo GPL 2018

La novità più sostanziale della nuova Twingo è il TCe 90 a GPL, motore già equipaggiato su Dacia Sandero e disponibile su tutti gli allestimenti della piccola citycar (Duel, Duel² e La Parisienne) ad eccezione della più sportiva GT.

Il motore è abbinato ad una trasmissione a 5 rapporti e permette ripartenze scattanti e consumi contenuti. Altro punto di grande vantaggio è l’autonomia: con 31 litri di GPL e 35 di benzina, l’autonomia totale della vettura è di oltre 1.000Km (rispettivamente 420Km e 636Km secondo Renault). Il prezzo d’acquisto, che parte dai 13.150€, è superiore di appena 1.000€ rispetto alla versione canonica, un sovrapprezzo che l’utilizzatore medio va a coprire nel giro di un anno.

Piccoli segreti di un grande successo

Renault Twingo GPL Nuova

 

Reanult Twingo viaggia in controtendenza rispetto al resto del mercato. Se il segmento A -quello delle citycar compatte- ha fatto registrare un cupo -12% rispetto al 2017, Twingo cresce del 5% con 7.649 esemplari venduti. I motivi del suo successo vanno ricercati nella stretta parentela con Smart (in realtà è la tedesca a sfruttare la piattaforma della francese, non il contrario) e nella semplicità di utilizzo.

Twingo si guida bene in città senza però scendere a compromessi in termini di utilizzo: l’integrazione con Android Auto (a partire dall’allestimento Duel²) ci restituisce una vettura capace di riprodurre la nostra musica e sfruttare navigatore e chiamate dal nostro smartphone senza nemmeno staccare le mani dal volante. Un’implementazione, quando si viaggia nel traffico, che può davvero cambiarvi la giornata.

ARTICOLI CORRELATI