USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Subaru BRZ: sportività ed eleganza su quattro ruote

Subaru BRZ è spinta da un motore da 2.4 litri, quattro cilindri boxer aspirato capace di erogare una potenza massima di 231 CV. La versione speciale BRZ Ultimate Edition, disponibile per il mercato italiano in soli 35 esemplari numerati, è impreziosita da dettagli raffinati

Nonostante il distacco dovuto al fatto di essere stata presentata in streaming, come ormai consuetudine in tempi di pandemia, la nuova Subaru BRZ ha dimostrato subito di essere una vettura in grado di lasciare un segno indelebile nel mercato delle quattro ruote, con un mix vincente di stile, tecnologia e carattere sportivo.

Subaru BRZ: le caratteristiche

Subaru BRZ è giunta alla sua seconda generazione, ma al di là dell’anzianità di servizio sono le migliorie apportate alla sportiva nipponica che lasciano stupefatti. L’auto cattura subito l’occhio per design muscoloso, ma allo stesso elegante, come da tradizione per una coupé di questo tipo, con un cofano molto lungo, un abitacolo compatto (2+2 posti) e un posteriore decisamente raccolto. La griglia anteriore guarda verso l’asfalto mentre le due grandi bocche laterali servono da sfogo per l’aria calda. I fari sono completamente nuovi, mentre il doppio doppio scarico posteriore è un richiamo alla prima serie, un dettaglio all’insegna della continuità molto gradevole. Internamente spicca la strumentazione digitale raccolta in un display da 7″, con grafica selezionabile.

Il sistema di infotainment Starlink vien gestito da uno schermo un po’ più grande, da 8″ ed è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Veniamo al cuore della vettura, vale a dire il motore. Sotto il cofano lavora un motore da 2.4 litri, quattro cilindri boxer aspirato capace di erogare una potenza massima di 231 CV a 7.000 giri e una coppia massima di 250 Nm. Al propulsore può essere associato o un cambio manuale sei marce, con leveraggio accorciato o un cambio automatico a sei marce migliorato e arricchito dalla modalità Sport. Il motore sfrutta il sistema iniezione D-4S sviluppato in collaborazione con la Toyota e il doppio variatore di fase. Proporzioni più massicce e un nuovo motore più potente, però, non hanno incisivo eccessivamente sulla bilancia che fa segnare un peso di circa 1.300 kg: l’incremento è stato contenuto grazie all’adozione dell’alluminio per realizzare cofano, parafanghi, tetto e ruote. La nuova Subaru BRZ utilizza il pianale Subaru Global Platform ma in una versione più rigida (come anche la scocca) per migliorarne le performance. Le sospensioni sono indipendenti per i due assi delle ruote.

La versione speciale BRZ Ultimate Edition, disponibile per il mercato italiano in soli 35 esemplari numerati al prezzo di 39.900 euro, adotta soluzioni ancora più raffinate grazie alla collaborazione con partner d’eccellenza come Brembo per i freni, Sachs per le sospensioni, OZ per le ruote, Remus per il terminale di scarico e Pirelli per gli pneumatici. Gli interni riprendono le tonalità della livrea esterna con sedili sportivi Blue e Nero in Pelle e Alcantara. Il volante, il cambio, la leva del freno a mano e i pannelli porta riprendono la colorazione dei sedili attraverso finiture di pregio che arricchiscono l’abitacolo. Un battitacco dedicato che riporta il nome di questa versione limitata e il numero identificativo rende infine i 35 esemplari di Subaru BRZ Ultimate Edition univocamente riconoscibili.

Potete trovare maggiori info su questa pagina.

TUTTO SU Subaru BRZ
Articoli più letti
RUOTE IN RETE