Tutta la gamma Jeep 2020 spiegata modello per modello

Oggi a un SUV si chiedono doti di efficienza e comfort, e Jeep continua a innovare la gamma, mantenendo le proverbiali doti off-road ma con lo sguardo al futuro: è in arrivo la nuova Renegade ibrida plug-in

Le leggende nascono dalla storia, e il marchio Jeep resta fedele ai valori che lo caratterizzano da quasi ottant’anni. Nel 1941 inizia la leggenda con la Willys-Overland, la prima 4×4 della storia, e nel 1946, inventa il concetto di Sport Utility Vehicle con il Willys Wagon.
Oggi lo sviluppo continua, sempre fedele alle origini ma con lo sguardo al futuro: le SUV Jeep mantengono l’attitudine off-road ma crescono il comfort, la qualità della guida e arrivano tutte le funzioni che sono possibili grazie all’elettronica, connettività compresa. L’ultima frontiera è l’elettrificazione, e il primo passo lo compie la Jeep Renegade in versione plug-in, che uscirà all’inizio del 2020. È un’ibrida, con autonomia di 50 chilometri, per ora limitata, ma utile, in molto casi essenziale, per accedere ai centri cittadini.

Cherokee: la sicurezza del 4×4

È vero che la maggior parte dei SUV non sono utilizzati nell’off-road più spinto, ma il grande pregio è la sicurezza: un temporale, una nevicata, ma anche una semplice strada accidentata, sono situazioni in cui l’intervento della tecnologia più sofisticata permette di garantire la tranquillità della famiglia. Offrendo, per di più, un grande comfort. La Cherokee, per esempio, sembra più una jeep, ma ha gli interni ricercati, con le più avanzate funzioni elettroniche accessibili dal touch screen. Per questo è uno dei modelli Jeep più apprezzati dai clienti europei, merito anche del rinnovamento dello scorso anno, in termini di design, praticità, prestazioni, connettività e sistemi di assistenza alla guida e di sicurezza. Tra le ultime novità si segnala la versione Trailhawk, con il nuovo motore turbo benzina a iniezione diretta da 2 litri da 272 CV che arriverà nei prossimi mesi nelle concessionarie. Confortevole su strada, è inarrestabile in fuoristrada; per scoprire entrambe queste doti occorre provarla.

Compass, la metropolitana

La Jeep Compass, la più venduta del Marchio Jeep in Europa, è disponibile con i nuovi motori diesel e benzina, e su tutte le versioni sono di serie i più avanzati sistemi di infotainment. Tra le novità spicca la nuova Compass in versione Trailhawk, dedicata a chi ama la natura: la più metropolitana tra tutte le Jeep si trasforma in un fuoristrada puro, grazie alle dotazioni specifiche per la guida offroad, tra le quali il sistema Jeep Active Drive Low 4×4, con rapporto di riduzione pari a 20:1 (modalità Rock di Selec-Terrain). Equipaggiata con il motore MultiJet II 2.0 da 170 CV e il cambio automatico a 9 marce, è proposta con una ricca dotazione di serie, tra cui ricordiamo il sistema Uconnect NAV da 8,4″ con Apple CarPlay e Android Auto.

Wrangler, quando il gioco si fa duro

Per l’off-road più duro c’è sempre il leggendario Wrangler. È il modello più votato all’avventura, che però è anche confortevole nella guida di tutti i giorni sulle strade urbane, grazie al miglioramento del comfort, della connettività e dell’handling. È proposto con il nuovo motore turbo benzina a quattro cilindri in linea da 2 litri (270 CV a 5.250 giri/min e una 400 Nm a 3.000 giri/min), comodo in città grazie all’erogazione fluida e al cambio automatico a otto marce. Ha il sistema Stop-Start (ESS) e, novità, può essere richiesto con due sistemi di sicurezza, il Forward Collision Warning e l’Adaptive Cruise Control.

Renegade personalizzata

Per la Renegade sono disponibili oltre 130 accessori sviluppati da Mopar — il brand di FCA dedicato ai prodotti e ai servizi postvendita — che permettono la massima personalizzazione, di taglio urban oppure off-road. Rinnovato completamente alla fine del 2018, oggi debutta con la motorizzazione 1.3 Turbo T4 da 180 CV con il cambio automatico a nove rapporti e la trazione integrale. Merita un cenno la nuovissima Renegade S, con dettagli estetici esclusivi, le barre sul tetto, le finiture in Granite Crystal Low Gloss, i cerchi dedicati da 19″, interni “all black” con i sedili e il volante premium.

Il Grand Cherokee da 710 CV

27 anni fa il Jeep Grand Cherokee inaugura la categoria SUV Premium, e per oltre quattro generazioni è stata arricchita con le ultime dotazioni tecnologiche per migliorare le doti di guida su strada e off-road e raggiungere livelli di prestazioni mai toccati prima.
A proposito: nella versione Trackhawk è il SUV più potente al mondo: il V8 6.2 eroga 710 CV, che permettono di raggiungere i 290 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi. Vanta tre record mondiali: nell’edizione 2019 del tradizionale festival motoristico “Speed Days on the Baikal Ice”, la Jeep Grand Cherokee Trackhawk ha stabilito il record assoluto di velocità sul ghiaccio per un SUV. Secondo i dati della Federazione Automobilistica Russa (RAF), ha raggiunto una velocità media di oltre 257 km/h su 1 chilometro, e secondo i dispositivi di tracciamento GPS ha raggiunto una velocità massima di 280 km/h.

ARTICOLI CORRELATI
Citroën C3

Citroën C3

da 99€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 100€ mese

Citroën C3 Aircross

Citroën C3 Aircross

da 139€ mese

Citroën C4 Cactus

Citroën C4 Cactus

da 149€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 149€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 168€ mese

Audi A1

Audi A1

da 199€ mese

Audi A3

Audi A3

da 219€ mese

Audi Q2

Audi Q2

da 229€ mese

Citroën C5 Aircross

Citroën C5 Aircross

da 239€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Smart EQ

Smart EQ

da 250€ mese

Audi Q5

Audi Q5

da 369€ mese

info ADV
TUTTO SU Jeep Wrangler
RUOTE IN RETE