USATA
cerca auto nuove
NUOVA
SPECIALE

[VIDEO] Prova Peugeot 2008 2020 – il SUV a Benzina, Diesel o Elettrico!

Carattere forte, distintivo, muscoloso e un’identità assolutamente unica per questo nuovo SUV della casa del leone. Potete sceglierlo come preferite: benzina, diesel oppure elettrico (e potete persino scegliere come pagarlo grazie a formule davvero ben studiate).

Tutto nuovo questo Peugeot 2008 che rispetto al passato non rappresenta più una evoluzione dal modello precedente ma un vero e proprio cambio generazionale. Il nuovo SUV Peugeot si basa oggi sulla piattaforma CMP, Common Modular Platform, una piattaforma modulare appositamente progettata dai francesi per ospitare, senza alcun problema, power train diesel, benzina oppure elettrici. C’è chi giura che questa piattaforma finirà, prima o poi, persino sulle vetture della casa del biscione ma ovviamente in questo momento sono solo considerazioni del tutto fantasiose. In termini di approccio alla produzione la filosofia è quindi oggi quella di scegliere una vettura e solo successivamente identificare la proposta più idonea in termini di motorizzazione sia essa, appunto, benzina, diesel oppure elettrica senza necessariamente pensare ad un modello specifico solo perché diesel, benzina oppure elettrico.

Nuova Peugeot 2008 arriva dunque sul mercato con una soluzione per ogni esigenza. Nell’ambito delle motorizzazioni benzina possiamo fare affidamento ai collaudati motori 3 cilindri PureTech con potenze da 100, 130 e 155 CV. Una soluzione ideale per coloro i quali hanno in previsione tragitti brevi con tratti cittadini anche se ovviamente non disdegna trasferte più lunghe grazie anche al motore 155 CV potente e brillante in grado di regalare anche qualche bella soddisfazione.

Per gli amanti del gasolio (che è più vivo che mai) ci sono i motori diesel BlueHDI da 100 e 130 CV. Anche in questo caso parliamo di soluzioni Euro 6D a basse emissioni, perfettamente compatibili con il traffico cittadino ma forse dedicati a coloro i quali pensano di fare trasferte quotidiane più lunghe e non certo mordi e fuggi casa-palestra – proprio per la natura del carburante usato che richiede tempi di uso più lunghi.

Nuova Peugeot 2008 arriva poi anche in versione elettrica con un accumulatore da 50 kWh in grado di garantire una percorrenza di 320 km (calcolati secondo il WLTP) in ambito misto. Un valore di tutto rispetto se poi i considera il fatto che l’accumulatore accetta la possibilità di assorbire potenze fino a 100 kW, grazie ad un sistema di raffreddamento a liquido. Peugeot ha poi pensato anche ad offrire soluzioni di ricarica domestica grazie alla partnership con EnelX attraverso la quale potrete ricevere la visita di un consulente in grado di proporre la migliore soluzione di ricarica domestica.

L’estetica del nuovo SUV Peugeot 2008

In termini estetici Peugeot 2008 si contraddistingue per un design forte, muscoloso, deciso e perfettamente riconoscibile. La grande calandra anteriore praticamente verticale rende l’estetica molto determinata e stilisticamente affine al mondo dei SUV più aggressivi. Le linee di tensione sono diffuse lungo tutta la carrozzeria tanto nella parte anteriore quanto nelle fiancate.

L’anteriore si caratterizza per le luci full led che disegnano idealmente un triplo artiglio e lo stesso accade al posteriore con le luci di posizione e gli stop. La firma ottica, già vista nell’ambito di 508, risulta essere molto efficace soprattutto al buio e crea una presenza molto determinata quando vista negli specchietti retrovisori. Sempre all’anteriore, sotto la grande calandra, trova spazio il sistema a supporto della guida autonoma di livello cui è dotata questa vettura.

La fiancata vede come protagonisti gli pneumatici che arrivano a ben 18 pollici coperti da un passaruota in plastica che ha lo scopo di proteggere la carrozzeria da sassi e eventuali colpi che potrebbero avvenire nella guida in fuoristrada.

Il posteriore può avere qualche marginale variazione a seconda degli allestimenti ma in generale vede la presenza di uno o due scarichi (o, ovviamente, nessuno nella versione elettrica), una importante fascia di colore scuro che ospita il nome della casa e gli stop a LED, che ancora una volta richiamano il triplo artiglio. Curioso è il badge 2008, a forma di infinito.

Alla guida

Alla guida la piattaforma CMP è un’ottima base di appoggio, già provata in occasione del test drive della Peugeot 208, e si riconferma anche in questo caso una scelta vincente tanto dal punto di vista industriale (visto che in un’unica linea produttiva possono scegliere quale tipo di motore associare) quanto dal punto di vista della dinamica di guida che è molto buona.

Stupisce la tenuta, la stabilità, ottimo l’effetto di assenza di rollio anche in caso di guida più aggressiva ma soprattutto sorprende il fatto che ci si trovi alla guida di un SUV in quanto la dinamica è quasi da berlina. Ovviamente è un eccesso, ma l’effetto è ottimo.

Alla guida ci si trova a contatto con il classico iCockpit che a partire dall’allestimento Allure è anche 3D, una soluzione tecnologica già vista su Peugeot 208 in occasione del Salone Internazionale dell’auto di Ginevra e che eleva notevolmente la qualità percepita. Il vantaggio del cockpit 3D è quello di aumentare la qualità percepita e ovviamente anche la sicurezza ne beneficia, grazie alle informazioni che ora vengono posizionate su due livelli differenti a seconda dell’importanza.

Sempre sul tema della sicurezza Peugeot 2008 è già dotata di ADAS di livello 2 e quindi integra, tra le altre, funzioni quali la frenata di emergenza su auto o pedoni, il mantenimento di corsia attivo, il monitoraggio dell’angolo cieco e il cruise control adattivo.

Si guida, non si compra

Con questo slogan Peugeot si affaccia sul mercato perché oggi la tendenza è al noleggio e non al possesso e quindi propone ai potenziali clienti due formule importanti: il primo è un finanziamento che porta il valore della rata a 199 euro per le motorizzazioni benzina (100 e 130) e diesel (130) nell’allestimento Allure e in alternativa c’è anche una bella formula di noleggio a lungo termine anche per privati nella quale c’è tutto incluso, anche la manutenzione. In questo caso il canone parte da 359 euro per la versione benzina e arriva a 389 per la versione elettrica.

In caso di acquisto il prezzo di ingresso è 21.050 per la versione BlueHDI 100, ordinabile da subito e in consegna a Febbraio 2020.