USATA
cerca auto nuove
NUOVA

[VIDEO] Prova Peugeot e-2008: il SUV compatto francese che stupisce

Peugeot e-2008 è dotata di un brillante motore con una potenza pari a 136 CV in grado di raggiungere una velocità massima autolimitata di 150 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi. Completo ma intuitivo il pacchetto tecnologico in cui spicca il sistema i-Cockpit 3D

Compatto, adatto alle esigenze più differenti, ma soprattutto elettrico: ecco Peugeot e-2008, il SUV compatto della Casa transalpina nato per diventare un prezioso alleato nel traffico urbano (ma non solo) che nei giorni corsi abbiamo provato per voi.

Peugeot e-2008: le caratteristiche

Peugeot e-2008, nonostante le dimissioni contenute (la lunghezza si attesa sui 4 metri e 30 centimetri), può ospitare comodamente cinque passeggeri e la posizione in cui sono alloggiate le batterie permette al bagagliaio di avere una capienza che varia da 434 a 1.467 litri, proprio come quello delle versioni termiche. A livello estetico la vettura è praticamente identica alle altre 2008, ma ci sono dei dettagli che fanno la differenza: uno stemma dedicato, la griglia anteriore con un motivo diverso e molto accattivante e ovviamente l’assenza del sistema dell’impianto di scarico. Gli elementi che compongono gli interni sono tutti ben collegati tra di loro. La vettura ha uno stile molto preciso, una personalità chiara. La scelta e la qualità delle plastiche è azzeccata. Il motivo grafico degli interni è molto bello, così come la fila di LED che si accendono di notte e danno una leggera luce azzurra molto elegante e piacevole.

L’abitacolo è dominato dal sistema i-Cockpit 3D che prevede un quadro tridimensionale dietro al volante che permette di avere subito a disposizione tutte le informazioni relative alla vettura, con quelle principali proietta in primo piano e le altre appena dietro, creando così un effetto 3D. Le dimensioni dello schermo, leggermente schiacciato, vi obbligheranno a spendere qualche minuto per trovare la giusta altezza del volante per far sì che questo sia comodo alla guida, ma che allo stesso tempo vi permetta di avere sotte controllo tutte le informazioni. Al centro della plancia c’è lo schermo touch da 10 pollici che si può gestire direttamente oppure coi comandi fisici sottostanti fisici. Il motore ha una potenza pari a 136 CV e 260 Nm di coppia. Questo permette alla e 2008 di raggiungere una velocità massima autolimitata di 150 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi.

Peugeot e-2008: la nostra prova

Bastano davvero pochi attimi per prendere confidenza con la e-2008. Il sedile è molto confortevole, avvolgente quel tanto che basta per sentirsi adeguatamente protetti, ma questa è una piacevole sensazione che ci ispira tutto l’abitatolo. Un veloce sguardo ai comandi (nonostante siano parecchi, la pulizia delle linee riflette la semplicità di utilizzo) e siamo pronti a partire. La partenza è fluida, anche in salita e la silenziosità del motore e all’interno dell’abitacolo sono davvero di alto livello. Da una vettura elettrica, in realtà ce l’aspettiamo e allora proviamo a mettere alla prova l’auto anche sotto l’aspetto delle prestazioni. Che dire: una sorpresa positiva. Il motore non ha una potenza esagerata in termini assoluti, ma scatta in maniera felina allo stop e rilancia bene l’andatura quando serve, il tutto senza strappi o scossoni. Insomma, e-2008 rivela una doppia anima, comoda e docile in città, più aggressiva quando le strade si allargano e si fanno più veloci, ma sempre in maniera educata. Ammirevole l’agilità e lo spazio di manovra.

Sono tre le modalità di guida a disposizione: Sport, che come indica il nome stesso le privilegia prestazioni; Normal pensata per l’uso quotidiano e per garantire il massimo comfort di guida ed infine Eco che ottimizza la durata della batteria. Queste, oltre che dare una diversa risposta in fase di spinta, influiscono in maniera differente anche nel recupero dell’energia spesa. Il procedimento avviene premendo sul freddo, ma già decelerando e in questo caos le due opzioni a disposizione vi permettono anche una semplice gestione dell’energia a dispiozione. I 320 km di autonomia forse sono leggermente sovrastimati, ma la carica completa ci permette di fare abbastanza strada senza doverci preoccupare troppo per il fatto di non trovare una colonnina a ogni incrocio. La nuova Peugeot e-2008 può essere ricaricata tramite una normale presa domestica, con il cavo standard fornito con il veicolo, oppure attraverso la Wallbox che può essere installata anche presso il proprio domicilio (la ricarica completa può essere effettuata in 5 ore abbondanti). La regolazione termica della batteria consente di utilizzare caricatori da 100 kW e di raggiungere l’80% della carica in soli 30 minuti. Ricaricare la vettura sarà semplice ovunque voi siate potendo accedere facilmente ad una rete di oltre 105.000 colonnine in tutta Europa, ma non solo. Peugeot, infatti, propone l’abbonamento all’offerta ChargeMy Car di Free2Move Services grazie alla quale sarà possibile accedere con semplicità a una rete di più di 140.000 colonnine in Europa. L’app My Peugeot consente di essere sempre connessi col proprio veicolo e verificare tramite smartphone o tablet una serie di informazioni specifiche come il livello di carica, il chilometraggio, la posizione in cui è parcheggiata l’auto, la presenza di un concessionario nelle vicinanze e i relativi contatti e quando è programmata la prossima manutenzione.

Peugeot e-2008: quanto costa

Peugeot e-2008 è in vendita con prezzi che variano dai 38.000 ai 44.000 euro (circa) della versione GT che abbiamo avuto modo di utilizzare per questo test, circa 15.000 euro in più rispetto alle relative versioni termiche. La differenza non è poca, ma è anche vero che gli incentivi governativi permettono, oggi più che mai, di strappare sconti molto interessanti.

TUTTO SU Peugeot
Video più visti
RUOTE IN RETE