Skoda Yeti Long Test Drive

Provata a lungo la sport utility media marchiata Skoda. La Yeti si rivela una compagna eccellente, capace di coniugare consumi contenuti, prestazioni brillanti ed un notevole livello di comfort

Skoda Yeti, il test drive della redazione
Abbiamo avuto il piacere di testare a lungo la compatta Skoda Yeti, riuscita sport utility della casa ceca. La formula è vincente: si tratta in sostanza di un saggio mix tra qualità, look indovinato, immagine giovane e dotazioni, a seconda dell’allestimento, degne di un’ammiraglia. La nostra prova dell’apprezzato modello della casa parte della galassia Volkswagen si è snodata nel corso di diversi giorni, nei quali abbiamo saggiato le sue caratteristiche a dovere. Skoda Yeti è lunga 4,223 e larga 1,793. L’abitabilità interna è davvero soddisfacente: ogni centimetro è sfruttato al massimo per garantire spazio a cinque occupanti e relativi bagagli.

I motori della Skoda Yeti
Skoda Yeti è offerta in una vasta gamma di motorizzazioni, che includono versioni s trazione anteriore oppure integrale. Si parte con il piccolo 1.2 TSI da 105 cavalli, per passare al 1.4 TSI che ne ha 122. Quest’ultimo è disponibile anche con l’evoluto cambio a doppia frizione DSG.  Il 1.8 TSI da 160 cavalli è disponibile esclusivamente in abbinamento alla trazione integrale. Sul versante del diesel la scelta è altrettanto ricca: si va dal 1.6 TDI da 105 cavalli al 2.o TDI da 110, caratterizzato da un alto valore di coppia massima. Quest’ultimo motore è disponibile anche nello step di potenza da 140 cavalli abbinato alle quattro ruote motrici. La versione top di gamma è la 2.0 TDI 170 cv 4WD, capace di prestazioni sportive.

Skoda Yeti 4×4 è inarrestabile
La versaitilità è una delle caratteristiche più lampanti della Yeti. A suo agio in città, non teme lo sterrato ed i fondi più difficili, rivelandosi in grado di arrampicarsi anche su strade precluse alla maggior parte delle SUV “urbane”. la maneggevolezza che contribuisce a superare grandi ostacoli, specie con il modello a trazione integrale. Anche su strade strette di montagna in forte pendenza, magari con il fondo sdrucciolevole e irregolare, Yeti non conosce difficoltà. E in più conferisce a guidatore e passeggeri un grande senso di sicurezza. La vettura infatti, forse più che per gli altri modelli Skoda, è stata progettata tenendo in massima considerazione la protezione dei cinque occupanti ma anche dei pedoni. Per questo ha conseguito il punteggio più alto, ovvero le 5 stelle, nei sempre più severi test Euro Ncap. Un altro punto a favore della Yeti.

Su strada con Skoda Yeti
Una compagna affidabile, in ogni circostanza. Questo emerge dal nostro long test drive della Skoda Yeti. Frutto di un progetto nato sotto una buona stella, Yeti mette in luce doti telaistiche di prim’ordine. Il comportamento in curva è sostanzialmente neutro ed equilibrato. Merito anche delle sospensioni, un efficace compromesso tra rigidità e capacità di assorbire le asperità della strada. La posizione di guida è ergonomicamente ben studiata: anche i guidatori più alti della media trovano un assetto ideale grazie alle numerose registrazioni di sedile e piantone dello sterzo. Tutti i comandi presenti sulla console centrale sono raggiungibili comodamente. Notevole la visibilità garantita dalle grandi superfici vetrate: a bordo della Skoda è sempre facile rendersi conto di quanto accade intorno alla vettura. Durante la settimana del nostro test abbiamo affrontato qualche strada bianca, e ci siamo imbattuti più di una giornata di pioggia battente. La motricità della nostra Yeti si è rivelata sempre eccellente: difficile chiedere di più ad una sport utility del segmento medio, sempre sincera nelle reazioni, prevedibile ed aggrappata all’asfalto.

ARTICOLI CORRELATI