Subaru Outback AWD Boxer Diesel Long Test Drive

Abbiamo provato il crossover Subaru, punto di incontro tra una station wagon e un suv per praticità e stabilità su strada

La Subaru Outback AWD Boxer Diesel riunisce in una vettura le migliori caratteristiche di diversi segmenti di vetture: la comodità di una berlina, lo spazio e la praticità di una station wagon, la stabilità e la tenuta di strada di un suv. Tutti questi elementi offrono una grande versatilità di utilizzo.
Novità di questo modello senza dubbio il motore 2 litri boxer diesel, capace di una potenza di 150CV a 3600 giri/min e di una coppia di 350Nm a 1800 giri/min.

La casa delle Pleiadi si è sempre distinta nel segmento dei crossover, sfornando vetture 4 ruote motrici sicure ed affidabili su ogni terreno e su ogni condizioni metereologica. Una formula vincente che la pone senza dubbio come leader e punto di riferimento.
Esteticamente, la Subaru Outback AWD Boxer Diesel combina lo stile off-road dei passa ruota alle linee della Legacy S. W. e il risultato è sobrio ed elegante.
La versione 2010 ha dimensioni maggiori: più lunga, più larga e più alta, ha un passo maggiorato in favore di una maggiore abitabilità interna.

Il motore boxer diesel da 2 litri di nuova adozione sprigiona una potenza tale da rendere la Outback un mezzo ideale per viaggi lunghi come per passaggi off-road o per fondi poco stabili, come per esempio quelli innevati.
Il motore non garantisce prestazioni eccelse ma i 195 km/h di velocità massima possono bastare, anche perché ci è sembrato molto elastico e fluido nell’erogare la potenza.
Migliorato anche il consumo che in realtà poco si discosta da quello comunicato dalla casa nipponica di 6,4 litri/100 km. Vista la massa e la trazione integrale, non ci si può  lamentare.

ARTICOLI CORRELATI