Seat Altea XL – Test Drive

Linee morbide e filanti I 18,7 centimetri in più si vedono, ma la livrea di Seat Altea XL conferma le linee morbide e filanti del nuovo corso stilistico della Casa spagnola. Se all’anteriore ed alla vista laterale non spiccano grosse novità, al posteriore alloggiano piccole innovazioni, rappresentate dai nuovi gruppi ottici dal design più moderno. […]

Linee morbide e filanti I 18,7 centimetri in più si vedono, ma la livrea di Seat Altea XL conferma le linee morbide e filanti del nuovo corso stilistico della Casa spagnola. Se all’anteriore ed alla vista laterale non spiccano grosse novità, al posteriore alloggiano piccole innovazioni, rappresentate dai nuovi gruppi ottici dal design più moderno. Il concept di vettura dinamica e da famiglie, viene esplicitato dalla presenza sul tetto dei mancorrenti: gadget molto utili e, se curati nel design, capaci di offrire una qualità in più alla vettura dal punto di vista estetico.
Due a due ed un tocco di ecologia Seat Altea XL pareggia la scelta tra diesel e benzina. Due infatti le possibili scelte per le motorizzazioni a benzina: il 1.6 litri da 102 CV e il prestazionale 2.0 FSI da 150 cavalli con cambio a sei marce Tiptronic. Dal fronte a gasolio, l’offerta si compone dello storico 1.9 TDI da 105 CV e il più recente 2.0 TDI da 140 cavalli entrambi offerti anche con cambio DSG. Ad incrementare la scelta delle motorizzazioni, si aggiunge anche una interessante versione DUAL Energy. Il motore da 1.6 litri e 102 CV sfrutta un’alimentazione bivalente benzina/GPL, in grado così di rispondere alle sempre maggiori richieste di propulsori alimentati da carburanti alternativi: i costi di gestione diminuiscono drasticamente, ed il portafogli… ringrazia!
Su strada Ad attenderci nel piazzale antistante l’aereoporto di Barcellona un vasto assortimento di Altea XL, allineate in prossimità di uno stand dedicato. L’impatto è buono: l’impostazione stilistica di Leon ed Altea non perde un colpo, presentandosi piacevolmente sportiva ed accattivante. Le cresciute dimensioni non fanno che renderla un po’ più “paffuta” nella zona posteriore, senza comunque inficiare il buon bilanciamento degli sbalzi e delle proporzioni. Per la prima parte del Test scegliamo una Seat Altea XL 2.0 FSI, a benzina, con cambio automatico Tiptronic a sei rapporti. Il risveglio dei 150 cavalli davanti i nostri piedi è sobrio, e ci da modo di impostare con tranquillità il navigatore Tom Tom semintegrato in direzione Tarragona.
La marcia autostradale mette in luce un comportamento simile alla sorella small: Altea XL è sincera nelle reazioni, silenziosa anche a velocità da crocera e molto stabile nei lunghi curvoni. Il motore reagisce prontamente, a patto che si ricorra al kick-down del cambio automatico quando si deve riprendere dai regimi più bassi: la pressione sull’acceleratore a fondo corsa suggerisce al Tiptronic di optare per un rapporto inferiore, portando il propulsore al regime di coppia ottimale e consentendo rapidi sorpassi.

ARTICOLI CORRELATI