USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Volvo S60 Long Test Drive

Testata a fondo l'attesa berlina scandinava, capace di coniugare un alto tasso tecnologico, prestazioni soddisfacenti e una linea davvero seducente. Il livello è pari alla migliore concorrenza tedesca

I MIGLIORI KM 0 PER TE

Sul nostro canale usato risparmi fino al 40% su auto appena immatricolate!

Abbiamo provato a lungo la nuova Volvo S60, protagonista del nostro long test drive. La nuova Volvo S60 trasmette emozioni e piacere di guida. Le emozioni le comunica già da ferma, con una linea che prosegue il nuovo corso stilistico iniziato con la XC60. La nuova berlina tenta l’assalto di un segmento difficile con una linea dinamica e adatta ai tempi. L’andamento del padiglione del tetto la rende lontanissima dalla pigrizia bolsa di certe berline di rappresentanza: la S60 ha un profilo quasi da coupé. Le promesse fatte da ferma trovano un riscontro immediato quando si gira la chiave, grazie ad un’esemplare silenziosità.

Molto interessante il nuovo dispositivo di sicurezza Pedestrian Detection. Procediamo a 35 km/h verso una sagoma umana. Dobbiamo simulare di essere totalmente distratti e non toccare il freno. All’ultimo, quando l’impatto sembra inevitabile, la S60 frena con la massima potenza e si ferma a meno di dieci centimetri dal pedone. Impressionante.Grazie all’azione combinata di una telecamera e di un radar il sistema è in grado di rilevare la presenza di pedoni davanti alla vettura e avverte il conducente nel caso questi entrino in potenziale rotta di collisione con l’auto. Prima un segnale sonoro e un segnale luminoso proiettato sul parabrezza poi, se il conducente non reagisce, la frenata. Sopra i 35 km/h il sistema non è in grado di evitare l’impatto ma riduce in modo consistente la velocità e le conseguenti lesioni. La stessa tecnologia è utilizzata per arrestare la macchina nel caso in cui il conducente non reagisca in tempo quando il veicolo che precede si ferma. Altra novità sul fronte delle tecnologie di sicurezza dedicate alle prestazioni è il Corner Traction Control che, in curva, trasferisce coppia motrice alle ruote esterne e applica una leggera forza frenante alle interne. In questo modo la tendenza al sottosterzo viene notevolmente ridotta. Il sistema lavora in sinergia con l’Advanced Stability Control che dispone di un nuovo sensore dell’angolo di rollio che consente di individuare in anticipo ogni tendenza allo scivolamento. Tantissima carne al fuoco, come sempre accade a bordo di Volvo. L’ultima berlina della casa svedese è un’autentica pioniera dal punto di vista tecnologico.

TUTTO SU Volvo V60
Articoli più letti
RUOTE IN RETE