Test drive Nuova Renault Scenic 5 posti e 7 posti

La monovolume francese Renault Scenic è la protagonista della nostra prova su strada, nel corso della quale abbiamo apprezzato l'ottimo comfort anche di marcia di questa vettura. Prezzi a partire da 21.000 euro.

Dopo averla svelata al Salone di Ginevra nel Marzo 2016 in versione 5 posti e un mese dopo in versione 7 posti, Renault per inaugurare la nuova monovolume compatta Scénic presenta a Bordeaux (Francia) il modello eletto nel 1997 auto dell’anno.

Oggi, dopo avere prodotto cinque milioni di unità, reinventa completamente la monovolume, presentando la quarta generazione di Renault Scénic dal design completamente rivoluzionato rispetto alle precedenti generazioni puntando su linee nuove e aggressive. Un veicolo attraente, pratico e tecnologico, in perfetta coerenza con le aspettative delle famiglie moderne. Tutte le versioni della Nuova   Renault Scénic sono equipaggiate con ruote da 20’’ (195/55R20), che ricoprono perfettamente i passaruota come su un’auto sportiva.

Per ottenere il miglior rapporto comfort/comportamento stradale, Renault ha scelto di equipaggiare la nuova SCÉNIC con pneumatici con un’altezza del fianco di 107 mm, superiore alla maggior parte dei pneumatici da 17 o 18 pollici. Per quanto riguarda sicurezza e comfort al massimo livello, Scénic allunga il passo (+32 mm sulla versione 5 posti; +34 mm sulla versione 7 posti), offrendo un’ottima tenuta di strada, rafforzata dalle ruote 20’’ garantendo un buona tenuta su strada e una ottima frenata. Il veicolo ha superato con successo tutti i test di evitamento ostacoli (VDA, ADAC, GLENNING e ISO), con e senza ESP.

Inoltre, la nuova Renault SCÉNIC si rivela ancora più efficace della 3a generazione di SCÉNIC per la distanza di frenata. Lanciata su fondo asciutto a 100 km/h e 130 km/h, la SCÉNIC nuova ha una distanza di frenata ridotta del 3% e del 5% rispetto a SCÉNIC 3. Su bagnato, a 80 km/h, la distanza di frenata risulta ridotta del 5%. La tecnologia è ricca di dispositivi di assistenza alla guida, tra cui il sistema di frenata di emergenza attiva con riconoscimento dei pedoni, anche in questo caso presente su tutti i livelli di equipaggiamento.

Questa quarta generazione si propone per sedurre anche nuovi clienti, tra l’altro, con l’introduzione in anteprima sul mercato della console centrale scorrevole che presenta un vano portaoggetti (leader del segmento per la capacità dei vani portaoggetti) illuminato e chiuso da uno sportello scorrevole, con bracciolo integrato, sotto il quale sono disposte 2 prese USB e una presa jack. Fra vani, cassetti e reticelle, organizzare il carico è facile. Nella parte posteriore si ritrovano una presa 12 volt, 2 prese USB e una jack, completate da un vano portaoggetti dedicato ai passeggeri posteriori. I fari anteriori sono a forma di C con un effetto 3D – tecnologia Edge Light- per i gruppi ottici posteriori, che si distinguono per la posizione orizzontale su nuova SCENIC e verticale sulla versione lunga.

Il volume del vano bagagli della Nuova SCENIC presenta 506 dm3 VDA (572 litri), il migliore del segmento, rispetto ai 469 dm3 della media dei concorrenti. La nuova GRAND SCENIC propone 533 dm3 VDA (596 litri) di carico in configurazione 5 posti, piazzandosi così al 2° posto del segmento. Sicurezza e comfort rispecchiano nuova Renault Scenic e Grand Scenic, proponendo alcuni sistemi di sicurezza come:

  • Regolatore di velocità adattivo: adatta automaticamente la velocità per conservare una distanza predeterminata rispetto all’auto che la precede. Il sistema è attivo tra 50 e 160 km/h.
  • Allarme per superamento della linea di carreggiata tramite vibrazione del volante: attivo da 70 km/h, il sistema avverte il conducente in caso di superamento involontario della linea di carreggiata, continua o discontinua.
  •  Head-up display a colori.
  • Easy Park Assist: dopo aver aiutato il conducente ad identificare un posto di parcheggio, misurando lo spazio disponibile grazie ad appositi sensori, il sistema prende il controllo del volante durante la manovra di parcheggio. È operativo fino a 30 km/h.
  • Tecnologia MULTI-SENSE® consente la scelta fra cinque modalità di guida: neutro, sport, comfort, perso, eco.
  •  R-LINK 2 con schermo verticale 8,7 pollici, tra i più grandi del segmento. R-LINK 2 consentirà, da gennaio 2017, di utilizzare le funzionalità Apple CarPlay o Android Auto.
  • Sistema audio Bose® Surround (funziona bene e si sente bene).

Ampia gamma anche delle motorizzazioni sia diesel “6” che benzina “2” Diesel, associate a una trasmissione manuale 6 rapporti o a una trasmissione automatica EDC a doppia frizione, 6 o 7 rapporti, e 2 motorizzazioni benzina associate a una trasmissione manuale 6 rapporti. Tra queste:

  • motore Benzina Energy TCe130. Potente grazie al turbo, agile e reattivo fin dai bassi regimi, riesce a conciliare consumi contenuti e un apprezzato piacere di guida.
  • motore Diesel Energy dCi 160 EDC. Caratterizzato da reattività, vivacità ed equilibrio, il propulsore beneficia della tecnologia Twin Turbo che eroga 160 cv, e di una trasmissione automatica a doppia frizione EDC 6 rapporti che ne ottimizza ulteriormente il piacere di guida. Senza concessioni in termini di rapporto potenza/consumo, questo propulsore consente una guida dinamica, fluida e particolarmente efficiente.
  •  motore Diesel Energy dCi 130. Concentrando le performance sull’efficienza nel funzionamento quotidiano, con 130 cv e una trasmissione manuale 6 rapporti, risponde perfettamente alle esigenze di clienti interessati a un utilizzo economico, senza rinunciare al piacere di guida.

La nuova Renault SCÉNIC propone una tecnologia di elettrificazione battezzata Hybrid Assist, disponibile sul motore cuore di gamma dCi 110 associato a una trasmissione manuale 6 rapporti. Il motore elettrico, alimentato da una batteria da 48 volt, assiste il motore termico per ridurre i consumi e le emissioni di CO2, preservando parallelamente il piacere di guida e le riprese del motore dCi 110. Durante le fasi di decelerazione, il motore elettrico agisce come un generatore di corrente, recuperando energia per la rete di bordo e la batteria dedicata, mentre durante le fasi di accelerazione diventa un motore elettrico da 10 kW, svolgendo un ruolo di supporto al motore termico.

Hybrid Assist è semplice perché il sistema è autonomo, non richiede prese per la ricarica della batteria né manutenzione. Questa nuova tecnologia sulla motorizzazione cuore di gamma viene proposta a un prezzo contenuto nel mondo delle soluzioni ibride.

Prova su strada

Saliamo a bordo di questo monovolume e notiamo fin da subito l’ottimo confort che abbiamo nella seduta della guida, infatti al posto di guida si percepisce la solita cura della Casa francese. La pedaliera nella giusta posizione e il cambio letteralmente a portata di mano, rendono pieno controllo della vettura in tutte le circostanze. Il sedile dal profilo ergonomico che dispone di tutte le regolazioni possibili, garantendo una buona visibilità in marcia grazie al parabrezza ampio e luminoso. La visibilità dall’interno mi è parsa molto buona, sia frontalmente che lateralmente. Gli interni trasmettono un senso di modernità grazie alla console centrale scorrevole dal grande display da cui si controllano tutte le funzioni. Tanti i dispositivi di sicurezza Lo sterzo, abbastanza morbido, consente manovre precise e veloci. Si apprezza il buon lavoro delle sospensioni e la fluidità del motore.

In marcia, si apprezza la frenata automatica d’emergenza, che individua anche pedoni, (l’abbiamo testato visto che un pedone ha attraversato senza guardare). Nelle manovre d’emergenza, che richiedono rapidi cambi di traiettoria, la vettura, per quanto pesante, si rivela stabile. Certo è che nei viaggi lunghi in linea retta questa nuova Scénic sa farsi volere bene, perché è silenziosa e comodissima dando anche un gran senso di sicurezza.

Buona anche il comportamento di stabilità in caso di rilascio improvviso dell’acceleratore in curva. La vettura si muove agile tra le curve, con il cambio manuale a 6 rapporti ben spaziati, la frenata adeguatamente proporzionata e il comando dello sterzo fedele alle esigenze imposte dal tracciato sono garanzia di guidabilità, garantendo sicurezza anche nelle sconnessioni dell’asfalto. La silenziosità di marcia sia del benzina che del diesel rende difficile capire di essere al volante di una vettura alimentata a gasolio o benzina. In conclusione questa auto si è davvero comportata bene soprattutto è in grado di trasmettere un grande feeling alla guida, cosa che io considero fondamentale per la sicurezza.

I prezzi sono a partire da 21.900 euro (per la Grand Scénic bisogna aggiungere di 1.500 euro). Le motorizzazioni disponibili per la nuova Renault Scénic sono: 1.2 TCe da 115 e 130 cavalli, a benzina, 1.5 dCi da 95, 110, 130, 160 cavalli, a gasolio. Il listino prezzi parte dai 21.900 euro della Renault Scénic 1.2 TCe 115 cavalli Life, per arrivare ai 33.350 della Renault Scénic 1.6 dCi 160 cavalli Bose EDC.

Gianluca Cuttitta.

ARTICOLI CORRELATI