Volkswagen Sharan facelift: più contenuti e motorizzazioni più potenti ed efficienti

Debutta al Salone di Ginevra il restyling della monovolume Volkswagen Sharan con motori di ultima generazione, più potenti ed in grado di consumere il 15% in meno di carburante

La monovolume a 7 posti Volkswagen Sharan è viene ringiovanita per il Salone di Ginevra 2015. Sotto il cofano debuttano i nuovo propulsori Euro 6 più potenti e capaci di consumare fino al 15% in meno. A benzina tutti propulsori con tecnologia TSI a partire dal 1.4 con 150 Cv fino alla motorizzazione top di gamma di 2.0 litri con ben 220 Cv (con cambio automatico DSG a doppia frizione di serie). Come diesel ci sono un 1.6 litri con 115 Cv e due unità di 2.0 litri con 150 e 184 Cv; il motore diesel da 150 cv è abbinabile anche alla trazione integrale 4Motion.

Tanti i dispositivi di sicurezza proposti di serie: frenata anti collisione multipla, ruise control con regolazione automatica della distanza ACC e freno di stazionamento elettronico con la funzione Auto-Hold. Opzionale il sistema di controllo Front Assist che avvisa chi guida quando viene raggiunta una distanza di sicurezza critica e, se serve, interviene frenando; inoltre è prevista la funzione di frenata di emergenza City che lavora fino a 30 km/h ed avvia automaticamente la frenata di emergenza in caso di collisione imminente.

Fino a 9 airbag, sistema infotainment migliorato e preso direttamente dalla sorella Passat oltre ai nuovo fari a LED fanno della volkswagen Sharan una monovolume completa, prestante e lussuosa. Grande anche lo spazio a bordo con la possibilità di arrivare ad un vano bagagli di ben 2.430 litri grazie alla possibilità di ripiegare i sedili della seconda e della terza fila direttamente nel pianale dell’auto. Ecco le prime foto disponibili della versione Sharan 2015 pronta per Ginevra.

ARTICOLI CORRELATI