USATA
NUOVA
PEUGEOT

Volvo V60 ibrida plug-in

L'automobile più avanzata di Volvo in vendita dal 2012 a partire da un prezzo di 57.000 Euro. È la prima ibrida plug-in al mondo dotata di motore diesel

Volvo V60 ibrida plug-in diesel
Il 2012 segna l’inizio delle vendite della Volvo V60 ibrida plug-in, la prima auto ibrida dotata di motore diesel, nonché anche la vettura più avanzata del costruttore svedese.
Un’auto che grazie alle sue caratterstiche si fa in tre: elettrica, ibrida e ad alte prestazioni.
Infatti, la Volvo V60 ibrida plug-in offre al conducente tre opzioni di guida selezionabili in qualsiasi momento: fino a 50 km di autonomia in modalità solo elettrica con emissioni zero allo scarico; alimentazione ibrida super-efficiente con consumi pari a 1,9 l/100 km ed emissioni di CO2 di 49 g/100 km; utilizzo della potenza complessiva di 285 CV per sfruttare le alte prestazioni di una vettura che accelera da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi.
Per la Volvo V60 ibrida plug-in diesel, la casa scandinava ha stretto una collaborazione con l’azienda energetica svedese Vattenfall, per un progetto di sviluppo co-finanziato da entrambe le società.

Disponibilità e prezzo della Volvo V60 ibrida plug-in
Ancora pochi giorni per le vendite della prima ibrida plug-in al mondo dotata di motore diesel, che partono ad inizio 2012. Il prezzo della Volvo V60 ibrida plug-in parte da 57.000 Euro, con variazioni a seconda del mercato.
La V60 ibrida plug-in sarà proposta in un unico colore, Electric Silver. Gli interni saanno in pelle nera con impunture a contrasto e inserti in legno grigio-blu.
57.000 Euro non sono affatto pochi ma, fanno sapere da Volvo, a fronte di un naturale aumento del prezzo rispetto ad una normale V60, i costi del carburante sono pari a un terzo se confrontati con quelli di un motore a combustione convenzionale. Un bel vantaggio per una familiare che misura 4,63 metri di lunghezza e pesa 2.200 kg.

Dettagli tecnici della Volvo V60 ibrida plug-in
La Volvo V60 ibrida ha una trazione anteriore alimentata da un motore termico diesel di 2,4 litri di cilindrata che eroga una potenza di 215 CV ed una coppia massima di 440 Nm. Il propulsore a gasolio è abbinato ad un cambio automatico a sei marce.
Le ruote posteriori invece sono azionate da un motore elettrico dalla potenza di 70 CV e 200 Nm di coppia massima, alimentato da batterie agli ioni di litio da 11,2 kWh. Il pacco batterie è posizionato sotto il piano di carico.
Sul cruscotto ci sono tre pultsanti: Pure, Hybrid o Power. Ognuno indicata la modalità di guida selezionabile e conferisce alla V60 ibrida tre comportamenti divers.
In modalità Pure, l’auto è alimentata solo dal suo motore elettrico, che ha un’autonomia fino a 50 km.
In modalità Hybrid, l’unità diesel e il motore elettrico cooperano per mantenere le emissioni di CO2 (NEDC, ciclo di guida misto ai fini della certificazione) a 49 g/km (1,9 l/100 km). L’autonomia complessiva dell’auto arriva a 1.000 km.
In Power, la tecnologia è ottimizzata per consentire all’auto di erogare una potenza pari a 285 CV (215 del motore termico e 70 di quello elettrico). La coppia massima è di 640 Nm (440+200). L’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,2″.
La Volvo V60 ibrida plug-in può essere ricaricata tramite una normale presa di corrente (230 V). Una carica completa a 10 A richiede 4,5 ore. Il tempo si riduce a 3 ore con 16 A, mentre per una ricarica a 6 A sono necessarie circa 7,5 ore.

Sistemi di sicurezza sull Volvo V60 ibrida plug-in

Grande attenzione naturalmente anche alla sicurezza dei passeggeri a bordo: in caso di collissione imminente o ritardo nella frenata, la casa svedese ha messo a punto automatismi  in grado di attivare sistemi automatici quali il Collision Warning con frenata automatica completa e il City Safety per aiutarlo a evitare l’impatto o a ridurne gli effetti.

Previsioni di vendita della Volvo V60 ibrida plug-in
Il primo lotto di produzione è di 1.000 unità fino al 2013 per poi passare a 4/6.000 nel 2014. La casa svedese prevede che circa il 30% del volume complessivo sia destinato al mercato svedese e agli altri Paesi nordici, mentre una quota tra il 5 ed il 15% a ciascuno dei seguenti paesi: Germania,  Svizzera, Belgio, Francia, Paesi Bassi e Gran Bretagna.
Inoltre, l’80% delle vendite complessive dovrebbe essere, secondo le previsioni, rappresentato da auto aziendali.
Stefan Jacoby, Presidente e CEO di Volvo Car Corporation, parla così della prima auto al mondo diesel ibrida plug-in: “Grazie alla V60 ibrida plug-in potremo consolidare ulteriormente la nostra leadership nell’ambito dell’elettrificazione. Nessuno dei nostri concorrenti è in grado di offrire ai clienti un’automobile altrettanto geniale, che eleva la tecnologia ibrida a un livello totalmente nuovo.
E’ proprio la possibilità di scegliere liberamente fra i tre diversi ‘temperamenti’ dell’auto che rende la V60 ibrida plug-in superiore a tutte le altre ibride presenti sul mercato. I tasti Pure, Hybrid e Power fanno di questa automobile la scelta ideale per chi non accetta compromessi e desidera beneficiare di un livello minimo di emissioni di CO2 abbinato al massimo piacere di guida.
Dai diversi mercati provengono segnali di enorme interesse. Siamo convinti che le prime mille unità saranno vendute già prima dell’inizio della produzione, previsto per il prossimo autunno
(novembre 2011, ndr).

ARTICOLI CORRELATI
PEUGEOT
PEUGEOT
TUTTO SU Volvo V60
Nuova Opel Corsa

Nuova Opel Corsa

da 139€ mese

Opel Crossland X

Opel Crossland X

da 139€ mese

Citroen C3 Aircross

Citroen C3 Aircross

da 140€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 169€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 189€ mese

Citroen C3

Citroen C3

da 199€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 229€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Opel Grandland X

Opel Grandland X

da 289€ mese

Citroen C5 Aircross

Citroen C5 Aircross

da 329€ mese

info ADV